Utente 151XXX
Buonasera,

sono già intervenuto in altri post (invito a prenderne visione) esponendo i problemi che da qualche tempo mi stanno tormentando, questi a detta di tutti sono collegabili ad uno stato d'ansia e attacchi di panico.
L'unico farmaco che riesce a migliorarmi la situazione è una piccola dose di Tavor compresse da 1 mg.

Ho notato però che riesco a stare molto meglio quanto la temperatura è più alta mentre il freddo o vento gelido mi danno molto fastidio, provocandomi un senso di stordimento improvviso e se non controllato che và peggiorando, in aggiunta a qualche vertigine/agorafobia e irrigidimento della parte destra del corpo.

Devo dire che al momento dell'attacco, la sensazione è terribile e il desiderio sarebbe quello di tornare a casa e poter stare da solo rilassato, ovviamente spesso questo non è possibile ma ho notato che l'attacco è molto più frequente mentre cammino in mezzo alla gente rispetto a stare a sede in un ristorante o in un luogo affollato.

Sà dirmi la sua opinione in merito a quanto detto? Vorrei capire se sono sintomi o reazioni comuni o se devo preoccuparmi.

La ringrazio molto.

[#1] dopo  
Dr. Filippo Mangione

28% attività
4% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

credo abbia sbagliato sezione. Le consiglio di postare la richiesta in sezione Neurologia o Psichiatria.

Cordialità
Dr. Filippo Mangione
Specialista in Nefrologia
Dirigente Medico - Fondaz. IRCCS Policlinico S. Matteo - Pavia