Ernia discale lombare

Salve, vorrei chiedere un parere esperto riguardo un problema che mi si è appena presentato. Sono una giovane ragazza (22anni) alla quale, mediante una risonanza magnetica, sono state diagnosticate due ernie. Per la precisione: Ernia discale poateriore estrusa a dx nei tratti l4-l5 lievemente migrata in basso e ernia discale posteriore estrusa a sx nel tratto l5-s1 che contatta il sacco durale. Sono molto preoccupata, essendo poco ferrata sull'argomento. Vorrei sapere quali siano i possibili rimedi, sopratutto vorrei sapere se esiste l'eventualità che le due ernie si riducano, riassorbano, disidratino. I sintomi che presento sono un lieve dolore a dx quando piego il busto, e da poche ore un lieve dolore a sx (precedentemente a sx non ho avuto nessun sintomo). Premetto che non mi sono mai bloccata effettivamente e ho avuto nel giro di un mesetto solo due episodi di forte mal di schiena, ma il dolore si e' verificato sempre nella parte destra. Non sento particolari dolori alle gambe, ma da ieri avverto un leggero prurito, che si distribuisce su varie parti del corpo. Come anticipavo, sono molto preoccupata e temo data la mia giovane età, che con l'andare del tempo i miei sintomi possano peggiorare.
Ringrazio anticipatamente!
[#1]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 6k 202 2
Mi pare di capire che la sintomatologia sia sfumata ed incostante per cui, eventualmente, mi limiterei ad indossare un corsetto semirigido per qualche settimana (ev., da replicare i caso di ritorno dei disturbi), fare della ginnastica (ad es. piscina con acqua tiepida), non sollevare pesi, nè compiere movimenti di flesso-estensione nè di rotazione del tronco.
Allo stato non farei altro.

Anche se non si dovessero assorbire, è possibile che mantengano una posizione tale da non entrare in conflitto con la radice nervosa.
Cordialità

Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la sua rapida risposta.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio