Utente 427XXX
buongiorno dottore, avrei bisogno di un chiarimento riguardo le ossa del cranio.
a causa di un mal di testa, ho esercitato una pressione con il palmo della mano sulla fronte per la durata di 4-5-6 secondi perche questo gesto mi permetteva di avere un po di sollievo dal mal di testa. il problema è che il mal di testa, durando quasi tutta la giornata, mi ha portato ad esercitare questa pressione con il palmo della mano sulle ossa della fronte per circa 15-20 volte distribuite durante tutto il tempo in cui ho avuto il mal di testa.
ora ho sinceramente paura che questa pressione, ne leggerissima ma nemmeno fortissima, esercitata per cosi tante volte abbia potuto creare dei danni alle ossa frontali, in particolare problemi come lo spostamento delle stesse ossa dalla loro posizione naturale creando cosi di conseguenza problemi all interno del cranio osssia al cervello.
sono in ansia, e vorrei sapere se è probabile che:
-ci sia stato uno spostamento delle ossa frontali dalla loro posizione naturale
-ci sia potuto essere una deformazione delle ossa frontali anche non visibile ad occhio nudo poiche alla vista non sembra ci sia nulla di diverso
-si siano potuti creari danni al cervello in paricolare ai lobi che sono protetti dalle ossa frontali
-le ossa del cranio, in particolar modo le frontali, e vero che sono molto resistenti?
vi ringrazio per la collaborazione sperando in un chiarimento grazie.

[#1]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Lei, caro signore, ha molta fantasia.
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2] dopo  
Utente 427XXX

dott migliaccio buongiorno, intanto la ringrazio per aver preso in considerazione il mio problema.
forse mi sono spiegato male: quello che mi fa paura in realta non è il fatto di aver schiacciato la fronte con la mano, ma di averlo fatto con una forza/pressione nè leggera nè violentissima per la durata di 5-6 secondi per 15-20 volte durante l' arco della giornata.
da qui la paura che una pressione applicata sulla fronte per cosi tante volte abbia potuto danneggiare le ossa frontali e di conseguenza creato danni alla porzione di cervello che si trova dietro la fronte.
per questo le avevo anche chiesto riguardo la durezza delle ossa frontali.
penso anche io che sia una paura eccessiva, ma essendo in preda all' ansia le chiedo gentilmente di aiutarmi a capire che si tratta di una paura infondata tramite una sua spiegazione della questione.
la ringrazio in anticipo e complimenti per il lavoro che svolgete.

[#3]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Se Lei avesse pochi mesi di età, forse ci sarebbe qualche pericolo, ma mi pare che abbia superato da un pezzo quell'età
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#4] dopo  
Utente 427XXX

Grazie per la risposta dott Migliaccio. Sicuramente come lei dice, le ossa data L età sono abbastanza robuste quindi non si sono fratturate. Ma vorrei sapere un ultima curiosità: è possibile che le ossa frontali , anche se non rotte/fratturate, abbiano potuto subire:
-uno spostamento , verso L interno del cranio, dalla loro posizione naturale?
-anche una minima deformazione?
Infine crede, secondo la sua opinione, che le suture craniche coronali e metopica abbiano potuto subire danni?
Grazie in anticipo per la risposta , ma come ha già capito, sono purtroppo molto ansioso a riguardo.

[#5]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Uno spostamento o deformazione si verificherebbero a seguito di frattura
Si tranquilllizzi
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#6] dopo  
Utente 427XXX

buonasera dott. migliaccio , mi scusi se la ricontatto ma purtroppo non riesco proprio a tranquillizzarmi.
sottolineando il fatto che la pressione esercitata con il palmo della mano sulla fronte non era nè leggera (come quando si appoggia dolcemente la mano su qualcosa) ; nè violenta (come quella derivante da un forte urto della testa sul parabrezza in un incidente stradale o in un tamponamento) ho molta paura:
1) che si sia avuto uno spostamento-deformazione,anche senza frattura, delle ossa frontali verso la parte interna del cranio che puo creare schiacciamento sul cervello e quindi danni cerebrali
2) che i punti piu' deboli del cranio in particolare le suture coronali e metopiche non abbiano retto alla pressione e si siano danneggiate, anche senza che si siano rotte-fratturate.

3)Mi fa paura, in generale, il fatto di aver esercitato una pressione di media forza sulle ossa cranio con l'aggravante di aver ripetuto il gesto per piu volte durante la giornata e quindi aver fatto ancora piu danni.

purtroppo non riesco a calmare la mia paura e, scusandomi nuovamente per il disturbo, spero in una chiara risposta soprattutto dei punti 1 2 e 3, nella speranza di un suo aiuto nel comprendere dove sto sbagliando e di conseguenza tranquillizzarmi definitivamente.
grazie

[#7]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
1)se le ossa si spostano si fratturano
2)le suture alla Sua età non sono deboli
3) quali danni ?

4) un colloquio con uno psicologo, a questo punto, credo sia indispensabile
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano