Utente 217XXX
Buongiorno dottori,volevo esporvi brevemente il mio caso...
L'anno scorso,prima delle vacanze,iniziai ad avvertire la gamba sinistra intorpidita,calda internamente ma non esternamente,e mi pesava tanto.Dopo pochissimi giorni (2 all'incirca) il braccio sinsitro e il viso.Andai dal mio medico curante che mi disse che non c'era nulla di cui allammarmi,mi prescrisse CELEBREX compresse per 20 giorni.I sintomi sparirono.Dopo 2 mesi dalla fine della cura i sintomi ricomparvero.Tornai dal medico,perchè oltre al braccio sinitro e gamba sinistra iniziò ad intorpidirsi anche la gamba destra e in linea minore,il braccio destro.Lui mi disse che non c'era nulla di preoccupante,e sotto mia insistenza mi disse che volendo,avrei potuto effettuare un semplice prelievo del sangue,che rilevava se avevo qualche malattia autoimmune.....(ANA) gli esami risultarono negativi,,a io non ero ancora tranquilla.Che io sappia,la sm non si diagnostica così.Comunque,i sintomi persistevano e più leggevo su internet più mi sentivo i sintomi....andai da una bravissima fisiatra : rilevò contratture cervicali,e probabilmente,anche una lombosciacalgia.Andai anche dall'ortopedico : una sofferenza a carico del nervo sciatico.E probabile contratture cervicali.Mi feci anche visitare al pronto soccorso dal neurologo,ma non rilevò nulla di anomalo.Mano a mano i sintomi sono passati così com'erano venuti.
A distanza di 1 anno giusto,i sintomi sono ricomparsi....ecco dinuovo la paranoia,la paura e tutto il resto.Da premettere che il 5 luglio 2011 sono stata dal neurologo per la mia classica emicrania che tengo sotto controllo ogni tanto,ma nella visita il medico non ha rilevato nulla....se fosse stato qualcosa,si sarebbe visto,anche se i sintomi sono comparsi dopo 1 mese ? sono demoralizzata.I sintomi sono 3 giorni che sono ricomparsi e persistono,da seduta il braccio sinistro me lo sento caldissimo (anche al tatto un pò lo è ) mentre in piedi le gambe sono deboli,come se avessi fatto una lunga corsa (ma non perdo l'equilibrio).A riposo non migliora tanto la situazione,mi sveglio la mattina però senza sintomi poi a intermittenza tutta la giornata si alternano....insomma,non so che fare.Ritenete opportuno fare accertamenti o si tratta di altro ?? grazie

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

ovviamente a distanza non è possibile stabilire la natura del Suo disturbo. Mi pare di capire che la visita neurologica sia stata effettuata circa un mese prima della comparsa dell'attuale sintomatologia, conferma? Se così fosse sarebbe opportuno farsi ricontrollare dallo stesso neurologo che ormai La conosce bene riferendo l'insorgenza dei nuovi sintomi.
Stia serena.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 217XXX

Gentile Dottore,grazie per la risposta.
Il neurologo è in ferie tornerà a fine mese.Nel frattempo in questi giorni i sintomi sembrano come "mutare".Mi spiego : a parte il fatto che "camminano" in tutti e quattro gli arti,(in linea maggiore il lato sinistro)dalla semplice debolezza (non fatica,non sento il bisogno di riposarmi ogni qual volta,solo che è fastidioso),ora avverto proprio dolore muscolare,articolare non so.....anche alla palpazione mi fanno male (sopratutto braccia e polpacci).Mi sento come se avessi la febbre,in pratica.Addirittura arrivai ad avvertire come senso di bruciore (non a tutti e 4 gli arti insieme però,per questo ho l'impressione che i sintomi "camminino").Questo dolore-bruciore l'ho avverto anche alla schiena (qui è davvero doloroso).Oltretutto,ho come la sensazione che dal gluteo,la gamba mi "tira".Ho provato a mettermi supina a letto e ad alzare prima la gamba destra poi la sinistra.Entrambe mi tiravano a un certo punto,e mi procuravano un pò di dolore,non fortissimo ma che non mi permetteva di portare la gamba più in alto.Gentile dottore,non so che pensare.La paura che sia SM mi terrorizza.Lo so che i miei sintomi sono associati a molte altre patologie anche più banali,ma ho sempre paura.Il senso di bruciore poi sembra proprio associato a questa malattia.Ma dottore,gli ana negativi sono già un punto di partenza per escludere la SM ? o serve per forza la RM ?la cosa che poi mi fa venire di più i dubbi e che l'anno scorso prima delle vacanze ho avuto gli stessi sintomi.Scomparsi (forse col CELEBREX,non so forse è stato un caso o l'effetto placebo),sono stata bene 2 mesi poi dinuovo.Da qui l'esame ana negativo (gennaio 2011).I sintomi sparirono totalmente dopo che mi tranquillizzai dell'esame ana.Poi il 1° agosto i sintomi sono ricomparsi.Ho letto (lo so che sbaglio a documentarmi su internet)che i sintomi da SM sono a volte intermittenti,tornano anche a distanza di anni...non so che pensare....fra 2 mesi mi sposo e mi sento uno straccio fisicamente e mentalmente!!!
Cordialmente

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dalla Sua descrizione è difficile pensare ad una SM (gli ANA non servono per questa diagnosi). Attenda che ritorni dalle ferie il Suo neurologo e si faccia controllare.
Stia serena e auguri per il matrimonio.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 217XXX

La ringrazio,dottore.Mi permette un ultima domanda ?? so che non si possono formulare diagnosi on-line nè tantomeno su internet (cosa che faccio di continuo,purtroppo aggravando i sintomi),perchè dai miei sintomi è possibile escludere una SM ?? eppure dai forum che leggo sembra che i sintomi combacino....sopratutto il "bruciore".Sempre ipotizzando,e nella mia totale ignoranza,potrebbe essere una discopatia ?? un ernia,non so....oppure cattiva circolazione.....so che posso sembrarle petulante e stupida,ma vede,come le dicevo manca poco al matrimonio e vorrei che tutto fosse perfetto...il fatto di non sentirmi al massimo fisicamente mi rende estremamente irritabile.Gentile dottore,secondo lei il fatto di avere "parestesie" ai 4 arti,con dolori (mi dica lei,muscolari,articolari ??) alla palpazione cosa può far pensare ? al di là della SM,potrebbe essere solo un fattore ansioso,dovuto dal caldo.....infine,c'è un possibile collegamento fra i sintomi (simili se non uguali) l'anno scorso e quelli di adesso ? Grazie infinite e scusi tanto il disturbo.Nell'attesa di una sua Gentile risposta le auguro buone vacanze.

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non disturba certamente, chiedere è lecito e noi siamo qui, con piacere, per rispondere. Se non avessimo piacere non lo faremmo.

Non ho detto che escludo la SM ma che è difficile pensarla in base al Suo racconto. Altre possibili cause sono molteplici e non è questa la sede, nè tantomeno utile, per proporle. Questo è compito del neurologo che La visiterà. Per quanto riguarda una correlazione di questi sintomi con quelli dell'anno precedente, certamente è possibile.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 217XXX

La ringrazio infinitamente.Mi rendo conto che l'ansia mi gioca brutti scherzi,da quando ho subito una perdita a me cara di un parente sono perennemente ossessionata dall'idea di avere le malattie più disparate....sempre ovviamente,le più gravi e terribili.Io non so se riesco a farmeli "venire" i sintomi o davvero li ho.Piango spesso per questo problema e penso che alla mia età non dovrei nemmeno pensare alle malattie.Secondo lei è possibile che l'ansia,o comunque lo stress possa influire ? nel senso è possibile che leggendo su internet si inizia a "somatizzare" a tal punto che i sintomi davvero si avvertono ?? fermo restando che io sono davvero convinta di averli,soprattutto la debolezza muscolare.Mi sono anche dimenticata di menzionare il fatto di avere lividi sulle gambe da 1 mese più o meno,che appaiono senza un reale motivo (questo però non l'ho notato io ma mia madre).Gli esami del sangue fatti appena 2 giorni fa non hanno però rilevato alcunchè.Non so se associarli ai sintomi che già ho,anche perchè l'anno scorso non mi sembrava di averli.Il senso di bruciore si è esteso alla testa,ma soffro di emicrania (sono in cura con Fluxarten 5 mg),magari è un sintomo concomitante.Sono molto in ansia (e si vede),non vedo l'ora di essere vista dal neurolgo,almeno mi calmerei.Un immenso grazie

[#7] dopo  
Utente 217XXX

Dottore,stamane ho letto le analisi del sangue.L'analista disse che era tutto ok,io non sono esperta in materia,infatti forse mi sbaglierò,ma volevo un suo parere.
Riporta così :
mono: 0.31 (valore normale da 0.1 a 0.8)
eosi : 0.07 (valore normale da 0 a 0.4)
lymph: 1.28 (valore normale da 1.5 a 4.0)
baso : 0.02 (valore normale da 0 a 0.1)

sono valori nella norma o sono io che non so interpretarle ?? grazie molte

[#8]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

si tranquillizzi perchè sono valori nella norma (per es. 0,31 è da leggere 0,3, pertanto sta tra 0,1 e 0,8 della norma. 0,02 è superiore a 0 ma inferiore a 0,1, quindi nella norma).
Dopo la visita neurologica, escluse cause organiche, come penso e spero, ci si potrà orientare sul versante psicologico del problema.

<<Secondo lei è possibile che l'ansia,o comunque lo stress possa influire ? nel senso è possibile che leggendo su internet si inizia a "somatizzare" a tal punto che i sintomi davvero si avvertono ?? >>
Certamente, tale situazione è molto frequente.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#9] dopo  
Utente 217XXX

Non posso fare altro che ringraziarla.E' stato così gentile a tranquillizzarmi....se avesse esercitato a Napoli mi avrebbe fatto piacere essere in cura da lei per l'emicrania che tengo sotto controllo (quando ho gli attacchi sbatterei più volentieri la testa contro al muro che sopportare il dolore).Le auguro buone vacanze (nel suo caso anche meritatissime!!!).A risentirci.La terrò informata dopo aver fatto la visita neurologica.

[#10]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ok, La ringrazio e ricambio gli auguri di buone vacanze.
Se vuole, si può parlare anche della Sua emicrania.

Buon pomeriggio
Dr. Antonio Ferraloro

[#11] dopo  
Utente 217XXX

La ringrazio.Ne riparleremo sicuramente dopo le vacanze.Per ora,pensi alle sue meritatissime ferie.
Saluti e Buona Domenica.

[#12]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Buona domenica e buone vacanze anche a Lei.
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Utente 217XXX

Gentile Dottore,
mi permetto di contattarla sperando di non disturbarla.In questi ultimi giorni sono stata molto meglio,sarà perchè non ci ho pensato,sarà perchè i sintomi sono "ingigantiti"dalla mia somatizzazione....ma stando a contatto con la gente (cosa che è successa in questi giorni),i disturbi da me non venivano accusati.
Solo ieri sera,nel momento del coricarmi ho avvertito le gambe pesanti,(non addormentate,le sentivo),forse meglio dire stanche,quasi mi solleticavano(non formicolavano).A momenti,anche "calde"(non al tatto).Infatti ho avuto difficoltà a prendere sonno.Le braccia erano dolenti al tatto (quasi come se avessi fatto uno sforzo con esse),ma non mi davano particolari problemi di fastidio.Ho preso sonno e stamane mi sembra di stare meglio.Ho notato comunque,che anche se sto per pochissimo tempo con il braccio in una posizione che forse non permette una circolazione perfetta,questi mi formicola subito,riprendendosi dopo un pò che rimetto il braccio a "posto".Talvolta anche alle gambe mi fa questo sintomo.
Per quanto riguarda l'emicrania come le dicevo,prendo compresse di Fluxarten (me le ha date x 2 mesi),poi le staccherò per poi riprenderle nel caso di bisogno.Sto molto meglio.Comunque,mi è stata diagnosticata l'emicrania vestibolare.
Mi può dire cosa ne pensa lei riguardo ai sintomi,allo stare bene non pensandoci e all'emicrania ?? grazie

[#14]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il fatto che la sintomatologia sia presente soltanto quando ci pensa farebbe pensare ad un problema di tipo ansioso. Il formicolio alle braccia durante l'estensione potrebbe essere dovuto a compressione di qualche nervo dovuta alla posizione. Tutto questo con i limiti del consulto a distanza. E' ovvio che solo la visita medica direttta è da considerare attendibile.
Il fluxarten, oltre all'attacco emicranico, ha ridotto o eliminato anche i disturbi vertiginosi?

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente 217XXX

Prima di tutto,grazie come sempre per le risposte.
Dunque,si ho notato che pensandoci la sintomatologia è presente,nel caso invece che non ci penso non l'avverto.Il fatto di essere ansiosa per ogni tipo di malattia purtroppo già lo so,ma non so come uscirne.Per me è un problema,davvero.Ormai anche il mio medico curante mi tratta con superficialità dicendomi che i miei sintomi sono solo di tipo ansioso.Infatti,non vuole prescrivermi nulla (chissà,forse fa bene).Lui sostiene che se ci fosse stato qualcosa,già nelle visita del 5 luglio 2011 si sarebbe vista qualche anomalia,cosi da far indurre il neurologo in ulteriori indagini che non mi ha dato.Oltretutto,già l'anno scorso al pronto soccorso per gli stessi sintomi,il neurologo invece di approfondire mi mandò diritta dall'ortopedico.....quindi questo dovrebbe tranquillizzarmi.....almeno così dice il mio medico.La compressione del nervo,in cosa consiste ??e nel caso,necessito di accertamenti ?
Per quanto riguarda il fluxarten ha ridotto se non proprio eliminato sia mal di testa (diminuiti di intensità e durata) sia gli attacchi vertiginosi.Grazie

[#16]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

premetto che l'idea della compressione del nervo durante alcune posizioni è soltanto ipotetica, rientra tra le possibilità e non è detto che sia il Suo caso.
Essa consisterebbe appunto nella compressione da parte di qualche struttura anatomica o nello stiramento durante un movimento per es. di estensione.
Ma, Le ripeto, è soltanto una possibilità. Necessita soltanto di una visita neurologica.
Comunque l'ansia e l'ipocondria sono curabili, si rivolga ad uno psichiatra.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente 217XXX

Grazie dottore,e mi scuso con lei,magari posso risultare petulante.....purtroppo ho l'ansia,e so che solo la visita neurologica potrà escludere le mie paure.Non vedo l'ora che il neurologo torni per poter fare la visita.Comunque non si preoccupi,lo so che la consulenza on-line non sostituisce la visita dal vivo.
Il fatto che proprio non riesco a capire e perchè mentre sto bene poi rientro nel tunnel dei dolori.Sono stata bene per quasi 10 giorni,poi i sintomi sono ricomparsi.Ma è di notte che si acutizzano : le gambe sono pesanti,le braccia anche.La mattina mi sveglio già tutta dolorante e a toccarmi,mi fanno proprio male.E' come se avessi una brachialgia alle braccia e una sciatalgia alle gambe.Anche a muoverle mi fanno male.Oltretutto,c'è sempre la pulce che mi sento nell'orecchio che lo stesso sintomo l'ho avuto l'anno scorso.....è mi sembra strano che sia ricomparso per questo credo in qualcosa di grave tipo la SM.Io no credo che l'ansia possa arrivare a tal punto da far tornare i sintomi a distanza giusta di 1 anno....anche perchè non mi pare che ci stessi pensando a farli ritornare!!!Le chiedo scusa per il disturbo arrecato,le auguro buona domenica.Non so più cosa pensare,spero solo nella visita negativa.Grazie

[#18]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

nessun disturbo, ci mancherebbe, capisco le Sue preoccupoazioni.
Cerchi di stare serena in attesa della visita neurologica. Il fatto che i sintomi li avverte solo la notte è certamente positivo. Infatti la SM non si presenta solo nelle ore notturne.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#19] dopo  
Utente 217XXX

Buon Pomeriggio Dottore.
Stamane sono stata dal mio medico curante che non ha voluto farmi l'impegnativa per il neurologo....ha detto che lo faceva per il mio bene,perchè mi conosce da bambina.Dice che somatizzo troppo e che non devo fissarmi.Mi ha detto anche che i miei disturbi sono probabilmente di tipo ansioso o comunque,di poca importanza quali circolazione (lo deduceva in base alla presenza dei lividi),reumatica (in base ai dolori diffusi soprattutto alle braccia) oppure ortopedica (pensa ad un ernia).Senza nulla togliere al mio medico,anche se la mia sintomatologia fosse di una di queste tre "categorie",non sarebbe il caso di "indagare"?lui nulla mi prescrive e da nessuno in modo pratico mi indirizza.Mi ha consigliato "tuttalpiù" un ecodoppler,e nel caso fosse negativo di smettere di andare avanti e dietro per medici.Io non ho potuto fare altro che chinare la testa e acconsentire.
Ormai non mi resta che aspettare che i sintomi passino da soli.Proverò a prendere qualche antinfiammatorio per i dolori (come ha detto lui) per tamponare,sperando che facciano effetto.
Gli ho anche provato a dire che al neurologo volevo chiedere siccome fra 1 mese mi sposo,e sto prendendo il Fluxarten (da 1 mese),se appena sposata per avere un bambino dovevo aspettare oppure potevo provarci subito....ma niente lui non ha voluto saperne.Io non capisco....un medico dovrebbe aiutare il paziente,non dico assecondarlo ma almeno ascoltarlo.Lui non si preoccupa affatto del mio stato d'animo,della paura,delle preoccupazioni,lo stress della casa,il matrimonio che ora come ora non c'entrava proprio.Io comunque,vi ringrazio per il tempo che mi avete dedicato.Forse siete stato uno dei pochi che l'ha fatto,qui dalle mie parti di medici che ascoltano i pazienti ne ho incontrati pochi.Saluti

[#20]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sappia che la sintomatologia di origine ansiosa è curabile, anche con un supporto di tipo psicologico (se non vuole prendere farmaci per un'eventuale gravidanza).
Il Fluxarten va sospeso in vista di un'eventuale gravidanza con qualche settimana di anticipo, considerata l'emivita lunga del farmaco.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#21] dopo  
Utente 217XXX

Gentile Dottore,
la mia "sindorme ansiosa" necessita di cure,lo so.Ma momentaneamente,già sto assumendo il Fluxarten per l'emicrania,e siccome manca 1 mese al matrimonio vorrei evitare di assumere altri farmaci.
Purtroppo il pensare sempre ai miei sintomi mi sta non facendo vivere bene il pre-matrimonio.Oggi per esempio,ho avuto le gambe pesanti tutto il giorno,e dolore alla coscia sinistra.Poi,forse perchè ho portato un peso non so,mi è venuto un formicolio alla mano sinistra più precisamente alle mani,che persiste ancora.Inizio davvero a preoccuparmi ma dal mio medico non ci torno.Mi manderebbe via a calci stavolta.Accrovellarsi non serve a nulla ma mi resta solo questo,perchè anche a lavoro non riesco a rendere molto con la testa altrove.Spero solo che tutto passi presto.Buona serata e grazie del Vostro "sostegno telematico".Mi siete stato di aiuto morale.Grazie

[#22]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non si abbatta e svolga i normali preparativi per il matrimonio, potrebbe servire ad allontanare i problemi di salute. Qualora persistessero contatti il neurologo di fiducia.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#23] dopo  
Utente 217XXX

Gentile Dottore,
sono riuscita a mettermi in contatto col neurologo.Mi ha tranquillizzato dicendo che per lui non ci sono segni particolari da pensare alla SM,in quanto i sintomi come lui ha detto sono "simmetrici" e solitamente,la sclerosi non'è simmetrica ma assimmetrica....questa cosa però non l'ho capita.Io gli ho detto dei miei sintomi,del dolore alle braccia e alle gambe,talvolta alla palpazione e altre no,ma comunque che non mi abbandonano mai,nemmeno a riposo.Inoltre,l'accentuarsi della pesantezza alle gambe salendo le scale o camminando....ma dice di stare tranquilla,mi ho consigliato un ansiolitico ma gli ho detto dell'eventualità di una possibile gravidanza fra qualche mese,così mi ha detto di evitare ma di calmarmi il più possibile.Inoltre,per lui è anche lo stress del matrimonio che mi sta rendendo i sintomi più accentuati e che devo smettere di leggere su internet le similitudini fra la SM e altre patologie,che ne sono tante,ma non'è detto che tutti ce l'abbiano.Lui sostiene che la sclerosi è una malattia rara e non certo tutti quelli che avvertono formicolii,parestesie,bruciori o comunque dolori muscolari sono sintomi di sclerosi che comunque,dolori muscolari non da,ma porta altri tipi di dolore.Mi ha suggerito una visita ortopedica e nel caso reumatologica.Anche lui forse,ipotizza come il mio medico di base,l'ernia.Ma dottore,possibile che l'ernia,ha sintomi così simili a questa malattia così grave ?? o addirittura,lo stress (in quanto lui voleva darmi lo xanax) ? Inoltre,lui mi ha anche detto che la sclerosi quando si presenta significa che è già in fase attiva,quindi dalla risonanza all'encefalo fatta nel 2009 (x l'emicrania) delle lesioni già avrebbero dovuto vedersi,in quanto i sintomi li ho avvertiti nel 2010 ....ma forse questo me l'ha detto per tranquillizzarmi.....lei cosa pensa riguardo a queste cose ?? vorrei anche un suo esperto parere sincero come sempre.
Per quanto riguarda il Fluxarten mi ha detto le stesse cose che mi avevate accennato voi.
grazie

[#24]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

concordo con quanto Le ha detto il neurologo. Infatti si tranquillizzi, segua le sue indicazioni e continui i preparativi per matrimonio.

Buonanotte
Dr. Antonio Ferraloro

[#25] dopo  
Utente 217XXX

Gentile dottore,
Le scrivo per dirle che seguendo i suoi consigli e quelli del neurologo,sto molto meglio.Ho capito che i sintomi erano dovuti solo da un mio stress in quanto non pensadoci,non si sono più ripresentati.Ora però,vorrei chiederle un consiglio : non so se le ho mai detto che soffro di vertigini emicraniche,curate con successo col Fluxarten nel 2008.Una compressa la sera prima di coricarmi,tutte le sere,esclusa la domenica.La cura è stata fatta per 6 mesi.Dopodichè,gli attacchi emicranici e vertigionosi sono scomparsi.Sono ricomparsi poi a distanza di 1 anno,più leggere e più sporadiche (capitava durante il ciclo,ad esempio).Ora però,si sono ripresentate,così il mio medico mi ha prescritto il Fluxarten per 2 mesi stessa metodica.Il primo mese tutto bene,stessi benefici,ma all'inizio del secondo mese il Fluxarten non ha fatto più effetto.Così li ho sospesi.Cosa mi consiglia ?? A breve come ben sa (manca una settimana) mi sposerò,e non vorrei che venisse un attacco emicranico o vertiginoso durante il matrimonio (devo stare a letto con gli occhi chiusi durante l'attacco,anche per svariate ore).Cosa posso prendere solo per questo periodo e per la durata del viaggio ?? la prego di aiutarmi,perfavore.L'idea di un attacco durante la funzione mi terrorizza!grazie infinite

[#26]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ovviamente non si possono prescrivere farmaci on line nè consigliarli.
Le suggerisco di parlarne col Suo medico o di riprendere l'assunzione del fluxarten considerato che era statp prescritto per due mesi.
Sinceri auguri per il Suo matrimonio da estendere al Suo fidanzato.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro