Una visita fisiatrica perchè i miei dolori sono continui

Gentili dott.
io scrivo perchè ho un problema che mi sta facendo soffrire molto.

Premetto dicendo che ad aprile del 2010 mi sono laureata in informatica e tutto è cominciato l'anno prima. Ho passato molte giornate intere al computer per finire gli ultimi esami ed infine la tesi, fino a quando un bel giorno mi sono sentita male. Ho accusato dei fortissimi dolori alla schiena e da allora non ho più avuto pace. Poichè i dolori non passavano neanche con l'aiuto di antiinfiammatori, ho deciso di rivolgermi ad un ortopedico che mi ha prescritto una radiografia completa di tutta la rachide senza trovare nulla, a parte una leggera lordosi. Inoltre ho fatto una ecografia sulla spalla destra in quanto avevo un rigonfiamento e mi è stato diagnosticato un lipoma, che tutti i medici che ho incontrato mi hanno detto di non dare peso. Oltre a questo mi è stato consigliato di effettuare le analisi del sangue che sono state tutte nella norma, a parte un valore dell'ipotiroidismo superiore di circa 0,01, quindi veramente pochissimo. Qualche mese fa ho fatto una visita fisiatrica perchè i miei dolori sono continui e volevo fare della fisioterapia, visto che me l'avevano consigliata in molti. Ho cominciato dunque con i massaggi (hanno usato solo ed esclusivamente mani) che sono durati circa 10 giorni, e piano piano i dolori andavano diminuendo. In ogni caso non sono mai passati. Ora è qualche giorno che sento indolenziti anche i muscoli del collo e sento come un fastidio di nodo in gola e ho paura di cosa potrebbe essere. In ogni caso va detto che sono una persona molto ansiosa e che durante la notte mi capita spesso di digrignare i denti molto forte, tanto da sentire dolore il ai denti il mattino quando mi sveglio. Vi prego di aiutarmi a capire cosa dovrei fare per stare meglio e se è necessario indagare in qualche altro senso. Sono di natura molto ansiosa ed, in più, in questo periodo ho avuto un pò di problemi anche con il lavoro. A dire il vero la fisiatra mi aveva consigliato di fare della piscina perchè trovava i miei muscoli molto contratti, ma non ho molto tempo libero e quindi non l'ho fatta. Infine, un'ultima cosa, se sono sdraiata, per esempio a vedere la tv non sento il fastidio alla gola e al collo che sento durante la giornata mentre lavoro.
Vi ringrazio in anticipo per la risposta e vi saluto tutti.
Grazie per tutto quello che fate, il vostro aiuto è molto prezioso.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

i Suoi problemi potrebbero essere di natura ansiosa perchè finora risulta tutto nella norma e non tale da giustificare i Suoi sintomi. Il nodo in gola è un tipico sintomo di origine ansiosa. Le consiglio pertanto di effettuare una visita neurologica per una valutazione diretta del problema.

Cordiali saluti ed auguri

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile dott.
la ringrazio per la sua risposta immediata.

Oggi sto già molto meglio rispetto a ieri, quindi mi sto un pò tranquillizzando.

Volevo chederle se lei ritiene comunque il caso di effettuare una ecografia alla tiroide dato il valore, anche se molto basso, sballato delle analisi oppure mi consiglia di rifare le analisi del sangue.

Per quanto riguarda il lipoma, crede che debba prendere in considerazione il caso di toglierlo?


Grazie mille per ogni risposta.
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

l'ecografia alla tiroide sarebbe opportuna per un approfondimento diagnostico. Veda cosa Le dice il Suo medico curante.
Il lipoma conviene asportarlo quando dà dei fastidi di tipo meccanico o estetico, altrimenti lo si può lasciare.
La valutazione è comunque del chirurgo.

Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
Gent.mo dott.,
la ringrazio ancora per la risposta.

Il punto è che quando portai le analisi del sangue dal mio medico curante, non stava neanche notando quel valore perchè veramente molto basso. Solo che quando io l'ho fatto presente mi disse che avrei potuto fare una ecografia. Ma mi è sembrata una cosa detta tanto per...

Mi piacerebbe capire se i miei dolori possano essere collegati in qualche modo a qualche problema alla tiroide.


La ringrazio ancora, è davvero molto gentile.


Buona serata.
[#5]
dopo
Utente
Utente
La verità gentile dottore è che leggendo continuamente cose orribili su internet, una persona ansiosa come me, soffre ancora di più.

Io continuo ad aver paura della tiroide perchè ho paura che possa essere un tumore, so che è un atteggiamento che può sembrare sciocco, ma i timori sono tanti oggi. Le persone che mi sono vicine continuano a dirmi che se avessi un tumore, starei molto peggio, ma io ho sempre paura.

Per quello lo chiedo se fosse possibile che i dolori che accuso potrebbero essere collegati a qualcosa del genere.

La ringrazio e chiedo anche scusa, perchè mi rendo conto di essere troppo assillante.


Saluti
[#6]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 66,2k 2k 23
Gentile Utente,

escluderei che i dolori possano essere attribuiti a problemi tiroidei. Comunque non pensi a malattie importanti e si tranquillizzi.

Cordialità

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa