Utente
buongirno,avrei una domanda da fare.
ieri sera mentre stavo cucinando ho avvertito come un calo di pressione,tremore,forte nausea e fastidio al petto.
Mi sono sdraiata e ho preso acqua e zucchero e dopo 10 minuti mi è passato.
il fastidio al petto pero' è rimasto un po.
Stamattina ho misurato la pressione ed avevo 92/53.
Quelloche vorrei spere è se la pressione bassa puo' causare la presenza di focolai di gliosi al cervello(riscontratomi nella risonanza magnetica),grazie.
soffro anche di mal di testa e sbandamenti e capogiri spesso violenti

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

teoricamente può essere in quanto la bassa pressione arteriosa potrebbe provocare una minore perfusione cerebrale e quindi un minore afflusso di ossigeno, questo proprio teoricamente perchè nella pratica clinica è molto raro che si verifichi.
Potrebbe copiarmi il referto RM? Per quale motivo è stata effettuata?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
salve dottore e grazie della risposta.io avevo gia' scritto tempo fa ,comunque di seguito gli riporto l'ulima effettuata e le riferisco anche che tempo fa di notte mi son svegliata con la gamba totalmnte paraizzata,ra diventata pesante e non riuscivo a muoverla,mentre ultimamente mi è capitato di avvertire un formicolio e leggero dolore al baccio destro,improvviso.
La rmn encefalo l'ho effettuata perchè da qualche anno soffro di violenti vertigini,sbandamenti ed emicranee fortissime.
ho notato poi che da un po di tempo mi capita di dimenticare le cose e a volte non riesco a pronunciare le parole correttamente.

RMN ENCEFALO
SONO STATI ESEGUITI TOMOGRAMMI CON IMMAGINI PESATE IN T1, T2, DP, T2 FLAIR SUI PIANI ASSIALI E IN T1 SUI PIANI SAGITTALI.

ESAME DI QUALITà SUBOTTIMALE PER PRESENZA DI FENOMENI ARTEFATTUALI DA MOVIMENTO.
QUARTO VENTRICOLO NORMALE ED IN SEDE.
SISTEMA VENTRICOLARE SOVRATENTORIALE NORMALE PER MORFOLOGIA E DIMENSIONI.SIMMETRICO ED IN ASSE RISPETTO ALLA LINEA MEDIANA.
NORMO-RAPPRESENTATI GLI SPAZI SUBARACOIDEI DELLA VOLTA E DELLA BASE.
PRESENZA DI DUE CIRCISCRTTE AREE DI ALTERATO SEGNALE, IPERINTENSE IN T2,LOCALIZZATE NEL CONTESTO DELLA SOSTANZA BIANCA ADIACENTE AL CORNOFRONTALE DEL VENTRICOLO LATERALE DI DX DA RIFERIRE VEROSIMILMENTE A PICCOLE ZONE DI SOFFERENZA TISSUTALE SU BASE GLIOTICA DI SIGNIFICATO ASPECIFICO.SI RIMANDA A VIDEAT ORL.



2 ani fa feci anche un ecg da cui risulto' di incerta interpretazione per riscontro di onde lente theta.
grazie

[#3] dopo  
Utente
la prossima settimana prendero' appuntamento con un neurologo ma cmq feci gia' la visita ed era ok,eco doppler ok,visita otorino ok,screening trombofilico ok....ma questi sintomi a me non danno pace ed il tremore che avevo ieri mi ha un po spaventato.era tanto tempo che non mi prendeva cosi'.

[#4]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

questo riscontro è frequente in soggetti emicranici e così pure la presenza di onde lente theta all'EEG.
Se vuole, può farmi sapere l'esito della visita neurologica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#5] dopo  
Utente
Buongiorno dottore è passato tanto tempo da quando le ho scritto,la visita neurologica non l'ho piu' fatta perchè ho pensato che a distanza di poco tempo dall'ultima non fosse necessario.
Ultimamente pero' le cose stanno cambiando.Non so se possa essere ansia(anche se non ne ho mai sofferto) o qualcos'altro ma nell'ultimo mese soprattutto ho avuto sbandamenti e formicolii agli arti.
E' successo tutto nel giro di un mese,una sera stavo a letto e mi sentivo agitata e un fastidio al petto(il cuore che batteva troppo forte) e un formicolio è iniziato a salire dalla punta del piede sinistro fino alla testa(solo il lato sinistro).Dopo essermi addormentata è passato.
Un altra sera stavo vedendo un film con la mia famiglia seduta sul divano,finito il film mi sono alzata e non riuscivo a rimanere in equilibrio,il mio corpo mi spingeva letteralmente a sinistra,camminavo di latto poggiandomi ai mobili.
Una domenica passeggiando nel mercatino ho iniziato a sentire un formicolio alle dita della mano sinistra,e non andava via,dopodichè la mano è diventata gelida e le unghie un po' piu' scure,poi anche 2 dita della mano destra formicolavano ma dopo aver messo le mani al caldo è passato.Immediatamente dopo un dolore fortissimo si è manifestato sul braccio sinistro,come un forte dolore muscolare e anche giramenti di testa da seduta,come stato confusionale.
Sono andata dal medico curante che come prima ipotesi ha escluso la cervicale,e mi ha suggerito di fare un rm encefalo con mezzo di contrasto per sicurezza e poi di andare dal neurologo.
Lei cosa ne pensa?
grazie infinitamente per la sua gentilezza

[#6]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dalla descrizione che ha fatto, l'ipotesi ansiosa non sarebbe da escludere, almeno per qualche episodio come <<una sera stavo a letto e mi sentivo agitata e un fastidio al petto(il cuore che batteva troppo forte) e un formicolio è iniziato a salire dalla punta del piede sinistro fino alla testa(solo il lato sinistro).Dopo essermi addormentata è passato.>>
Ovviamente prima si dovrebbero escludere altre cause, pertanto concordo perfettamente con l'indicazione del medico curante circa la RM encefalica con mezzo di contrasto e visita neurologica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#7] dopo  
Utente
Grazie dottore per la sua gentilezza,ma il mezzo di contrasto serve per chiarire se effettivamente si tratta di gliosi o altro?E perchè serve fare le analisi di azotemia e creatinemia?
La sclerosi multipla come viene diagnosticata?grazie

[#8]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

nel Suo caso il mezzo di contrasto serve per verificare se le due aree di alterato segnale riscontrate alla RM senza contrasto vengono impregnate. Non è necessario effettuare analisi prima dell'esame.
Per la diagnosi di SM si inizia con la RM, se negativa ci si ferma qui. Se invece fosse positiva per lesioni demielinizzanti si prosegue l'iter diagnostico con altre indagini (Potenziali Evocati, Esame del liquor).

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#9] dopo  
Utente
Grazie dottore a me hanno chiesto di fare le analisi per azotemia e creatinimia

[#10] dopo  
Utente
Buongiorno dottore ho effettuato la risonanza magnetica con contrasto,le risposte me le daranno il 24/04/.Volevo farle alcune domande: in caso dovessero riscontrare altre cicatrici o cmq una modifica di quelle esistenti dovro' effettuare altre visite' ecosa potrebbe significare?
Un ultima cosa,è possibile che si tratti di sm?grazie per la sua cortesia,lei è veramente gentile.

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non pensi negativo aspettando altre "alterazioni". Attenda serenamente l'esito della RM e poi, in base al risultato, si vedrà il da farsi. Le due aree di alterato segnale sono state interpretate di natura gliotica, in tal caso non si tratta di SM. Vediamo adesso il prossimo referto.
Dalle mie parti si dice "non bagnarsi prima che piova".
Stia serena e buon fine settimana.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente
Grazie dottore le faro sapere

[#13] dopo  
Utente
Buongiorno dottore ed auguri.Ieri ho ritirato le risposte della rmn encefalo da cui risulta la situazione invariata rispetto alla rm del 2010,pero' non capisco perchè non l'hanno confrontata anche con quella del 2008.
Le riporto il referto esattamente:
ESAME ESEGUITO CON TECNICA SE,FLAIR ED FSE SECONDO PIANI DI SCANSIONE ASSIALI,SAGITTALI E CORONALI PESATI IN T1 E T2 SIA PRIMA CHE DOPO SOMMINISTRAZIONE EV DI MDC PARAMAGNETICO.


ESAME VALUTATO COMPARATIVAMENTE CON PRECEDENTE ACCERTAMENTO DEL 25 NOVEMBRE 2010,RISPETTO AL QUALE APPARE SOSTANZIALMENTE IMMODIFICATO.


SI CONFERMA LA PRESENZA DELLE FOCALI AREE IPERINTENSE NELLE SEQUENZE A TR LUNGO,CHE SI LOCALIZZANO IN SEDE FRONTALE IN PROSSIMITA' DEL CORNO FRONTALE DEL VENTRICOLO LATERALE DESTRO CHE APPAIONO IMMODIFICATE PER MORFOLOGIA E DIMENSIONI RISPETTO AK MPRECEDENTE E NON PRESENTANO POTENZIAMENTO DOPO MDC.
IV VENTRICOLO NORMALE ED IN SEDE.IL SISTEMA VENTRICOLARE SOVRATENTORIALE APPARE DI NORMALI DIMENSIONI ED IN ASSE SULLA LINEA MEDIANA.
NELLA NORMA GLI SPAZI SUBARACNOIDEI DELLA BASE E DELLA CONVESSITA'.
INVARIATA ANCHE LA MARCATA QUOTA DI TESSUTO,DI VEROSIMILE NATURA FLOGISTICA,CHE OBLITERA IL SENO SFENOIDALE E OCCUPA IN PARTE LE CELLE ETMOIDALI

Posso stare tranquilla e smetterla con gli accertamenti?
C'è differenza tra gliosi e focolai di gliosi?
Nell'accertamento del 2008 parla di segnale iperintensoin t2 sfumatamente ipointensa in t1 nella sostanza bianca adiacente il corno frontale del ventricolo laterale di destra,e piu' puntiforme area iperintensa in t2 in sede sottocorticale fronto-basale a destra.


C'è differenza tra quella del 2008 e quella attuale?
Grazie per la sua gentilezza.

[#14]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

si tranquillizzi e trascorra un sereno 25 aprile.
La RM encefalica, come Lei stessa ha potuto osservare, è sovrapponibile a quella del 2010. Il confronto generalmente si fa sull'ultimo esame. Da quello che Lei scrive dell'esame del 2008 la situazione sembrerebbe immodificata.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro