Utente 122XXX
Salve! Gentilissimi dottori, desideravo un'informazione sul mio grado di invalidità. Da più di venti anni sono in terapia antiepilettica. Non ho mai richiesto il riconoscimento dell'invalidità. Con il sopraggiungere di un nuovo problema cardiologico, però, ho cambiato idea. Le diagnosi delle mie due patologie sono le seguenti:
Epilessia: "Epilessia controllata dalla terapia in atto con persistenti anomalie parossistiche";
Cardiopatia:"Sindrome coronarica acuta senza sopraslivellamento del tratto ST. Coronaropia critica trivasale. Eseguite angioplastica coronarica + doppio stending medicato (taxolo) su coronarica circonflessa (1° e 2° tratto) e angioplastica coronarica + stending medicato (rapamicina) su coronarica discendente anteriore (2°tratto). Pregresse crisi epilettiche. Ipercolesterolemia. Sovrappeso".
Con simili situazioni in atto, la Commissione Medica quanto punteggio di invalidità potrebbe attribuirmi?
Grazie anticipatamente e saluti

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

precisando che per una corretta valutazione medico-legale è indispensabile l'esame accurato della documentazione clinica e la visita diretta (perciò, le consiglio di rivolgersi personalmente un medico specialista in medicina legale), posso qui darle quali sono i valori tabellati per le sue patologie:

6445 CORONAROPATIA LIEVE (I CLASSE NYHA) 11% -> 20%
6446 CORONAROPATIA MODERATA (II CLASSE NYHA) 41% --> 50%
6447 CORONAROPATIA GRAVE (III CLASSE NYHA) 71% --> 80%
6448 CORONAROPATIA GRAVISSIMA (IV CLASSE NYHA) 100%

2001 EPILESSIA GENERALIZZATA CON CRISI ANNUALI IN TRATTAMENTO 20%
2002 EPILESSIA GENERALIZZATA CON CRISI MENSILI IN TRATTAMENTO 46%
2003 EPILESSIA GENERALIZZATA CON CRISI PLURISETTIMANALI IN TRATTAMENTO 100%
2004 EPILESSIA GENERALIZZATA CON CRISI QUOTIDIANE 100%
2005 EPILESSIA LOCALIZZATA CON CRISI ANNUALI IN TRATTAMENTO 10%
2006 EPILESSIA LOCALIZZATA CON CRISI MENSILI IN TRATTAMENTO 41%
2007 EPILESSIA LOCALIZZATA CON CRISI PLURISETTIMANALI O QUOTIDIANE IN TRATTAMENTO 100%

OBESITA' (INDICE DI MASSA CORPOREA COMPRESO TRA 35 E 40) CON COMPLICANZE ARTROSICHE 31% --> 40%

Per maggiori informazioni su Invalidità civile e Handicap L.104/2 vada a consultare:
https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=86486
http://www.medico-legale.it/invalidita'_civile.html
http://www.medico-legale.it/handicap_legge_104.html

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
Utente 122XXX

Salve! Grazie per la sua risposta. Speravo che dalle diagnosi riportate si potessero azzardare delle ipotesi. Da una ricerca effettuata in Rete ero a conoscenza della Tabella riportata. Non riesco, però, a capire se la diagnosi cardiologica è riconducibile alla CORONAROPATIA LIEVE o a quella MODERATA. Per quanto riguarda la patologia epilettica, posso segnalarle che l'ultima crisi risale al 1987. Da allora, comunque, i tracciati hanno sempre evidenziato la presenza di onde "strane", tant'è che sono sempre stato annualmente monitorato e sotto terapia con una compressa di Depakin 200mg al giorno e una di Gardenale 100mg al giorno. Il rigoroso rispetto del regime alimentare e dello stile di vita suggeritomi da cardiologi e neurologici fortunatamente non mi ha dato problemi. Mi sono presentato alla Commissione con questo quadro, cartella clinina di ricovero e intervento angioplastico. Il resto....... Boh??? Sono in attesa di una qualche risposta. Conto solo in una qualche ipotesi in questo spazio virtuale. Saluti a tutti e cordialmente