Utente 142XXX
Buongiorno gentili medici.

Volevo porre una domanda su una cosa che mi preoccupa e spaventa molto.
A volte mi capita di avvertire un dolore acuto, come moltissimi aghi che mi pungono dentro la testa. Tali fitte si presentano in punti diversi della testa ed avverto questa sensazione: nel momento in cui si presenta la fitta, mi dà l'impressione che "cammini", come se stesse circolando, come se si sposti mentre gradualmente si affievolisce per poi sparire. Capita poi a volte che se ne presenti un'altra in un altro punto dopo pochi minuti.
Gli episodi che ho descritto si verificano nei momenti più diversi della giornata (quando si verificano); anche di notte mi succede ciò.

Sono una ragazza di 27 anni, non ho mai fumato né faccio uno di droghe od alcol.
Quale ne può essere a causa?

Vi ringrazio molto di una vostra cortese risposta e per il tempo che mi avete dedicato,

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

ovviamente on line non è possibile stabilire la causa dei Suoi disturbi. Ne parli inizialmente col Suo medico curante per avere un parere attendibile. Non escluderei un problema di tipo psicosomatico.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 142XXX

La ringrazio moltissimo della risposta.
Il fatto mi spaventa perché non so se in questo tipo di episodi sia interessata qualche vena. Tutte le volte in cui si presentano queste fitte acute ho sempre paura stia per succedere qualcosa di grave a momenti, dentro il cervello. E' possibile?

Quali sono gli esami a cui sottoporsi per scoprire l'origine del problema?

Grazie ancora se vorrà così gentilmente rispondermi di nuovo,
le auguro una buona serata

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

gli esami diagnostici vengono prescritti dal medico, dopo un'accurata visita, in base ai riscontri della visita stessa in modo che siano mirati al sospetto diagnostico.
Non pensi a patologie importanti.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro