Utente 496XXX
Gentilissimi nefrologi,
sono una donna attiva, senza sintomi e patologie, tranne l'osteoporosi.
Ogni tanto effettuo analisi di routine.
Riportoi risultati delle analisi fatte alcuni giorni fa:

RBC 4,74 (4-5,5)
HGB 14,5 (12-16)
HCT 42,9 (38-48)
MCV 90,5 (82-98)
MCH 30,6 (27-32)
MCHC 33,8 (32-37)
RDW 12,7 (11-15)
PLT 182 (150-450)
MPV 11,8 (9-12)
WBC 4,1 (4-10)
NEUT 50,6 (45-70)
LYMPH 38,9 (15-45)
MONO 6,9 (0-10)
EOSI 3,1 (0-7)
BASO 0,5 (0-2,5)

Colesterolo tot 169 (sotto 200)
HDL 67 (sopra 45)
LDL 89 (sotto 130)

PCR 3,00 (0-10)

Glicemia 85,00 (60-110)

Azotemia 24,00 (10-50)

Creatininemia 0,99 (0,6-1,1)

Uricemia 4,9 (2,4-5,7)

GOT 24,00 (0-31)
GPT 15,00 (0-31)

Vitamina D 36,2 (sopra 20)

Calcemia 9,00 (8,8-10,80)

Sodiemia 138,0 (132-152)

Potassiemia 4,4 (3,6-5,9)

Fosfatasi alcalina 170 (100-290)

TSH 2,00 (0,30-3,60)

Ho effettuato elettro- ed eco-cardiogramma, in quanto pratico nuoto, e non è risultata alcuna alterazione, se non una leggera insufficienza mitralica. La mia pressione arteriosa è in genere bassa, intorno ai 100/60. Non assumo farmaci.

Perchè vi scrivo? A causa della creatinina a 0,99.
Mi sono preoccupata leggendo un articolo divulgativo, in cui si diceva che in un soggetto della mia età e del mio peso la creatinina deve essere molto più bassa.
Sono andata quindi a rivedere le analisi fatte nei 5 anni scorsi (precedentemente non facevo mai analisi), e ho verificato che tutti i valori sono sostanzialmente simili a quelli attuali, inclusa la creatinina, che è sempre oscillata tra 0,85 e 0.99, e solo una volta, nel 2014, è stata di 1,03. Quindi dal valore del 2014 a quello attuale, vi è un rassicurante trend in diminuzione.
Tuttavia, avendo io un approccio scientifico alle cose, essendo stata insegnante di matematica, sono andata a studiarmi l'argomento, e sono così andata nel panico, per queste ragioni:

1) Calcolando la filtrazione glomerulare, in base alla mia età e al mio peso, con le formule trovabili su internet, si ottiene un valore molto basso.

2) Nonostante io faccia ginnastica e sia tonica, non ho una grande massa muscolare (sono molto magra), e quindi la creatinina dovrebbe essere bassa.

3) Ho da sempre una dieta tendenzialmente vegetariana, e mangio quindi pochissime proteine animali, per cui non c'è una ragione dietetica di questi valori.

4) Qualche volta mi capita di alzarmi la notte per urinare: se succede, si tratta di una sola volta a notte, ma ho letto che non bisognerebbe alzarsi mai di notte, neanche una volta.

Quindi, in ultima analisi, sto agitatissima. Il mio medico di base mi ha detto di stare tranquilla, e di non fare neanche un esame della urine (che non ho mai fatto fino ad oggi), perchè non ho alcun segno o sintomo, e quindi devo smetterla di fissarmi.

Io, però, come già detto, sono molto preoccupata e non riesco più a dormire e a godermi la vita.

Voi mi consigliate di fare approfondimenti o di ascoltare il mio medico di base? E come inquadrate questi valori di creatinina che ho riportato?

[#1] dopo  
Dr. Giulio Malmusi

24% attività
4% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
SPILAMBERTO (MO)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Rispondo con la matematica: in base a età, sesso e creatinina nel sangue, la sua funzione renale è stimata a 59 ml/minuto con la formula MDRD; 57,5 ml/minuto con la formula CKD-EPI. NON guardi il risultato che si ottiene con la formula di Cockroft e Gault, che nelle persone magre dà risultati fuorvianti: nel suo caso il valore sarebbe 45 (ma poi correggendolo per la superficie corporea diventa 50). Alle linee guida DOQI del 1999-2000, che sono la pietra miliare della Nefrologia, era allegata una tabella delle funzioni renali normali per sesso ed età, che per le donne fra i 70 e 79 anni mette come media dei normali il valore di 64, con range da 51 a 77 ml/minuto. Quindi, lei è nella fascia di normalità per le donne della sua età. Poi, se vuole, un esame standard delle urine lo può sempre fare, ma dorma sonni tranquilli....
Dr. Giulio Malmusi

[#2] dopo  
Utente 496XXX

Grazie mille Dr. Malmusi. E' stato davvero chiaro e rasserenante. Se deciderò di fare un esame delle urine, non mancherò di riportare qui il risultato.
Mi permetto solo di chiederle un'ultima cosa, alla luce del fatto che ieri ho trovato altre analisi fatte negli anni passati, che rivelano un quadro molto cangiante nel tempo.
Le scrivo di seguito i risultati della creatininemia rilevati nelle varie anali fatte:

Marzo 2014: 1,03
Settembre 2014: 0,65
Aprile 2015: 0,85
Marzo 2016: 0,89
Marzo 2017: 0,75
Maggio 2018: 0,99

Come vede, più o meno faccio analisi di routine una volta all'anno, tranne nel 2014 in cui le feci due volte, perchè mi servivano per un intervento di ernioplastica inguinale.
Quali possono essere le ipotetiche cause di una creatininemia così variegata, che oscilla ampiamente di anno in anno? Addirittura nel 2014 la creatininemia è passata da 1.03 a 0.65 nel giro di 6 mesi. Poi è salita nel 2015 e nel 2016, per poi tornare a valori relativamente bassi nel 2017, e ora, nel 2018, è di nuovo a valori alti.
Preciso che le analisi sono fatte sempre presso lo stesso laboratorio.

Ancora mille grazie.