x

x

Informazioni su malattia neurologica e rm

Gentili Dottori,
buonasera.Vi scrivo per ricevere alcune informazioni e magari anche qualche rassicurazione riguardo la mi situazione.A seguito di disturbi neurologici(sensitivi più intensi nella parte sinistra del corpo),ho eseguito visita neurologica nella norma.Il neurologo che mi ha visitata mi ha prescritto solo una rm all'encefalo(a dire la verità gli interessava solo il tronco encefalico ma al centro si sono rifiutati e me l'hanno fatta anche al cervello) con mdc risultata negativa e pulitissima,poi il mio medico curante per maggiore mia tranquillità mi ha fatto effettuare una rm a tutto il rachide ma senza contrasto,anche questa negativa(entrambe le risonanze sono state svolte in un macchinario a 1.5 tesla).Mi ero tranquillizzata ma purtroppo da qualche parte su internet ho letto che le lesioni demielinizzanti(perchè io avevo paura di aver sviluppato la sm)sono visibili a volte se troppo piccole solo col contrasto.Vi chiedo,corrisponde a verità ciò che ho letto?dovrei ripetere l'esame al rachide col mezzo di contrasto o posso tornare a godermi la vita diciamo dopo questo orribile periodo?Se necessita,posso anche riportare ciò che recitano i referti delle risonanza
Vi ringrazio per l'attenzione e l'utilità del Vostro sito
Cordiali Saluti
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71,1k 2,2k 23
Gentile Utente,

le aree di demielinizzazione tipiche della SM sono riscontrabili anche senza contrasto. Il mezzo di contrasto mette in evidenza quelle attive che già prima si erano evidenziate senza contrasto. Se non sono stato chiaro me lo dica.
Pertanto si tranquillizzi.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottor Ferraloro,
La ringrazio infinitamente,soprattutto per avermi fornito la risposta cosi istantaneamente.credo di aver capito Dottore,quindi comunque sarebbe state già visibili se ci fossero state.
Per un Suo più preciso giudizio,vorrebbe valutare i referti?
Cordiali Saluti e grazie infinite
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71,1k 2,2k 23
Gentile Utente,

certamente, si sarebbero già riscontrate senza il mezzo di contrasto.
Ok per la lettura dei referti.

Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
Le riporto i risultati della rm al rachide senza mdc:
RM LOMBO-SACRALE esame effettuato con scansioni coronali,sagittali(immagini pesate in t1 spin-echo e t2 fast)ed assiali.I diametri del canale e del sacco durale sono regolari,normale la morfologia del cono midollare e delle radici della cauda equina.Modeste alterazioni disidratative ai dischi intersomatici L4 L5 ed L5-S1.Il disco L4L5 sporge leggermente indietro e ad ampio raggio in modo asimmetrico per lieve prevalenza a destra dove lambisce la porzione prossimale della tasca radicolare L5 di questo lato.Angioma intraspongioso il L1.
RM DORSALE nella norma le dimenisoni del canale vertebrale,regolare il midollo dorsale e il cono terminale.
RM CERVICALE congenitamente normali i diametri sagittali del canale e del sacco durale.regolare la morfologia del midollo e degli spazi subaracnoidi perimidollari.piccole protrusioni discali posteriori mediane in c3 c4 c4 e c5 che contattano appena il sacco durale senza determinare compressioni mieloradicolari.nessuna altra alterazione a livello cervicale,alle formazioni anatomiche della cerniera cranio vertebrale ed encefalo midollare.
RM CERVELLO E TRONCO ENCEFALICO CON MDC esame effettuato ocn scansioni sagittali in echo di gradiente,con scansioni coronali e assiali in fast spin echo t2 e con scansioni assiali flair.non si osservano aspetti patologici a carico delle formazioni parenchimali sovra e sottotentoriali.cavità liquorali nella norma.Il segnale R.M.dei grossi tronchi arteriosi della base cranica ne mette in evidenza una morfologia del tutto regolare.Non impregnazioni patologiche di mdc a sede sovra e sottotentoriale.
Cosa ne pensa?poichè non ho avuto ancora interpretazione da parte del mio medico curante ed essendo il linguaggio troppo tecnico,cosa è stato riscontrato esattamente nel rachide?
La ringrazio per la Sua cordiale attenzione e disponibilità
Cordiali Saluti

[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71,1k 2,2k 23
Gentile Utente,

è stata riscontrata una protrusione del disco tra la 4° e la 5° vertebra lombare che comunque non è niente di importante, le altre cose sono insignificanti.
Si tranquillizzi.

Cordialità
[#6]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
menomale adesso sono davvero più tranquilla.Senta,un'altra domanda e approfitto nonostante l'ora tarda ancora della Sua gentilezza.Questa protrusione discale(che non è un'ernia ancora giusto?)
per forza si trasformerà in essa o può anche riassorbirsi autonomamente.Perchè in effetti,ho forti dolori alla zona lombosacarale che partono dal gluteo e si estendono fino alla gamba sinistra(tra i disturbi di cui le parlavo prima )con sensazione di formicolio.almeno questi disturbi possono essere provocati da questa protrusione?
c'è un modo per alleviare il dolore?scusi per le tante domande anche se so che è difficile per Lei dare una valutazione senza una visione diretta delle immagini.Inoltre il mio neurologo non vuole vedere le altre risonanze al rachide perchè sicuro della sua diagnosi di ansia,posso lasciar perdere visto che Lei mi ha comunque dato una valutazione e che non c'è nulla di preoccupante o magari al limite Le porto al mio medico curante?
Cordiali Saluti
[#7]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71,1k 2,2k 23
Gentile Utente,

la protrusione non è un'ernia ma potrebbe diventarlo come potrebbe restare a questo livello, infatti non è possibile prevedere il decorso futuro. Non vedendo le immagini non Le posso dare un parere attendibile (anche perchè è fondamentale la visita diretta per potere presumere la protrusione come causa del dolore) ma teoricamente può essere possibile. Faccia vedere la RM al neurologo (l'accetterà, stia tranquilla) o al medico curante per avere un parere reale.

Cordiali saluti