Complicanze discectomia.fusione vertebrale.ernia.

A Maggio 2016 in seguito ad anni di lavori pesanti nel campo edile e numerosi incidenti sportivi con fratture varie mi ritrovo con l impossibilità di sollevare il piede sx e di mettermi sulla punta del dx.Il neurochirurgo mi proietta direttamente in sala operatoria causa enorme ernia e mi ritrovo all ospedale dove mi fanno una fusione spinale di L4 /L5 con viti e barre,mettono un disco artificiale con Cage e rimuovono l ernia.
Esco dall ospedale e garantiscono il recupero dei movimenti prescrivendo tanta fisioterapia.Passano 3 mesi in cui non faccio altro che allenarmi per riprendermi seguito dai fisioterapisti, ma in settembre fatico sempre più a muovermi e camminare e di recupero nemmeno l ombra... contatto fisiatri, ortopedici ecc ma niente... nessuno sa cosa ho.A dicembre il fisiatra decide di ricoverarmi in neurologia dove mi fanno elettromiografie che confermano un deficit solo alle gambe,poi risonanze al torace,collo e testa che non rilevano nessun problema, altri esami neurologici che ancora non rilevano nulla ed infine esami del sangue e urine che dicono che sono che sano... Esco dalla neurologia a fine anno con un unico suggerimento e cioè di andare in un altra struttura per cercare un eventuale malattia rara del sistema nervoso...probabilmente SMA.Preso dallo sconforto e dalla paura di avere qualche strana patologia... ricontatto il neurochirurgo che mi ha operato che dice che l intervento è andato bene e che l unica causa della mia disabilità motoria al di sotto delle ginocchia può essere solo una malattia rara... Poi prima di salutarmi decide di dare un occhiata all ultima risonanza fatta con mezzo di contrasto e scopre qualcosa di nuovo... rimane più che stupito e dice che è stata refertata male alla ospedale pubblico... infatti la risonanza presenta una strana colata di materiale che sembrerebbe spugnoso tra la colonna vertebrale ed il sacco durale, proprio nel canale midollare e proprio a comprimere i nervi delle mie gambe anche se l ernia è stata rimossa.Purtroppo il neurochirurgo non ha la più pallida idea di cosa sia quel materiale sulla risonanza e dice di non aver mai visto prima una cosa simile... talmente invasiva da comprimere il midollo.A questo punto mi saluta e mi dice che chiederà un aiuto al suo radiologo... Ora io sarei un tantino preoccupato... in sostanza ho una cosa che mi comprime i nervi delle gambe impedendomi quasi di camminare e nessuno sa dirmi cosa mai potrei avere.. A detta di qualcuno potrebbe essere sangue coagulato.. per altri tessuto cicatriziale ma è troppo ed improbabile...Nessuno sa dirmi cosa è.... un coagulo?Un ascesso?un mieloma? Sono ormai quasi costretto alle stampelle e ho paura di avere una qualche malattia grave.E se per caso fosse davvero del sangue mal drenato durante l intervento?Nemmeno il neurochirurgo riesce a riconoscere il tipo di materiale prente nel mio canale midollare.Spero che qualcuno possa aiutarmi.Grazie
[#1]
Dr. Nicola Marengo Neurochirurgo 198 17
Buongiorno,
onestamente tutte le ipotesi fatte dal Vs neurochirurgo sono potenzialmente valide ed per ognuna di queste esiste una terapia appropriata medica e/o chirurgica.
Difficile invece poterle dire con certezza che questa "colata" sia la responsabile dei suoi sintomi senza visionare le immagini pre e post-operatorie e poterla visitare.
Sono alquanto dubbioso invece sull' ipotesi fatta di rara malattia neurologica.

Cordialmente,

Dr. Nicola Marengo
nicolamarengo@icloud.com
AOU Cittá della Salute e della Scienza di Torino

[#2]
dopo
Utente
Utente
Dottor Marengo, la ringrazio molto per la sua cordiale risposta. Procedero' con approfondimenti e la contattero' presto per una visita presso il Suo ambulatorio.
Grazie.
Alessandro
[#3]
Dr. Nicola Marengo Neurochirurgo 198 17
Mi tenga in ogni caso aggiornato se le fa piacere.

Saluti,
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie ancora Dottor Marengo, ritengo che nella sua risposta Lei si sia dimostrato comprensivo, umano e professionale e per questo avrei davvero piacere di effettuare una visita presso il Suo studio.
Mi potrebbe cortesemente indicare come prenotare la visita?
La ringrazio anticipatamente.
Alessandro
[#5]
Dr. Nicola Marengo Neurochirurgo 198 17
Buonasera,
Se lo desidera trova tutti i riferimenti alla mia pagina profilo su questo stesso sito.
https://www.medicitalia.it/nicola.marengo/
Cordialità,

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa