Cisti aracnoidea radicolare

Salve, vi ringrazio subito per la gentile attenzione.
In seguito agli esami eseguiti tra il mase di maggio e luglio, costituiti da una RM lombare e una RM sacrococcigea, mi è stata diagnosticata una voluminosa cisti aracnoidea radicolare dx di S2 e S3 con allargamento del canale spinale e dei rispettivi neuroforami con estrinsecazione sacrale per circa 1 cm massimo.
Vorrei sapere, come è possibile trattare il problema e se possibile eliminare la cisti. Inoltre se esistono centri specializzati in Italia a cui potermi rivolgere, ed effettuare eventuali accertamenti.
Vi ringrazio, distinti saluti.
[#1]
Dr. Antonio Crocco Neurochirurgo 8
Gentile Sig.ra Irène,
la cisti aracnoidea radicolare di cui Lei fà riferimento nel referto RM è di consueto asintomatica. Pertanto se non lamenta disturbi tale cisti non va operata. Nel caso diventi sintomatica bisogna stabilire se i disturbi sono in relazione a tale cisti oppure no.
Rimango a disposizione per ulteriori chiarimenti.

Dott. Antonio Crocco
U.O. Neurochirurgia
Ospedali Riuniti di Bergamo
tel. 035-269509

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio