L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 101XXX
Buonasera,
ho 45 anni e da tempo avverto una serie di disturbi un po'...strani !!
Il principale consiste in dolore e tensione muscolare soprattutto alle gambe ma anche al resto del corpo, accompagnato da acufeni e rimbombi alle orecchie, click mandibolare, naso chiuso e testa spesso indolenzita, difficoltà a digerire con reflusso gastroesofageo, sindrome del colon irritabile, ritenzione idrica talvolta anche piuttosto forte.
Ho letto che esiste una malattia che si chiama fibromialgia che avrebbe dei sintomi simili. E' possibile associare i miei disturbi a questa patologia ? ed eventualmente come si diagnostica ? qual'è il medico adatto ? o secondo Lei la direzione non è quella corretta ?
Mi scuso per tutte queste domande...ma questa fibromialgia non la conosco proprio... è attendibile come patologia medica ?
grazie

[#1] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Gentile utente,
i sintomi che ci riporta potrebbero indirizzare verso un sospetto di fibromialgia la cui diagnosi è essenzialmente di natura clinica.
La fibromialgia è un disturbo in cui la mente gioca un ruolo cruciale e una valutazione del suo stato psicologico dovrà essere presa in considerazione al momento della prescrizione terapeutica.
L'omeopatia può offrire un aiuto sostanziale in questo tipo di patologia con cure che mirino al ripristino dell'equilibrio psico-fisico della persona in toto e che non si limitino quindi alla sola soppressione dei sintomi.

Cordiali saluti
Dr. Tancredi  Ascani
Medico omeopata unicista

www.omeosan.it

[#2] dopo  
Utente 101XXX

grazie per l'immediata risposta. Quindi se ho ben capito non è troppo preoccupante...giusto ? (per quanto fastidiosa)
Il mio fisioterapista che anche omeopata, puo' quindi essere il medico giusto ?
grazie ancora

[#3] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Direi che con le cure giuste non deve destare particolare preoccupazione.
Non credo che un fisioterapista sia la persona adatta a prescrivere cure omeopatiche soprattutto quando si tratta di disturbi come questo che richiedono competenze specifiche.
E' sempre bene affidarsi ad un medico omeopata esperto che possibilmente non si occupi di altre specialità ma che si dedichi all'omeopatia a tempo pieno e che la possa seguire attentamente nel tempo.

Cordiali saluti
Dr. Tancredi  Ascani
Medico omeopata unicista

www.omeosan.it