Utente
Salve dottore
Sono un giovane ragazzo, questa mattina dopo una discussione in cui mi sono innervosito molto, improvvisamente ho iniziato ad accusare un forte mal di testa che prende principalmente la parte superiore a destra avanti e occhio destro. Cosa potrebbe essere? Leggendo su internet ho letto che attacchi di rabbia possono causare anche ictus e aneurisma, è vero? Cosa potrebbe essere nel mio caso? C’è da preoccuparsi?
La ringrazio
Buona domenica

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

si tranquillizzi, un mal di testa in seguito ad un'arrabbiatura è normale che possa insorgere. Non vada a pensare a ictus o aneurismi. Controlli soltanto la pressione arteriosa e si rassereni.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio dottore per la sua gentilezza e risposta veloce anche di domenica.
Ho spesso paura di ictus e aneurisma. Quindi un’arrabbiatura non può causare ictus o aneurisma?
La ringrazio di nuovo
Cordiali saluti

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazzo,

no, stia tranquillo, soprattutto se i valori della pressione arteriosa non sono elevati.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Salve dottore
Scusi se la disturbo di nuovo
Poco fa guidando in auto ho iniziato ad avvertire giramenti di testa e senso di instabilità con formicolio e debolezza a braccia e gambe come se dovessi svenire ma sono riuscito comunque a guidare e tenere stretto il volante. Questo mi ha preoccupato perché ho ancora un po’ di giramenti di testa ma non il formicolio diffuso. Cosa poteva essere?
Io ho sempre paura di ictus e malattie neurologiche.
Cosa consiglia di fare? Questa sera ho un appuntamento e non so se uscire con la macchina.
Spero risponda
Buona domenica

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

a distanza non è possibile stabilire la natura del disturbo descritto, non si esclude l'origine ansiosa che sembra probabile ma si rivolga al medico curante per un parere diretto.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio dottore.
Sempre con il limite del consulto a distanza pensa sia necessario andare in ps o posso aspettare domani per una visita dal mio medico?
Può escludere ictus o cose gravi che io temo?
La ringrazio
cordiali saluti

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

no, ictus non c'entra nulla.
Se la sintomatologia è regredita si rivolga domani al medico curante.
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
La ringrazio dottore
La sintomatologia forte cioè formicolio pungente e debolezza agli arti è passata.
Ora mi sento un po’ instabile, leggero giramento di testa e debolezza diffusa. Questa sera dovrei riuscire in automobile quindi guiderò e spero non succeda nulla.
Prima al momento dei sintomi apparentemente non avevo ansia. Agli arti avevo la sensazione di svenimento cioè quando iniziano a mancare del tutto le forze ma non sono svenuto e ho continuato a guidare quindi penso sia positivo.
Sempre col limite del consulto a distanza si escludono cause neurologiche gravi che hanno bisogno di pronto intervento come emorragie ecc?
La ringrazio ancora per la disponibilità
Cordiali saluti

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ripeto, sembra un problema ansioso, per il resto a distanza non si può dire altro.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro