Utente 478XXX
Salve,
Sono una ragazza di 30 anni.
Scrivo a causa di un malditesta anomalo: allora è cominciato tutto più di un mese fa, con un raffreddore diverso dagli altri: ho avuto veri e propri "attacchi" di starnuti (sono arrivata a contarne 14 di seguito) con muco trasparente, che sembrava non peggiorare né migliorare.
Dopo circa due settimane, in cui ho prima usato uno spray nasale e poi aspirina, sembrava quasi passato, ma ho iniziato a soffrire di malditesta simile a quello da sinusite (mi era venuta solo una volta) anche in seguito ad una pesante sbronza da birra.
La cosa strana è che non ho avvertito alcun miglioramento con antidolorifici da banco.
Questo malditesta inizialmente era concentrato sulla fronte, avvertivo anche un lieve formicolio al naso, pressione a tutta la zona oculare e nasale con occhi che a volte bruciavano e lacrimavano.
Dietro consiglio del mio medico curante (che mi ha solo ascoltata perché sono fuori sede) ho prenotato una tac dei seni paranasali, pensando ad una sinusite causata forse da un blocco del muco, a sua volta causato da precedente trauma (un anno fa ho sbattuto con violenza contro una porta a vetri, senza rompermi niente, ma il naso è rimasto un pò gonfio).
Da qualche giorno il dolore è diventato localizzato alla zona sotto il sopracciglio sinistro, che mi fa ancora più male al tatto e avverto la zona più gonfia rispetto a destra. Avverto inoltre pressione intorno alla zona dell'occhio sinistro. Ho ancora quel malditesta frontale ma credo sia generato dalla contrattura di tutta la parte causata da questo dolore sotto il sopracciglio.
Ho inoltre notato che dopo quella sbronza che le dicevo (bevo generalmente ma è la terza volta nella vita forse che mi ubriaco) mi basta bere un,bicchiere di birra perché questo malditesta aumenti e mi sento già lievemente "ubriaca".
Questo prima non accadeva assolutamente.
Aggiungo per completezza che da tre anni circa soffro di emicrania con aura (mi è capitato una volta in un periodo in cui avevo carenza di ferro, e altre due in periodi di stress, accompagnatasi con disturbi momentanei del linguaggio e della coordinazione, vista offuscata).
Pochi giorni fa ho fatto emocromo e i valori erano tutti nella norma.
Aggiungo che da quando ho questo malditesta mi sento estremamente spossata, mentre di solito ho molta energia, ed anche un pò giù perché non passa.
A volte ho dei capogiri e in un paio di occasioni mi sono sentita come se "sudassi all'improvviso, tipo il sangue al cervello.
Alla luce di tutto ciò che le ho esposto che esame mi suggerisce di fare?
E soprattutto, nell'attesa può dirmi cosa potrebbe essere?
Leggendo su internet ho trovato articoli sulla cefalea a grappolo e anche sulla nevralgia del trigemino.... crede possa essere questo? Potrebbe essere qualcosa di peggio?
Mi scuso se mi sono dilungata e se sono stata forse confusionaria, volevo dare un quadro clinico completo perché sono un pò preoccupata.
Ringrazio già per le risposte.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

dalla descrizione che fa sembrerebbe poco probabile sia la cefalea a grappolo che la nevralgia del trigemino classica, non vedo infatti caratteristiche tali da farle ritenere ipotesi concrete.
Potrebbe essere un'emicrania persistente senz'aura o una cefalea tensiva, ovviamente si tratta solo di ipotesi a distanza senza alcuna pretesa diagnostica.
Le consiglio una visita neurologica presso un collega esperto in cefalee ed eventuali esami, per es. una RM encefalica, se ritenuta utile dal neurologo in base ai riscontri della visita.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro