Utente
Sono un uomo di 31 anni circa tre anni fa mentre tossivo ho avuto un sintomo strano.... mentre starnutivo, ho avvertito una scossa a livello del dorso....poi per vari problemi di saluti sono caduto in uno stato di ansia e depressione. Sono sempre nervoso ed ho delle sudorazioni unite a vampate di calore.... stanchezza cronica e senso di sbandamento....
Ho avuto anche offuscamento della vista e vari dolori diffusi su tutto il corpo.
Questa estate mi sono ricoverato al neuromed (centro neurologico meridionale) per problemi di tachicardia e leggera pressione alta.
Dopo i vari accertamenti,al cuore, ecocardio ...ecografia capo e collo, holter, doppler tsa, ecg ecc non è stato evidenziato nulla.
Da li una serie di accetamneti mirati per problemi di sbandamento e cattiva digestione,oltre a senso di stanchezza e annebbiamento della vista
1)Risonanza magnetica nucleare del cervello e del tronco
2)Risonanza magnetica nucleare del canale vertebrale
Diagnosi: Encefalo ed angio Rm intracranica..
Tecnica SE, FLAIR, DWI e 3d TOF
Il sistema ventricolare è sulla linea mediana, di normale volume e morfologia.
Di regolare aspetto gli spazi sottoaracnodei
Non sono evidenti alterazioni del segnale dei tessuti celebrali.
Si segnala cisti della fessura corioidea a sinistra
Angio RM intracranica.... assenza di vascolarizzazioni patologiche o aneurismi.
Rachide cervicale.. presenta normale ampiezza
attenuazione della lordosi fisiologica
Regolare la morfologia ed il segnale dei corpi vertebrali
Protrusione mediana e paramediana destra c4-c5, simmetrica c5-c6
il midollo spinale presenta regola morfologia del segnale


3)Elettroencefalogramma
Diagnosi: ritmo di fondo a 10-11 hz rappresentato sui territori temporo-parieto-occipitali dei due emisferi, regolari simmetrico, reagente. L'iperpnea non modifica il tracciato.La S.L.I è senza effetto... tracciato di veglia nella norma
4) visita neurologica
Diagnosi: paziente cognitivamente integro, autonomo nei passaggi posturali, stazione eretta autonoma. Romberg negativo.coordinazione corretta (naso, tallone, ginocchio).Prove per la diadococinesia corretta..Tono, trofismo nella norma su tutti gli arti. Riflessi osteotendinei normalie iperelicitabili su tutto l'ambito senza asimmetrie per lato..Riflesso cutaneo plantare in flessione bilateralmente. Nervi cranici in ordine, si segnala la presenza di scosse fini nistagmiformi in posizione di estrema lateralità a sinistra. Non deficit delle sensibilità superficiali profonde.
possibile ipotizzare disturbo di conversione.

5) visita psicologica
diagnosi: disturbo da conversione.

6) gastroscopia e colonscopia
Gastrite cronica e reflusso

Ad oggi sono scomparsi i dolori migrandi e le parestesie alle bracce.... eseguendo ginnastica posturale e rafforzamento.
Permangono un senso di stanchezza (sembra che qualcuno mi tiri verso il basso)e sbandamanti.
Mal di stomaco e cattiva digestione sono a l'ordine del giorno.
Qualche giorno fa ho avuto nuovamente la "scossa".
Che fare???
Grazie



[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

non Le hanno prescritto nessuna terapia?
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
la terapia è stata un ansiolito tipo alprazolam.... ma al momento non ho risultati....
possibile che si sia tratti di sclerosi non se ne siano accorti??
Da qualche giorno sono in trattamento da un psichiatra-psicoterapeuta.....
Vorrei sapere un vostro parere in merito....in base alle diagnosi scritte sopra...
distinti saluti

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

con RM encefalica e midollo in toto nella norma può escludere la SM. Per la diagnosi che Le hanno fatto la scelta dello psichiatra è opportuna in quanto è lo specialista di riferimento nei disturbi di conversione.
Solo l'alprazolam mi sembra che sia insufficiente.
Segua con fiducia le indicazioni dello specialista.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
vorrei descrivere meglio queste scariche......
la scarica che ho avuto è meglio riconducibile a quanto si vede nei film nel momento in cui viene utilizzato il rianimatore.....
è possibile che sia sfuggito qualcosa?? il disturdo di conversione, unito ad ansia e stress, potrebbe dar luogo a questa sintomatolgia???
dovrei fare ulteriori indagini??
se, si, quali??
grazie ancora

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non penso che siano necessari ulteriori esami. Quelli effettuati sono sufficienti. Lo psichiatra cosa Le ha detto?
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
sono stato da un secondo psichiatra qualche gg fa.... mi ha fatto compilare dei test.... 500 e più domande...... il responso è stato :
ansia e somatizzazione dei sintomi..... problemi ... problemi nel relazionarsi, timidezza ed imbarazzo..

mi ha dato le solite gocce di alprazolam.... 5 al mattino e 5 alle 13..... niente piu....
Oggi mi sono pesato.... ho avuto anche un calo ponderale.....nonostante io mangi normalmente...

Non riesco più a capire cosa sta succedendo....

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
In base a alla diagnosi formulata la terapia è insufficiente. A parte il basso dosaggio dell'alprazolam, servirebbe anche un'altra tipologia di farmaco e per un tempo prolungato.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
che mi consiglia.... di cambiare psichiatra???
devo parlarne con lui.....
cosa ne pensa di quel senso di corrente tipo defibbrillatore?? rientra nella sintomatologia???

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

potrebbe rientrare tra i sintomi di origine ansiosa ma Le dico questo con tutti i limiti del consulto a distanza, senza conoscere nulla di Lei. Ne parli con lo psichiatra, anche per la terapia.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
purtroppo lei è molto lontano, altrimenti sarei venuto volentieri a farmi un salto.
Sto dando un occhiata nella provincia di cosenza....
ho trovato uno specialista un neurologia e psichiatria.
Forse è il caso di rivolgermi a qualcun'altro.
Volevo chiederle un ultima cosa, ho sentito parlare di ipnosi per eliminazione di sintomatolia tipo l'ansia..... funziona??? non riesco a trovare nessun contatto

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

personalmente non ho esperienza in tal senso. Può rivolgere questa domanda nella sezione "Psichiatria" di questo sito.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro