Utente 524XXX
Salve sono andato da un neurologo e mi ha diagnosticato la cefalea a grappolo a causa dei problemi che ho avuto recentemente con il mal di testa. Mi è stata prescritta la paroxetina e mi chiedevo se fosse la cura adatta per tale patologia. Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la paroxetina non è un farmaco particolarmente indicato nella profilassi della cefalea a grappolo.
Potrebbe gentilmente riferire le caratteristiche di questa cefalea (durata, numero di attacchi, se ci sono orari tipici d'insorgenza, se interessa un solo lato della testa, se c'è lacrimazione, naso che cola, se sono efficaci i comuni antidolorifici, ecc.)?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 524XXX

Questi mal di testa sono distribuiti durante l'arco della giornata e possono durare anche solo solo un minuto fino a 10 o poco più, inizia dall'occhio sinistro con una forte sensazione di pulsazione fino alla metà della fronte sinistra quindi solo metà testa, riguardo al naso ho riferito al neurologo che spesso ho avuto problemi di respirazione pensando fosse un semplice raffreddore. Lui mi ha detto che questa cosa è genetica ed è dovuta agli sbalzi di produzione di serotonina da parte di un gene del nostro corpo che se ne occupa. Mi ha prescritto 2 anni di paroxetina per poi ritornare e casomai smettere. Lacrimazione durante gli attacchi non ne ho avuta, anche io ho trovato alquanto strano questa terapia farmacologica ed ho voluto chiedere un parere in più. Aggiungo che da qualche anno soffro di episodi depressivi, non so se sono due cose correlate.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

allo stato attuale non è stata dimostrata correlazione tra cefalea a grappolo e depressione.
Comunque faccia la terapia prescritta e se non vedrà benefici sulla cefalea lo comunichi al neurologo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 524XXX

Un 'ultima domanda, la paroxetina può avere effetti sulle facoltà cognitive (memoria, concentrazione) , insonnia e problemi sessuali?

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la paroxetina è un antidepressivo per cui può avere effetti positivi sulle facoltà cognitive se dovessero venire compromesse dal disturbo depressivo, nello stesso tempo però potrebbe causare deficit di concentrazione soprattutto nei primi giorni di terapia.
Durante il trattamento può anche causare disturbi della sfera sessuale, ovviamente non capita a tutti.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 524XXX

Grazie mille per la disponibilità

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro