Utente 489XXX
Gentili dottori,
ho subito una mastectomia bilaterale nel 2007 con svuotamento ascellare a sinistra e primo livello a destra. 6 cicli di chemio con epirubicina e taxolo, enantone e nolvadex per oltre 6 anni (all'epoca avevo 42 anni). Nel 2014 recidiva ai infonodi della loggia di Rotter della spalla sinistra, trattati con radioterapia. Ripresa della terapia ormonale con enantone e femara.
Nel settembre 2017 ho sostituito le protesi mammarie (rottura delle tasche di posizionamento) e operata alla spalla sinistra per danni dovuti alla precedente radio (3 tendini lacerati).
Alla tac di controllo era stato rilevato un linfonodo in catena mammaria interna e una falda fluida peritoneale, per cui il mio oncologo ha deciso di farmi fare una pet-ct total body che ho eseguito ieri e della quale mi è arrivato referto per e-mail:
L'indagine pet attuale non rileva nessuna significativa fissazione del tracciante metabolico a livello linfonodale nel mediastino ed in sede parasternale (catena mammaria).
Si segnala tuttavia la presenza di:
- intensa fissazione del t.m. in corrispondenza della loggia tonsillare bilateralmente;
- piccole aree di debole fissazione del t.m. di pertinenza linfonodale in sede sottomandibolare e laterocervicale superiore destra. I reperti descritti sono di incerto significato (infiammatorio?); utile valutazione in ambito specialistico.
- Inoltre si rileva moderata fissazione del t.m. in corrispondenza dell'articolazione acromion-claveare sinistra, probabilmente di natura infiammatoria.
- Infine si rileva disomogenea fissazione del t.m. a livello scheletrico, senza presenza di chiare aree focali.
Niente altro da segnalare nei rimanenti distretti corporei esaminati.
Il quadro pet attuale non consente di identificare sedi di certa ripresa di malattia ad elevato metabolismo glucidico.
Vedo che non ci sono segni certi di ripresa di malattia... ma probabili? Non vedrò il mio oncologo prima della settimana prossima e se fosse possibile vorrei avere un vostro parere in merito e/o consigli.
Aggiungo che da gennaio ho raffreddore e mal di gola che non riesco a superare (fissazione a livello della gola...). inoltre soffro di osteopenia (può spiegare la disomogenea fissazione a livello scheletrico?). Infine sto ancora facendo trattamenti di riabilitazione dopo l'intervento alla spalla sinistra dello scorso ottobre perché l'arto funziona ancora poco bene, è molto infiammato ed estremamente dolorante.
Grazie mille per l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Lo Iacono

24% attività
16% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
PALERMO (PA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2015
Carissima, si tratta di un referto assolutamente favorevole. I reperti accessori segnalati sono da mettere in relazione alle considerazioni che lei ha fatto (intervento spalla, mal di gola). Spesso ai segmenti ossei si evidenziano captazioni PET, ma senza una chiara alterazione dell'osso non è preoccupante.
Per le fissazioni in sede sottomandibolare e laterocervicale potrebbe effettuare un'ecografia per fugare ogni dubbio.
Dr. Giorgio Lo Iacono
Specialista in Chirurgia Toracica
IEO - Istituto Europeo di Oncologia, Milano - www.ieo.it

[#2] dopo  
Utente 489XXX

Gent.mo dott. Lo Iacono,
grazie mille della rapidissima risposta.
Stamani sono stata alla visita dall'oncologo che ha confermato quanto lei mi ha anticipato ed ha eseguito personalmente l'ecografia alla gola: linfonodi di tipo reattivo.
Mi ero abbastanza preoccupata perché le altre pet che avevo fatto negli anni non avevano mai evidenziato niente; inoltre pensavo che la pet fosse specifica per individuare tumori e che non fosse così influenzata dalle infiammazioni.
Grazie di nuovo!