Utente 800XXX
Salve,

Vorrei chiedere se con una diagnosi di Narcolessia potrei rientrare nelle categorie protette. Mi era stato proposto il full time al lavoro, ma ho rifiutato perchè non riesco a stare attiva per più di un lasso di tempo. Ho spesso crisi di assenza e, anche se non c'entra, soffro anche di emicrania. Con una certificazione di queste 2 patologie ( scusate se i termini non sono corretti) ho una qualche possibilità? Grazie mille!

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Gentile Signora,

per poter rientrare nelle cosiddette "categorie protette" è necessario un requisito sanitario ("invalido civile con riduzione della capacità lavorativa superiore al 45%") che viene riconosciuto a seguito di accertamento da parte della Commissione competente.
La valutazione dipende non tanto dalla diagnosi in sè, ma da quanto risulta dalla documentazione clinica specialistica: trattandosi di infermità non tabellata, la percentuale viene attribuita con criterio analogico, rispetto ad infermità paragonabili per natura e gravità (D.M. 5-2-1992, prima parte).

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]