Dolori e bruciori alle coscie

salve sono una donna di 44 anni da circa due mesi soffro di dolori e bruciori alle anche e alle coscie posteriori.il mio percorso inizia comunque due anni fa,lavoravo in fabbrica (lavori manuali ripetitivi)dalla quale mi sono dovuta licenziare causa cervicobracalgia protusione c6-c7:non riuscivo a sollevare pesi e mi cadeva il braccio.ho visto vari specialisti, ortopedico-neurochirurgo-neurologo e reumatologo fatto rmn e tutti gli esami del caso mi sono stati prescritti cortisone antinfiammatori ecc.. senza nessun esito la mia salvezza è stato il centro di terapia antalgica . con le loro cure (lexotan-laroxyl)i dolori dopo un anno sono molto diminuiti permettendomi almeno di sbrigare ilavori di casa. ora questa nuova tegola! dolori alle coscie e alle anche, bruciori fastidiosi lungo le gambe.rifaccio tutta la solita trafila di visite ed idagini ma secondo i medici tutto è nella norma a parte un ernia l5-s1 che a loro dire non può provocare questi sintomi.mi è stata consigliato di fare ginnastica posturale e assumere ancora le solite gocce ma dopo un mese non trovo giovamento anzi i dolori sembrano aumentare sopratutto quando faccio le scale. sono disperata gradirei sapere se ci sono esami specifici o cure per questa patologia. grazie
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13.6k 398 77
Gentile signora,
vedo che finora non ha ricevuto alcuna risposta, per cui provvedo io.

Fermo restando che una diagnosi non può essere fatta a distanza, credo che i Suoi sintomi possano essere riferiti a quanto era stato riscontrato alla colonna cervicale.
Sarebbe opportuno che si sottoponesse ad alcuni approfondimenti, ma la cui prescizione va fatta valutando direttamente segni e sintomi.

Disponibile per eventuali ulteriori chiarimenti, La saluto con cordialità
[#2]
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta Dr. Migliaccio.il medico di famiglia mi ha consigliato di fare RMN lombare e RMN anca DX e SX. eventualmente anche EMG arti inferiori. vorrei sapere a questo punto se è piu' indicato fare tutta la colonna oppure andare per gradi di esclusione.nella precedente mail non ho menzionato che nel mese di maggio mi sono sottoposta ad un intervento alla spalla (pulizia cuffia rotatori)consigliato da un ortopedico,a suo dire era la causa dei miei dolori.ho ancora i miei sintomi e dopo tante indagini senza risultati Le confesso che è difficile credere di avere una diagnosi,non vorrei tornare al centro di terapia antalgica sarebbe deprimente. La saluto.
[#3]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13.6k 398 77
Gentile signora,
si! gli esami prescritti vanno bene, anche se presuppongo che i sintomi, come Le dicevo prima, possano essere riferibili alla patologia cervicale.
Ovviamente è solo un sospetto che si può smentire o confermare solo dopo la valutazione diretta del caso.

Cordiali saluti