Utente 146XXX
Buongiorno,

ho un grande dubbio su quanto mi sta succedendo nell'ultimo periodo.
Tre giorni fa, mi sono svegliata con un fortissimo mal di testa, che mi attanaglia già da 3 giorni, con momenti di lieve miglioramento e momenti di forte peggioramento. Il tutto si manifesta come una forte morsa che mi comprime la testa.Non mi era mai capitato prima d'ora a dire la verità..3 giorni, dolore incredibile.. e nonostante stamattina io abbia preso una Tachipirina 1000 e sia andata regolarmente a lavorare senza presentare particolari sintomi di mal di testa, dopo 2 ore ho iniziato ad avvertire i primi dolori. mi sento impazzire, mi agito, non so cosa fare. il tutto è accompagnato da una lieve debolezza muscolare, forte sonnolenza,confusione,qualche sporadico brivido di freddo, vista disturbata ad un occhio solo(precisamente quello destro).premetto che ho iniziato ad avere questi disturbi all'occhio già un anno e mezzo fa. avevo immediatamente fatto visita dall'oculista ed esame campo visivo e non hanno notato nulla di anomalo. nelle ultime 4 settimane mi era capitato un pò di tutto, raffreddore, gola infiammata, forte episodio di irritazione esofagea dovuto alla mia malattia da reflusso, lombalgia persistente e molto forte, improvvisi momenti di debolezza alle gambe con formicolio e intorpidimento delle braccia e delle gambe.mesi fa ho avuto un male alla spalla destra che iniziava la mattina,quasi dipendesse da una postura errata durante il sonno.. fumo molto, bevo dai 3 ai 5 caffè al giorno, non faccio una vita regolare e sono mesi che dormo pochissimo, 4 ore a notte circa che tento di recuperare nel weekend con scarsi risultati.mangio irregolare.un pò sovrappeso. stress? si, parecchio, a partire dal lavoro fino alla vita privata.posture errate? sicuramente si. lo so che dovrei fare visita da un neurologo e lo farò. nel frattempo, vorrei sapere se sia possibile che quest'improvviso mal di testa sia una manifestazione normale e se possa essere dovuta a tanto stress e stanchezza accumulati o esiste la possibilità che sia qualcosa di più serio? così all'improvviso,così forte e non passa....non so.....
vi ringrazio anticipatamente.
saluti.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

una cefalea improvvisa, mai avuta prima, che non tende a passare va sicuramente indagata al più presto possibile con una visita neurologica. Capisco lo stress e la vita sregolata che svolge ma prima di addebitare tutto a questo si deve escludere una patologia organica.
Se trova liste di attesa lunghe Le consiglio di recarsi al Pronto Soccorso più vicino a casa Sua.
Non voglio farLa preoccupare ma un pò di prudenza sarebbe opportuna. Mi tenga aggiornato, se vuole.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 146XXX

La ringrazio per la sua cordiale risposta.
A dire la verità sono già preoccupata. ovviamente trovo consolazione nel fatto che il dolore va e viene, anche se la morsa pare persistere. Avrei la possibilità di fare una visita neurologica questo Giovedì pomeriggio. Potrebbe andare? o meglio andare al pronto soccorso già in giornata o eventualmente domani? Il dolore è iniziato lo scorso sabato mattina, al risveglio..

Cordiali saluti.

[#3] dopo  
Utente 146XXX

Scusi ancora. Ma possibile che questo tipo di dolore sia provocato da patologie quali aneurismi,tumori o emoraggie? O potrebbe essere più che altro un disturbo da cefalea? Ogni tanto il mal di testa ce l'ho,l'ho sempre avuto, ma così insistente, no, non mi era capitato. ovviamente in casi del genere, quando sopravviene l'ansia, la prima cosa alla quale si pensa è sempre quella più brutta..

saluti.

[#4]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

on line non è possibile fare delle ipotesi attendibili.
La visita per giovedì la confermi ma se la cefalea insiste faccia pure un controllo prima, al Pronto Soccorso.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#5] dopo  
Utente 146XXX

Gentile dott. Ferraloro,
la aggiorno su quanto mi è successo nelle scorse due settimane. Ho fatto le opportune visite neurologiche e mi sono consultata a lungo con il mio medico curante. Le visite neurologiche non hanno evidenziato anomalie o situzioni di particolare alarme. Mi hanno trovato un nistagmo, probabilmente congenito e definito l'intera situazione come esito di forti componenti di stress. Hanno ipotizzato una cefalea muscolo tensiva. Il neurologo ha richiesto comunque una risonanza m. dell encefalo e una visita oculistica. Quello che continua a mantenere vigile qualche dubbio sono questi pizzicori e formicolii che io continuo ad avvertire negli arti, oltre a temporanei intorpidimenti della parte sinistra del mio corpo, braccio,gamba e volto. Ho una lombalgia forte e persistente da 2 mesi che si accentua dopo le lunghe giornate passate a sedere davanti al pc in ufficio. Avverto continuamente un "tremolio" degli occhi nelle ultime settimane, sopratutto se guardo in basso, lo schermo del telefonino, o cerco di leggere per esempio.Vedo abbastanza bene, anche se ho difficoltà con le luci, che vedo doppie, o meglio sfuocate. La stessa cosa mi era capitata quasi 2 anni fa, feci visita oculistica e esame campo visivo e non trovarono nulla di strano,era tutto apposto, solo vista affaticata da prolungato utilizzo pc. Di notte mi si addormentano sempre le braccia, uno o l'altro, dipende da quale parte dormo.. Io avevo ipotizzato un problema di postura? Non saprei. Il mio medico continua comunque a ribadire che lo stress possa essere la causa di tutto e che io stessa sia somatizzando, ma in certi momenti mi viene il dubbio. premetto che da 5 mesi dormo pochissimo, che sono perennemente di corsa, conduco una vita poco regolare e parecchio ansiosa, fumo molto, soffro di reflusso gastro esofageo che spesso mi stanca più di quanto vorrei in quanto non sono "mai pari con il benessere fisico", spesso ho avuto tosse, raffreddori, però...qualcosa non mi convince. Lei cosa ne pensa? Potrebbero aver ragione? So che è molto difficile fare una qualsiasi diagnosi on-line.
L'eventuale ipotesi del neurologo è stata una qualche presenza di lesioni pregresse, dovuta a malattie infantili. io non ho avuto nessuna malattia infantile. e poi, il significato di questa cosa quale sarebbe? in ultimo, mi hanno spiegato che ci potrebbe essere una relazione tra il papilloma virus e alcune malattie neurologiche importanti. purtroppo, ho avuto la sfortuna di contrarre tale virus dal mio unico e di lunga data ormai ex ragazzo, ho avuto condilomi che ho trattato con esiti positivi e mi sottopongo a regolari pap test e controlli ogni sei mesi. Non so. A "distanza", lei cosa ne potrebbe pensare?
La ringrazio cordialmente.
Saluti.

[#6]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

posso concordare con ciò che Le hanno detto i medici circa un'origine ansiosa dei Suoi disturbi. Ma il neurologo, giustamente, Le ha prescritto una RM encefalica, per prudenza, perchè ritengo estremamente corretto escludere problemi organici prima di essere certi che si tratti di somatizzazioni d'ansia.
Circa l'ipotesi delle cefalea di tipo tensivo, non Le hanno prescritto nessuna terapia?

Dr. Antonio Ferraloro

[#7] dopo  
Utente 146XXX

Gentile Dott.,

per quanto riguarda il mal di testa, per ora mi hanno detto di prendere i fans all'occorrenza, di monitorare gli episodi,frequenza,durata,caratteristiche ecc e mi hanno suggerito biofeedback e stretching. Recentemente ho fatto una visita ortopedica, il dottore, dopo un accurata visita, ha ipotizzato una spondilolistesi, vista la persistente e dolorosa lombalgia e visto che alla palpazione di alcuni punti ho provato molto dolore. Dovrò fare le rx nella parte lombare e alla rachide cervicale. Personalmente concordo anche io su una situazione accentuata dall'ansia e dallo stress, ma d'altra parte continuo a star male e soffrire,e nonostante la visita neurologica non abbia obbiettivamente rilevato nulla di particolare,mi pongo molte domande. Ieri per esempio, dopo 10 giorni di forte tosse ho iniziato a sentire tipo delle "scariche" di pizzicori,aghini, o puntine, non so come spiegarlo,lungo la schiena e le braccia a ogni colpo di tosse molto forte.(e tutto ciò è accompagnato da lieve incontinenza urinaria, ma solo quando tossisco.) a dire la verità avevo come la sensazione che tutto mi partisse dalla cervicale,che sentissi anche lieve dolore e che da li mi si propagasse un senso di lievissimo intorpidimento alla faccia. effettivamente il mio collo fa sempre "rumori strani", ma mi sembrerebbe assurdo collegare questi aghini che sento nelle braccia a un discorso di cervicale..sicuramente ogni sintomo mi peggiora stando seduta al pc, gli occhi ballano, sopratutto se guardo in basso,ho mal di schiena, al collo,mi sento confusa come se fossi in iperventilazione ma..dopo 2 mesi che sto così inizio a pensare anche a malattie come la sclerosi multipla o altre patologie ben più gravi, visto come è iniziato il tutto e la persistenza.i tempi d'attesa per la risonanza sono epici e a pagamento non è il caso..nel frattempo come posso alleviare questi sintomi? come posso tranquilizzarmi?la cosa peggiore è essere sempre etichettati come "stressati", quando invece ciò che si prova non dipende più da momenti di stress ma capita anche quando stressato non lo sei..e poi dicono "però l'umore è buono"..cosa dovrei fare? piangere sempre? già ne ho abbastanza di stare male e non avere idea di che cosa possa essermi capitato. non voglio esagerare, ma è frustrante, e io dubito che il mio inconscio possa essere così "potente" da inventarsi un male fisico di questo tipo..
Grazie.

saluti.

[#8]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

restando nell'ipotesi dell'ansia Le dico che il Suo incoscio non s'inventa nulla, Lei ha il disturbo reale, soltanto che non è provocato da una patologia organica ma dalla mente. Ciò non vuol dire che i Suoi siano sintomi immaginari.
Quando è prenotata la RM?
Dr. Antonio Ferraloro

[#9] dopo  
Utente 146XXX

Gentile Dott. Ferraloro,

la RM è prenotata per il 09.04 .. Immagino che se non vi saranno lesioni o altro che possa definirsi rilevante siano da escludere patologie gravi.. E speriamo in bene.
Le vorrei fare un'altra domanda , piuttosto "tecinca",sempre che io riesca ad esprimermi per benino... Una visita neurologica approfondita, quanta importanza ha nella diagnosi di patologie importanti? Quando non vi sono "deficit periferici" o altro, generalmente vengono escluse certe malattie, ma quanta percentuale di "importanza" o "affidabilità" ha una tale diagnosi dopo una sola visita? Glielo chiedo perchè come sempre ognuno ha un'opninione differente in merito, e io non ho assolutamente conoscenza ne esperienza per quanto riguarda un qualsiasi discorso di tipo "neurologico".. E' la prima volta in tutta la mia vita che mi trovo ad affrontare una situazione legata a questo settore. E le volevo anche dire, che nell'eventualità di RM senza segni rilevanti e successivi RX parte lombo sacrale e rachide cervicale normali, il mio medico ha suggerito di indagare sull'ipotesi della fibromialgia. Ma..che cosa sarebbe? Saprebbe darmi un'indicazione?
La ringrazio per la sua attenzione, pazienza e disponibilità.
Cordiali saluti.

[#10]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la visita neurologica ha un'importanza fondamentale nell'iter diagnostico di una malattia neurologica. Non è possibile quantificarLa in percentuale perchè dipende dalle singole malattie, alcune delle quali vengono diagnosticate soltanto con la visita , soltanto con la diagnosi clinica. Inoltre è la visita neurologica che indirizza il neurologo verso determinati accertamenti e non verso altri.
La fibromialgia è una sindrome caratterizzata da dolori muscolari cronici e diffusi, accompagnati spesso da un corteo sintomatologico molto vario. La causa è sconosciuta.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#11] dopo  
Utente 146XXX

Gentile Dottore,

in attesa di eseguire la RM (venerdì prossimo, e a questo punto assieme alla paura, sono anche molto impaziente di farla!!) le chiedo un ulteriore piccolo chiarimento, se avrà voglia e tempo di rispondermi.
Di cosa si parla quando vengono menzionate"lesioni pregresse"? Ho chiesto chiarimenti al mio medico ma non me ne ha volute dare(forse per non agitarmi,non so,ma in questo modo ha fatto solo peggio..).
Per quanto riguarda i miei"disturbi"invece,alcune cose sono migliorate, quello che persiste sono questi continui movimenti involontari che ho agli occhi,il più delle volte mentre guardo in basso,o comunque piego la testa verso il basso,ma spesso mi capitano ovunque io volga lo sguardo.e sono terribili!!Non ne ho mai avuti fino ad ora,invece, da 3 mesi ormai persistono senza accennare a sparire!!...
il mal di testa è ricomparso qualche volta,generalmente parte dalla nuca e rimane circoscritto in quella zona,associato spesso al mal di collo, ma non ho più avuto episodi di dolore molto forte e con una pastiglia generalmente mi passa,per fortuna.Cerco di rilassarmi e fare stretching...
La mia mano sinistra è più debole e indolenzita della destra,mi cadono spesso le cose di mano,a volte nelle dita ho una lieve sensazione di ragnatela/formicolio ed è come se la mano in se fosse più"rigida"e io la muovessi con più fatica.se però provo a stringere i pugni o qualsiasi altra cosa noto che non è affatto debole come sembra..In ultimo, persistono le lombalgie e il mal di collo.. Non so..
Qualsiasi cosa sia, ansia o qualcosa di origine organica ci dovrò lavorare su, e non poco pare. Perchè se è ansia, rimango allucinata da me stessa, se è altro, beh, chiaramente non ne sarei felice, anzi..La paura più grande sono le neoplasie,i tumori..e questa paura a volte me la provoca proprio il discorso degli occhi di cui sopra...Poi mi costringo a seguire la via dell'ansia e mi "auto-tranquillizzo". Cosa ne pensa?
E cosa mi consiglia per tranquilizzarmi fino all'esame? A parte qualche giorno di ferie che non guasterebbe a nessuno.....
La ringrazio per la sua disponibilità.
Cordiali saluti.

[#12]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

per lesioni pregresse si intendono in senso generale delle lesioni organiche avvenute nel passato, perchè questa domanda? Per stare più serena fino all'esame potrebbe dedicarsi maggiormente ai Suoi divertimenti preferiti ed assumere qualche blando sedativo naturale come la valeriana. Stia comunque tranquilla.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Utente 146XXX

Le chiedo delle lesioni pregresse perchè il mio neurologo mi ha detto che mi fa fare la Rm per escludere eventuali lesioni pregresse. Al che mi sono domandata cosa siano e che sintomatologia abbiano dal momento che le ha ipoteticamente collegate con il mio caso? Sa com'è..giusto per sapere cosa succede se uno le ha..
Comunque, non sono particolarmente agitata quanto impaziente. Ho provato con valeriana e altre cose naturali( a dire la verità non solo in questa occasione), ma pare, e mi imbarazza un pò dirlo, che su di me non abbiano un gran effetto...pazienza...
La ringrazio tantissimo.

[#14]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

"lesioni pregresse" detto in maniera generica non ha una specifica valenza e non si possono fare associazioni con la Sua sintomatologia attuale. Mi faccia sapere l'esito della RM, se vuole.

AugurandoLe buona Pasqua La saluto cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente 146XXX

Beh allora forse dovrei dire "meno male" se la mia sintomatologia non è associabile a questa questione. Le dico, mi è stato riferito questo, ma senza avere ulteriori spiegazioni.. Le farò sapere l'esito della RM, sperando che non ci sia niente di particolare da dire... La ringrazio e ricambio gli auguri di buona Pasqua.

Cordiali saluti.

[#16] dopo  
Utente 146XXX

Gentilissimo,
la Rm non è stata fatta, e non le dico la motivazione perchè ci sarebbe da ridere fino al 2012, comunque non è dipeso da me. Questo a parte, ho tentato di riprendere un nuovo appuntamento..per l'anno prossimo...terribile.. quindi, mi trovo ad essere un pò confusa.
Ho fatto una visita oculistica inerente al discorso dei fastidi visivi che ho, e il risultato è il seguente: occhiali per lettura davanti al pc,distacco post di vitreo jaloide,consigliano visita ortottica,e poi,il medico mi ha detto che molti dei fastidi che io dico di avere potrebbero essere imputabili alla cervicale, e sinceramente, non è il primo che me lo dice. a questo punto mi domando: dovendo già fare una rx rachide cervicale e rx rachide lombosacrale(prossima settimana), da questo esame posso avere delle risposte inerenti all ipotetico collegamento tra i miei disturbi e la cervicale? o non mi è possibile avere certezze senza una RM del rachide cerv.(e si andrebbe alle calende greche)?che differenza c'è tra la Rx e la Rm in questo caso?..e il rischio che io abbia effettivamente una qualcosina che non va e che prima di saperlo passi mesi tra medicine e ipotesi ansiose? beh, riguardo al discorso occhi ho confermato che non è solo ansia,mi dispiace si,ma,piuttosto che pensare di impazzire.. ma è possibile che questa cosa sia successa proprio in concomitanza a tutte le altre cose? quindi quei 4 giorni di cefalea,e poi le varie parestesie, gli spilli, lombalgie ecc?
ultimissima domanda, a cosa potrebbe essere dovuto un abbassamento della palpebra alla nascita? credo si chiami ptosi..?
La ringrazio sempre per la sua enorme disponibilità e pazienza. grazie grazie.
cordiali saluti

[#17]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

faccia ridere anche me sulla motivazione per cui non ha potuto effettuare la RM.
L'Rx cervicale da delle informazioni più inerenti alle articolazioni delle vertebre cervicali, alle parti ossee, per es. artrosi, cifosi, rettilineizzazione, ecc.,
la RM invece anche del midollo spinale e del disco intervertebrale, per es. protrusioni, ernie, ecc..).
La ptosi palpebrale sin dalla nascita è un fatto congenito le cui cause non si conoscono bene (è unilaterale o bilaterale?).

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#18] dopo  
Utente 146XXX

Dunque, la ptosi è,o meglio,era,unilaterale a sinistra.. personalmente la parte più colpita dai miei fastidi è la sinistra, ma non ho la minima idea se possa centrare, non credo,forse con il discorso degli occhi un pò? Personalmente, lei crede che queste lievi parestesie al volto che mi partono dalla metà esatta del collo, formicolii e lievi dolori alla mano,con la percezione che la stessa mano abbia più difficoltà a muoversi che è più rigida,così come il mal di testa concentrato alla base del cranio e alla nuca con sensazione strana, tipo una lunga asta rigida che spinge contro la base del cranio, senso di stordimento e stanchezza(tralasciando che ho il naso completamente chiuso che non accenna a guarire), ecc possano dipendere da un problema alla cervicale? si possono manifestare improvvisamente? consiglierebbe una Rm piuttosto che Rx?
comunque la Rx mi è stata prescritta in seguito a una visita ortopedica del mese scorso, perchè da mesi, in concomitanza con tutto il discorso di cui sopra,soffro di fortissime lombalgie e mal di collo, spalle,schiena. il dolore si sfoga molto dalla parte sinistra del bacino e sulla gamba tant è che avevo avuto un episodio di sciatica con intorpidimento della gamba e forte debolezza, ho fatto fatica a camminare per qualche giorno, poi, sono rimasti solo i dolori che vanno e vengono.spesso sto bene solo quando cammino,come era successo durante l'episodio cefalea.
Problemi alle ossa che danno sintomi "neurologici"? nella mia totale ignoranza le posso dire che non mi verrebbe mai in mente, e che l'uomo è una "macchina" davvero troppo complessa. Lei meriterebbe un grande regalo per il sostegno che ci da, così a distanza, con tanta premura.
grazie
saluti

[#19]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

per "problemi alle ossa che danno sintomi neurologici" mi riferivo a cervicartrosi ed altri problemi che comprimendo la radice del nervo possono provocare una sintomatologia dolorosa radicolare.
I suoi sintomi comunque potrebbero avere un'origine cervicale per gli arti superiori e lombare per quelli inferiori, molto meno credo responsabile il problema degli occhi.
Va bene effettuare l'RX cervicale e lombo-sacrale la prossima settimana, poi, in rapporto all'esito, lo specialista potrebbe consigliarLe eventuali ulteriori approfondimenti.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#20] dopo  
Utente 146XXX

Gentile Dottore,

ho fatto l'Rx, venerdì avrò gli esiti.
Per quanto riguarda la Rm che non ho fatto,non le avevo risposto,comunque..non avevano il macchinario..difatti nel momento in cui sono andata a prenotare l'esame,la persona allo sportello mi aveva detto che c'era una rinuncia il 09.04 presso questa struttura.La rinuncia effettivamente c'era, ma il motivo era che quel giorno non facevano Rm alla testa perchè senza macchinario,facevano solo quelle al torace!!E la signora dello sportello non si è minimamente accorta di avermi invece prenotato per il 9.04 dell'anno 2011!!!non mi chieda come.quando ho fatto la stampa della prenotazione venerdì scorso non sapevo se ridere o cosa,anche perchè non vedo l'ora di finire con esami e visite.il mio medico ha riso ironicamente,dicendo che non era la prima volta che gli capitava di sentire una cosa così,stesso discorso che mi hanno fatto gli infermieri della struttura dov'ero andata.per me invece è la prima volta, anche perchè sono stata informata che con gli appuntamenti per le Rm sono all'inizio del 2012!
Se ha piacere la aggiorno sugli esiti delle Rx e la tengo comunque aggiornata in generale. Questo weekend è andato meglio rispetto ad altri,a parte crampi e un pò di dolore alle spalle e al collo,e il mal di schiena,ma è abbastanza frequente nel mio caso dopo 5 giorni di lavoro da seduti davanti al pc.
La ringrazio.
Cordiali saluti.

[#21]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

un sorriso ironico ma amaro lo faccio pure io!
Mi fa piacere che l'ultimo weekend sia andato meglio, le auguro di risolvere al più presto i Suoi problemi.
Certo che mi fa piacere essere aggiornato sia per l'Rx che in generale.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#22] dopo  
Utente 146XXX

Gentile Dottore,

le trascrivo il referto delle Rx xhe ho eseguito lunedì:
RX RACHIDE CERVICALE 2P
Rettilineizzazione della fisiologica lordosi cervicale.
Somi vertebrali di altezza conservata.
RX RACHIDE LOMBO SACRALE
Modesta riduzione d'ampiezza dello spazio intersomatico L5-S1.

Che cosa ne pensa?
Grazie.

Cordiali saluti.

[#23]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

in linea di massima il referto è abbastanza buono e non penso che possa giustificare i Suoi sintomi <<fortissime lombalgie e mal di collo, spalle,schiena. il dolore si sfoga molto dalla parte sinistra del bacino e sulla gamba tanto è che avevo avuto un episodio di sciatica con intorpidimento della gamba e forte debolezza, ho fatto fatica a camminare per qualche giorno, poi, sono rimasti solo i dolori che vanno e vengono.spesso sto bene solo quando cammino,come era successo durante l'episodio cefalea>>. Faccia comunque vedere le lastre all'ortopedico che ha richiesto l'Rx. Probabilmente sarebbe opportuno indagare ulteriormente la colonna lombo-sacrale mediante RM.
La rettilineizzazione della colonna cervicale invece potrebbe spiegare il dolore al collo e la cefalea costrittiva in quanto tale alterazione è frequentemente provocata da contratture muscolari che possono provocare una forma di cefalea che viene definita di tipo tensivo.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#24] dopo  
Utente 146XXX

Grazie della Sua risposta.
Consiglierebbe una Rm lombo-sacrale per escludere eventuali ernie o cose simili immagino? Glielo chiedo giusto per avere idea di cosa possa trattarsi, nel caso..

Saluti.

[#25]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Infatti, ha capito bene.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#26] dopo  
Utente 146XXX

Gentilissimo Dottore,
sono il suo incubo, questo poco ma sicuro, comunque ci tengo a tenerla aggiornato. Dunque, il mio medico riterrebbe opportuna una visita fisiatrica, e una rieducazione posturale. Mi ha dato indicazioni su come accellerare i tempi per la Rm, cosa che farò e le dirò quando riuscirò a prenotare. Nel frattempo mi ha fatto notare che il neurologo e l'otorino hanno messo i puntini sulle i riguardo ad una "patologia dell'articolazione temporomandibolare a sin.". A dire la verità assieme a tutte le cose di cui le ho detto sopra ho dei dolori alla parte sinistra del volto di cui lievi sensazioni di intorpidimento e ultimamente rumori strani e dolori nel masticare. Ma non ci avevo mai dato peso. Insomma, tutto si concentra a sinistra, e il mio medico pensa che sia al 99% dovuto a contrazione muscolare, posture errate e somatizzazione ansiosa. Stesso discorso vale per i movimenti strani degli occhi e la sensazione di intorpidimento e scarsa reattività della mano sinistra, dice che non sia da escludere a posteriori un collegamento tra tutto ciò, la contrattura muscolare cervicale e il discorso della mandibola (che effettivamente ha una bruttissima apertura). Che cosa ne pensa? In tutta sincerità, dopo tutto ciò che le ho raccontato qui sopra, si potrebbero escludere patologie gravi a livello di neoplasie, tumori o malattie demienilizzanti? Nonostante tutti i sintomi siano comparsi assieme a quei 4 giorni di cefalea? Io dopo 3 mesi di visite mi sento solo confusa, e "incriccata" fisicamente, si può dire? La ringrazio infinitamente e mi auguro di risentirla dopo che avrò fatto la Rm.
Saluti.

[#27]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non si preoccupi e non si ponga problemi, non è alcun incubo!
Sinceramente non potendoLa visitare non posso esprimere un giudizio attendibile sui Suoi problemi. Da ciò che scrive e da ciò che le hanno detto i vari medici interpellati non posso non essere d'accordo perchè teoricamente le correlazioni ci stanno tutte.
Faccia la RM e mi tenga al corrente.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#28] dopo  
Utente 146XXX

RM la prossima settimana, mercoledì. Beh, fino ad allora e finchè non avrò gli esiti, la saluto augurandole una buona settimana e la ringrazio.

[#29] dopo  
Utente 146XXX

gentile dottore,

la presente per dirle che mercoledì ho fatto la risonanza
e che avrò i risultati presumibilmente giovedì prossimo.
nel frattempo è da ieri sera che ho dei dolori pulsanti
nella tempia sinistra che si irradiano alla testa e alla nuca.
va e viene ma è parecchio forte. la parte sinistra dello zigomo e del volto
è più intorpidita. il tutto si accompagna a sensazione di orecchio chiuso e
narice chiusa. ho voluto fumare una sigaretta prima ma la cosa è
peggiorata nell immediato così ho lasciato perdere. non capisco se possa sempre
centrare la cervicale o che cosa? devo dire che provo parecchio fastidio e che
sento un lieve fastidio sempre come se avessi un leggerissimo mal di testa ma più
che altro è una sensazione di "casco in testa".
quasi quasi perdo la pazienza. non capisco proprio.

[#30]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

un'ipotesi potrebbe essere una cefalea mista, di tipo emicranico, cervicogenica e tensiva ma è solo un'ipotesi.
Non è da esculdere pure un'ansia di attesa......RM, nel senso di uno stato di apprensione.

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro

[#31] dopo  
Utente 146XXX

Ah guardi, alla fine sono anche abbastanza tranquilla in merito, perlomeno, finchè non vedrò non saprò quindi più di tanto.. la sola cosa che posso segnalare che mi è balenata in mente per il fastidio malandrino di ieri e oggi è che ho girato tanto in macchina con il finestrino sinistro abbassato, che sono giusto giusto nella fase"qualche giorno prima del ciclo", e che al lavoro abbiamo avuto una settimana tremenda. forse basta.. concorderà con me nel pensare che sarebbe opportuno un piccolo periodo di ferie rilassanti? ho come l'idea che se passa che la Rm è negativa, facendo le ferie i fastidi diminuirebbero almeno di un 10% se non altro. chiedo scusa per l'ironia, ma è meglio prenderla con spirito forse.
la ringrazio.
saluti

[#32]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

anche senza ironia concordo con la Sua ipotesi anche se le mie percentuali sono un pò più alte, che ne dice se superiori al 50%?

Buonanotte
Dr. Antonio Ferraloro

[#33] dopo  
Utente 146XXX

Gentile Dottore,

le scrivo gli esiti della Rmn Cerebrale e quelli dell’ultima visita ortopedica.
RMN CEREBRALE:
COMPLESSO VENTRICOLARE IN SEDE, DI REGOLARE MORFOLOGIA E AMPIEZZA.
NORMALI LE CISTERNE BASALI E GLI SPAZI LIQUORALI DELLA CONVESSITA’.
NON SI RILEVANO ALTERAZIONI DI SEGNALE DEL PARENCHIMA CEREBRALE SOPRA E SOTTOTRNTORIALE.
REGOLARI LE STRUTTURE DELLA FOSSA CRANICA POSTERIORE E DELLA LINEA MEDIANA PROFONDA.
COME REPERTO COLLATERALE SI SEGNALA OPACAMENTO DELLA REGIONE MASTOIDEA DI ENTRAMBI I LATI.

SECONDA VISITA ORTOPEDICA:
Rx rachide cervicale e lombare. MARCATA RETTILINEIZZAZIONE DELLA FISIOLOGICA LORDOSI CERVICALE. DISCOPATIA L5/S1
(Mi ha fatto un discorso che ricordo in questo modo:che la rachide cervicale è messa parecchio “male”, che l’intera colonna vertebrale è molto rigida, e che ho una contrattura muscolare livello spalle/collo molto forte con marcato ispessimento dei muscoli.) Consiglio: EXPOSE 100 mg + visita fisiatrica per cicli di manipolazioni vertebrali e riflessologia. (p.s. ha sottolineato che le manipolazioni saranno parecchio dolorose. E che devo ridurre ansie e migliorare il mio stile di vita.).

Cordiali saluti.

[#34]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi fa piacere che la RM encefalica sia risultata del tutto negativa (me lo aspettavo pure).
Per quanto riguarda la colonna cervicale, con i limiti di un consulto on line e dal referto RX, non mi pare poi "messa parecchio male", si nota una rettilineizzazione della lordosi cervicale che è spesso causata da contratture muscolari (ecco la prescrizione del decontratturante).

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#35] dopo  
Utente 146XXX

Presumo che il suo intendere "messa male" si riferisse al fatto che è marcatamente rigida e che la contrattura muscolare è effettivamente forte, perlomeno questo l'ha detto dopo che ha visualizzato le Rx, dicendo che "sono stati anche parecchio gentili a definirla una rettilineizzazione modesta". Sono 4 mesi buoni che soffro di mal di testa pressoche giornalieri e varie ed eventuali,tra occhi,mani,mandibola ecc.. quindi immagino fosse questo che intendesse sottolineare? Per me è la prima esperienza di questo tipo e mi auguro l'ultima perchè l'ho sofferta abbastanza.Non ci ero abituata e non sapevo come affontare dolori, dolorini,e cose mai avute...Per quanto riguarda la Rm, l'ho attesa e letta con molta calma, forse perchè l'episodio di febbraio/marzo è stato in fondo molto sfumato anche se pesante e insolito.Mi sono resa conto che ci sono molte altre cose che non vanno come si deve nella mia vita e che forse sarebbe ora di dare una bella e sana strigliata alla mia forza di volontà, ma spesso è davvero tanto difficile essere sinceri con se stessi. Detto questo mi ero convinta nell'ultimo periodo che molto probabilmente il mio corpo stava lanciando segnali nuovi e disperati. E che questi mesi siano stati particolarmente pesanti proprio per questo. Beh, se posso ancora ironizzare, speriamo che per i prossimi 10 anni io non debba fare più accertamenti, perchè ho fatto un check-up davvero esauriente! Che dire, la ringrazio per il sostegno,la disponibilità,la pazienza,i consigli.

[#36]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

quasi sicuramente l'ortopedico si riferiva alla contrattura muscolare. Se vuole mettere un pò di ordine con se stessa potrebbe farsi aiutare, se Le va, da uno psicologo, spesso si possono ottenere buoni risultati.
Dipende dalla sua forma mentis, cioè dalla capacità o meno di essere disponibili a questo tipo di approccio.

Resatando a disposizione per il futuro La saluto cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#37] dopo  
Utente 146XXX

Gentile Dottore,

sarò sincera(anche se non posso farle questa confidenza in forma privata e mi scuso con Lei e gli utenti), non ho mai capito l'approccio psicologico ne ho mai giovato della sua utilità, anche se l'ho cercata qualche anno fa perchè ero uscita da un lunghissimo periodo di forti traumi. Dopo 4 o 5 sedute smettevano di farmi andare, perchè in fondo io per loro"sto bene", "riesco a ragionare anche da sola e me ne rendo conto". Tornavo a casa confusa e mi chiedevo se non fossi io ad esagerare quando sentivo che mi sarebbe piaciuto affrontare tutto con un medico,magari effettivamente sto cosi bene e sono lucida, devo solo essere più sicura di me stessa!! Privatamente,aihmè,funziona diversamente,ci sono tempi differenti,ma i costi sono quelli che sono e per una ragazza molto giovane e sola come me non sono affrontabili, quindi si, mi piacerebbe se potessi parlarne con qualcuno, ma non ne ho la possibilità.Del resto, mi rendo conto anche io di quali siano le cose che provocano il mio dolore, non riesco solo a dare una svolta definitiva, qualcuno le ha mai detto che spesso si finisce per affezionarsi al proprio dolore? diventa parte di te, ti dispiace quasi lasciarlo andare, dopo una vita passata assieme, liberartene sarebbe come restare senza una parte di te, e allora ti perdi per strada. in realtà io so benissimo quello che dovrei fare, in primis concedermi buon sonno, concentrazione e qualche pensiero in più a me stessa, invece di dipendere dagli altri e chiedermi se gli vado a genio così come sono e se gli ho fatto del bene,se sono contenti di me,se mi amano o meno,...?!Io evito di pensare a me stessa, e questo mi logora. Per fortuna, qualche piccola "nevrosi" a parte, ho comunque un carattere molto forte, mi auguro di farcela, anzi, conto su di me per farcela.non mi piace lasciare le cose per strada ne mentire, a me stessa e a chi mi ama sinceramente. se dovessi trovare qualcuno che sia disposto a seguirmi, prometto che le farò sapere!! vorrà dire che ho trovato qualcuno che ha trovato a sua volta l'approccio giusto con me.
io la ringrazio infinitamente.
Saluti.

[#38]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sono certo che saprà anche da sola venire a capo della situazione, il mio era soltanto un suggerimento. Lei è una ragazza di grande intelligenza e non avrà problemi a trovare il Suo giusto equilibrio. Forse sarebbe sufficiente, come Lei è già ben consapevole, che tolga un pò "agli altri" e pensi di più a se stessa. In tal modo anche "gli altri" La sapranno valutare ed apprezzare maggiormente!
Però non mi faccia andare oltre, a fare lo psicologo o il consigliere spirituale, perchè non ho la benchè minima attitudine e preparazione.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#39] dopo  
Utente 146XXX

Non si preoccupi, non Le chiederei mai più di quanto abbia già effettivamente fatto con il suo sostegno.
Grazie
Saluti