Sofferenza su base vascolare

Buonasera,
con la presente chiedevo gentilmente un consulto riguardo a questo referto di una RMN. Eseguita per approfondire il mio acufene pulsante orecchio sx. Vi informo che sono in lista di attesa per un invervento chirurgico per otosclerosi. La risonanza referta che ci sono dei piccoli segni di sofferenza su base vascolare. Ho un'ischemia cronica? Allo stato attuale non mi sembra di aver avvertito sintomi riconducibili ad ischemia. La mia pressione arteriosa ha un range di 119/125 - 68/80 - glicemia e trigliceridi nei parametri. Non sono un fumatore, mai stato.


alcune piccole alterazioni di segnale della sostanza bianca sottocorticale e profonda a livello frontale, senza restrizione della diffusivita' e di verosimile significato vascolare ischemico cronico. Non ulteriori alterazioni del segnale del restante parenchima sovra/sotto tentoriale.

Il corno frontale del terzo ventricolo sn è un po' meno ampio del controlaterale; nei limiti le restanti cavità. 

Regolari le cisterne della base.

Solchi corticali ben rappresentati. 

Strutture della linea mediana in asse.


Conclusioni: piccoli segni di sofferenza su base vascolare. 
[#1]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
Egregio Paziente,
Per quanto attiene al suo disturbo costituito da acufeni non vi è correlazione con il reperto segnalato dalla risonanza magnetica essendo invece stata individuata una condizione di otosclerosi. A dire il vero è alquanto strano rilevare un reperto seppur modesto di sofferenza su base vascolare in un soggetto così giovane. Il reperto, a mio avviso, merita di essere approfondito sia in ambito neurologico che di medicina generale per acquisirne le motivazioni di fondo.
Cordialmente

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Dottore buonasera,
La ringrazio per la pronta risposta. Proprio stamane mi sono recato privatamente da un neurologo il quale ha refertato: ha eseguito RMN encefalo che evidenzia modeste lesioni aspecifiche della sostanza bianca senza significato clinico. Esame neurologico: non deficit sensitivo motori, nervi cranici in ordine. Prove cerebellari normoseguite. Marcia e stazione eretta possibile in tutte le modalità. In conclusione: non segni di vasculopatia cerebarale.
Ha esaminato le immagine della RMN e ha avanzato un potenziale conflitto neuro vascolare. E potrebbe essere quest'ultimo causare l'acufene pulsante e/o il sentir il flusso del sangue nell'orecchio. Mi ha anche riferito che in sostanza la RMN è negativa. Non so ora come procedere. Se approfondire o meno.
La ringrazio
[#3]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
Se è stato ipotizzato un conflitto neuro-vascolare occorre che sia correttamente definito, pertanto dovrebbe eseguire un’altra RM con sequenze angio.

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio ulteriormente per la pronta risposta.
Sì è quello che vorrei fare anch'io. Andrò dal medico di base.
Dalla Sua esperienza, con questo possibile conflitto neuro-vascolare ipotizzato, posso comunque condurre una vita normale? O mi devo comunque in ogni caso preoccupare?
La ringrazio nuovamente
[#5]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
Appena avrà eseguito il supplemento diagnostico alla RM comunichi i risultati. Se non dovesse emergere alcun effettivo conflitto neuro-vascolare si potrà prendere in considerazione qualche altra ipotesi diagnostica.

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa