Utente 414XXX
Buongiorno dottore,
62 anni, in abbondante sovrappeso, circa 20 kg. (155 altezza per kg. 77), dieta, poco movimento, passo la giornata in ufficio seduta.
Camminando mi stanco subito, anche per dolori alle anche e gonfiore alle caviglie (piede valgo e un po’ appiattito). Da seduta non avverto stanchezza e neanche affanno.
Le analisi del sangue vanno bene, tranne colesterolo a 240.
Moc osteopenia. Vertigini trattate dall’otorino con manovra.
Test cardiologico da sforzo non superato.
Esami cuore:
Ecocardiografia colordoppler a riposo:
Ventricolo sinistro ipertrofico, funzione sistolica globale conservata, non asimmetrie di contrazione
Atrio sinistro e sezioni destre normali. Slerosi aortica lieve. Normale calibro dell’aorta ascendente
Lieve rigurgito mitralico. Pressioni polmonari normali. Mal valutabile il setto inter-atriale.
Holter monitoraggio cuore:
RS normocondotto. Rarissime extrasistoli ventricolari isolate. Alcune extrasistoli sopraventricolari isolate, una tripletta. Non pause. Non alterazioni ischemiche ST/T.
Monitoraggio pressione: (ma avevo dimenticato di prendere la pastiglia la sera prima)
Monitoraggio eseguito in terapia medica. Buona qualità dell’esame (96% delle misurazioni effettuate. Notte apparentemente tranquilla . Durante la registrazione valori tensivi medi sisto (-diastolici) elevati. Non ottimale controllo del profilo pressorio sisto (-diastolico) con la terapia in atto.

Ipertensione essenziale, prendo Bivis 20+5 e atenololo ¼ per le pulsazioni che sono alte.
Cardioaspirina per placche carotidi 30%.
Esofagite con ernia che ho l’impressione influisca sulle pulsazioni.
Allergia non si sa a cosa, ho preso cortisone e antistaminici e devo fare i test.

Volevo chiedere se nonostante questa mia fatica a fare movimento, alla luce degli esami cardiaci, devo continuare a insistere, anche se mi sento completamente a terra come muscoli, come anche, come fiato. Corro dei rischi? E cosa potrebbero essere quei “saltelli” che sento al cuore? Non sempre, a volte il mio cuore sta tranquillo, altre “si fa sentire, sembra che vuole uscire fuori dal petto”.
Devo fare movimento nonostante questi fastidi?
Grazie e buona giornata.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
lei è una signora con molto fattori di rischio: eta, sovrappeso, sedentarieta, ipertensione, ipertrofia ventricolare sinistra, ipercolesterolemia ed iniziale aterosclerosi dei vasi cerebroafferenti.

occorre che lei inizi a modificare per quanto possibile i suoi fattori dimrischio modificabili.
inizi a camminare un ora al giorno, as assumere statine, a verificare cha la sua pressione sua attorno ai 120/70 mmHg.
occorrono piccoli accorgimenti quotidiani per migliorare il suo quadro.
ma occorre che inizi

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 414XXX

Buongiorno dottore, grazie per la risposta.

Purtroppo ho provato diverse statine ma non le sopporto, infine il medico mi ha detto di usare ezetrol e olio di pesce.

Per quanto riguarda il sovrappeso sto facendo la dieta ma vedo che dimagrisco molto lentamente.

Mentre la pressione con la pastiglia è sotto controllo. Va bene , ricomincerò a camminare.

Se ha altri suggerimenti per migliorare il mio quadro li accetto volentieri.

Cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Controlli l'andamento della colesterolemia con ezitimibe...
Ha provato tutte le statine? Mi pare strano...
Anche la rosuvastatina?

Arrievderci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 414XXX

si mi pare anche la rosuvastatina, ne ho provate cinque, sei, infine il medico me le ha tolte perchè mi danno molti problemi muscolari.
Controllerò con ezetimibe

Grazie
La saluto cordialmente