Adesoo è da questa estate che ho incominciato a riavere i sintomi e ora sono die mesi che tutti i

Buonasera, volevo richiedere un consulto. nel 2002 sono stato operato alla cervicale per via di due ernie su c5-c6 che mi davano problemi sia al braccio sx sia alla testa( mal di testa, diramenti senso di nausea ecc. ecc.). Per qualche anno sono stato bene, a parte qualche mal di testa ogni tanto... Adesoo è da questa estate che ho incominciato a riavere i sintomi e ora sono die mesi che tutti i giorni ho mal di testa, dolori alla cervicale, giramenti di testa e nausea. tramite il mio dottore di base ho richiesto una risonanza e l'ho appena ritirata... Il risultato è il seguente: alterazioni disidratative discali di discreta entità in tutto il tratto cervicale. In c5-c6 minima protusione posteriore con iniziale reazione osteofitaria ad estrinsecazione posteriore paramediana sinistra che determina minima impronta sul sacco durale. Minime protusioni discali posteriori in c3-c4 e c5-c6. Ovvio che dovrò fare una visita più approfondita, nel frattempo, visto che sono profano in materia, potete dire qualcosa in merito dalla risposta della risonanza... Grazie e buon lavoro.
[#1]
Dr. Marco Mannino Neurochirurgo 604 22 5
Gentile Signore, credo che il suo mal di testa poco possa dipendere, come poco poteva dipendere in passato dal problema cervicale. E' sicuro di essere stato operato a livello C5-C6? La risonanza decrive la presenza di un disco che nella chirurgia cervicale anteriore vinene sempre tolto.
La certezza della non gravità del quadro si potrà dare solo con un esame clinico ed una eventuale diagnostica aggiuntiva, correlando la risonanza già eseguita con la descrizione del precedente intervento, ma da quello che scrive non intravedo delle grosse problematiche cervicali.
Cordialità

Dr. Marco Mannino
Neurochirurgo
http://www.studiomannino.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la sua cordialità. Dimenticavo una cosa importante. Nelle precedenti risonanze è stata trovata la presenza di un problema al cervelletto ( o tonzille celebellari un pò troppo grosse). Nei controlli a seguire non è peggiorata la situazione... Potrebbe anche questo dare problemi del genere, e in tal caso cosa si potrebbe fare?
[#3]
Dr. Marco Mannino Neurochirurgo 604 22 5
Caro Signore,
una descrizione del genere mi sembra troppo semplicistica per darle una risposta attendibile.
Si faccia visitare da un neurochirurgo, facendo presente anche questo problema, così da valutare bene la situazione di un caso certamente non così banale da poter essere esclusivamente discusso on-line.
Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
Giustamente pensavo che non si poteva parlarne on-line. Comunque ho grazie lo stesso per la sua gentilezza e cordialità. Buona serata.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa