Formicolio alla coscia sinistra e mal di testa

Salve.
Sono una ragazza di 23 anni e da qualke tempo (esattamente da giugno) soffro di un fastidioso e ricorrente formicolio alla coscia sinistra, sul lato esterno, poco sompra al ginocchio e per tutta la coscia.. In principio ho pensato fosse dovuto a qualche capillare, in quanto soffro di 'capillari spezzati' soprattutto in prossimità della caviglia. Questo formicolio è piuttosto ricorrente e mi capita quando distendo la gamba o quando mi fermo dopo aver camminato a lungo. In principio ho sottovalutato la cosa, pensando fosse una cosa passeggera, ma adesso inizio a preoccuparmi poichè il formicolio è piuttosto ricorrente e fastidioso.. a tal punto da impedirmi a volte di dormire. In più qualche settimana fa avvertivo uno strano tremolio al braccio sinistro, tremolio 'muscolare' visibile anche esternamente, ma adesso è passato. per cui ho collegato l avvenimento al fatto ke, avendo dovuto sostenere molti esami, ho dovuto anche utilizzare molto il computer e probabilmente è stato dovuto ad una cattiva postura.
A parte qualke mal di testa improvviso e, fortunatamente, passeggero senza ricorrere a medicinali, oggi ho avvertito uno strano senso di 'addormentamento' all'altezza della fronte sinistra, proprio sopra il sopracciglio.. In più adesso ho l'intero braccio sinistro indolenzito e la mano quasi priva di forza, come se fosse un po' addormentata..

Premetto che sono un tipo molto ansioso e, quando inizio a fissarmi su qualcosa, inizio a prendere notizie quà e là, giungendo a sentirmi io stessa tutti i sintomi descritti dalle notizie che leggo.

Premetto inoltre che soffro di cervicale (non attestato da un punto di vista medico comunque), specie quando c'è quel piacevole venticello che va a colpire proprio sulla nuca, con conseguente dolore alla nuca (all altezza dell cervicli) e senso di stordimento e giramenti di testa immotivati.

Vi scrivo perche sono molto preoccupata all'idea che questo possa celare qualcosa di grave..
In più nelle ultime settimane, sono stata sottoposta a profondo stress a causa di esami universitari, e ho avvertito un senso di affaticamento generale ad ogni minimo movimento, come se il mio cuore si fosse appesantito improvvisamente.

Vi prego datemi un consiglio... datemi anche un po' di conforto.
Ho paura all idea che possano essere tutti campanelli d allarme per qualcosa di realmente serio. Inoltre, vivo da sola, fuori dall'italia. A breve dovrò far ritorno in italia ed ho paura anche a sottopormi a controlli, per non fare preoccupare i miei e anche perchè il mio medico di famiglia credendomi troppo ansiosa, possa sottovalutare tutti questi sintomi o non dare il giusto peso alla situazione.

Vi prego aiutatemi...
E' possibile che sia un problema neurologico? Possono essere sintomi di sclerosi multipla? Disfunzioni cardiache?

Dimenticavo una cosa, spesso soffro di forte dolore all altezza dei reni, come ieri. Non bevo molto e credo questo sia anche un motivo. Dopo aver bevuto oggi il dolore si è attutito molto.

Grazie
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Gentile Utente,

non pensi a malattie importanti. La localizzazione multipla dei sintomi farebbe pensare a problemi alla colonna vertebrale, anche di lieve entità, o a disturbi psicosomatici. Questa è soltanto un'ipotesi, per cui quando ritorna in Italia si faccia controllare dal Suo medico curante. Successivamente, per Sua tranquillità, anche una visita neurologica sarebbe opportuna.
Stia serena.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gent.mo Dott. Ferraloro,
tornata in italia la situazione è peggiorata. " giorni fa ho avvertito un forte dolore alla schiena sul lato destro e per tutta la gamba destra, impedendomi mi muovermi o di stare in piedi. Rimanendo seduta il dolore un po' si attenua, ma il fatto di stare sempre seduta o distesa sul letto, mi rende la schiena ancora più pesante e 'dolorante'.
Il mio medico curante sostiene sia un problema dovuto ad una leggera deformazione della mia colonna vertebrale (scoliosi + piede sinistro piatto) che, a causa di una cattiva postura mi comprime le terminazioni nervose in area lombare, provocandomi formicolii o dolore..
Mi ha prescritto una cura di TACHIPIRINA 1000mg 2 compresse al giorno più una compressa al giorno di BENEXOL (vitamine B1, B6, B12) per 'alimentare' il nervo.

Mi ha inoltre prescritto una rx completa del rachide più esame baropodometrico. Il problema è che per ottenere una prenotazione i tempi di attesa sono molto lunghi e il dolore non passa neppure con le tachipirina.

Cosa mi consiglia di fare? Ma soprattutto, crede che sia un problema grave? Inizio a preoccuparmi davvero, soprattutto perchè non riesco a stare in piedi o a camminare..

La ringrazio molto per il Suo consulto e spero vivamente in una sua ulteriore risposta..
Grazie
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Gentile Utente,

bentornata in Italia!

Mi pare che sia importante effettuare una visita specialistica neurologica per una valutazione diretta del problema. Anche un approfondimento mediante RM lombo-sacrale sarebbe utile. Se il dolore di forte intensità dovesse persistere si faccia controllare presso un P.S.
Stia serena.

Cordialmente

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio