Edema vertebrale

Buongiorno, ho 49 anni maschio, ho avuto una frattura della D4 sei anni fa a seguito di caduta.
ora da tre mesi ho avuto probabilmente una nuova frattura spontanea, perchè accuso dolore nello stesso punto, anche se la TAC è negativa e più RM ripetute ravvisano un edema nella stessa zona. Sono in cura da un mese con il nerixia 25mg, appartenente alla famiglia dei bifosfonati, ma che non mi sta facendo nulla al riguardo.
Due semplici domande: quanto tempo impiega solitamente per riassorbirsi un edema vertebrale, considerando che sono passati tre mesi pur stando a riposo e il dolore nonchè il gonfiore è sempre lì? Perchè nessuno specialista tra ortopedici e neurochirurghi interpellati finora mi hanno voluto prescrivere una cura antinfiammatoria seria che aiutasse a sgonfiare l'edema? evidentemnte il solo bifosfonato + riposo non basta.
grazie per la risposta.
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Egr. signore,
se Le hanno prescritto i bifosfonati, Lei è affetto da osteoporosi e ciò spiegherebbe la frattura spontanea che non sarebbe però confermata dalla TC.
Non saprei dire, senza vedere le immagini della RM, a cosa si riferisce l'<edema> (verosimilmente al tessuto spongioso di due vertebre adiacenti) o ai tessutii molli (muscoli paravertebrali).
Poi Lei non ci dice in che sede ci sarebbe il <gonfiore> (cute della zone corrispondente alla vertebra dorsale?)
Nel caso di edema della spongiosa, i farmaci antiedemigeni rispondono poco o nulla.
Deve consultare un neurochirurgo o ortopedico vertebrale per una accurata valutazione clinica e decisioni terapeutiche che a dfistanza è impossibile indicare.

Cordialmente
[#2]
dopo
Utente
Utente
la ringrazio dottore per la risposta, in effetti sul referto della RM c'è scritto "edema intraspongioso" proprio nella zona del pregresso crollo della D4, se i farmaci antiedemigeni rispondono poco o nulla, ecco spiegato forse perchè mi hanno prescritto solamente i bifosfonati.
cmq sono già stato in visita separatamente da nr. 3 ortopedici e nr. 3 neurochirurghi portando tutti gli esami fatti, ma se sono qui ancora a chiedere lumi è perchè non mi hanno chiarito molto le idee, soprattutto sui tempi della mia guarigione.
[#3]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Non so che dire. Se quell'edema (che si classifica con una scala detta di Modic) procura dolore incoercibile, saranno necessari altri provvedimenti terapeutic che però a distanza non saprei, né potrei, indicare.

Cordialità

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa