Utente 224XXX
salve ho 31 anni e circa 2 anni fa sono iniziati i miei problemi,dopo la nascita di mia figlia ho cominciato ad avere frequenti e persistenti giramenti di testa,strani olori al petto e mi sentivo sempre stanca. il primo medico che mi ha visitata ha diagnisticato una depressione post partum e mi ha dato una cura con SAMIR,ma nulla è cambiato un altro medico mi ha fatto fare una rmn del cranio e del tronco encefalico dalla quale è risultato una rettilizzazione della cervicale ma nulla di più .Con il tempo le cose sono peggiorate, vertigini, forti mal di testa, stringimento della testa, formicolii,e sensazioni di confusione come se non vivessi la realtà ma un sogno non so se mi sono spiegata bene.Queste sensazioni aumentano nei giorni precedenti al ciclo .sono molto preoccupata e temo di avere un brutto male .eseguo sempre le analisi del sangue e sono sempre perfette.ho effettuato una visita oculistica ,dentistica ma non è stato riscontrato nulla di particolare per favore aiutatemi a capire può essere l'ansia possibile che faccia atare cosi male? grazie

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

se le visite effettuate finora e la RM encefalica sono nella norma, un'origine ansiosa del problema è concreta. Anche la contrattura dei muscoli cervicali e della spalla possono giustificare la Sua sintomatologia. La presenza della contrattura si può evincere dalla rettilineizzazione del tratto cervicale della colonna vertebrale.
Faccia una visita neurologica, considerato che la precedente, mi pare di capire, sia stata effettuata due anni fa.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 224XXX

grazie per la sua risposta, volevo dirle che proprio in questi giorni ho effettuato una visita neurologica,e il dottore mi ha prescritto un EEG che farò il 19 ottobre, mi ha anche consigliato dopo aver eseguito l'EEG di ripetere la RM con mezzo di contrasto questo mi ha preoccupata un pò e le vorrei chiedere il perchè del mezzo di contrasto qualìè la differenza se ho già effettuato un anno fa la RM ,e a marzo una tac ,e non è risultato niente perchè dovrei ripeterla secondo lei potrei avere qualcosa di molto grave?la ringrazio anticipatamente e volevo aggiungere che negli ultimi giorni i miei mal di testa sono aumentati e a volte mi capita di sentirmi tirare nelle tempie e in faccia mi aiuti a capire per favore

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

si tranquillizzi. Finita la visita, cosa Le ha detto il neurologo circa l'esito della stessa?
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 224XXX

continuo a ringraziarla per la rapidità con la quale risponde alle mie domande, il medico dopo aver effettuato la visita ha detto che crede io abbia un'emicrania con aura, e che dopo aver visto l'EEG deciderà ,ma io sono molta preoccupata ,mi scusi se le faccio una domanda ma a cosa serve un'EEG cosa mostra? grazie dottore ma secondo lei la mia confusione . e vertigini possono essere solo ansia? sà mi ero dimenticata di dirle che questi sintomi si alterano nel periodo premestruale

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

ci sono dei neurologi che in presenza di sintomi di emicrania con aura fanno effettuare degli accertamenti come appunto la RM encefalica e l'EEG. Per fare questa diagnosi evidentemente non ha riscontrato alterazione all'esame neurologico.
Si tranquillizzi, ritengo che sia un eccesso di zelo o, come a volte succede, una prassi dello specialista.
<<la mia confusione . e vertigini possono essere solo ansia?>> possono essere ed il ciclo mestruale li può accentuare.
Mi faccia sapere l'esito degli esami prescritti.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 224XXX

come le ho già scritto in precedenza, farò gli esami il 19 ottobre non appena avrò i risultati glieli comunicherò grazie

[#7] dopo  
Utente 224XXX

salve dottore mi scusi se le chiedo ancora un chiarimento ,ma è da ieri che sono molto preoccupata oltre ad aver i miei soliti giramenti di testa, ho anche dolori e senso di oppressione sento come se qualcuno me la schiacciasse la testa , poi appena passano questi sintomi iniziano bruciori nella parte sinistra delle tasta praticamente nella tempia e sento viso e labbra addormentate cosa può essere un brutto male o potrei avere la SM? MI AIUTI PER FAVORE NON SO PIù COSA PENSARE GRAZIE

[#8] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

si tranquillizzi e non pensi a malattie importanti.
Un'ipotesi che si potrebbe avanzare è quella ansiosa considerato che domani dovrà effettuare gli esami prescritti. Inoltre la Sua sintomatologia potrebbe anche essere assimilabile ad aura (viso e labbra addormentate), come Le ha prospettato il neurologo che l'ha visitata.
Stia serena.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#9] dopo  
Utente 224XXX

salve dottore proprio ieri ho ritirato gli esami questo è ciò che dice:sulle derivazioni posteriori ritmo alfa di fondo con frequenza di 10c/sec di voltaggio medio,simmetrico,reagente,steabile e ben regolato nella composizione.attività rapide di basso voltaggioe sulle aree antero laterali.tendenza alla diffusione del ritmo di base.onde lente da ammiccamento contoniativamente presenti sulle derivazioni froto polari.prove attivatrici(HP SL) senza variazioni significative nel quadro elettrografico.non vengono raccoltesignificative assimetrie e grafoelementi di valore focale in sede emisferica che significa mi potrebbe spiegare? se non le reco troppo disturbo vorrei porle una domanda su una cosa che mi capita spesso negli ultimi giorni sento il battito del cuore rimbombarmi in testa non so se ho reso l'idea è come avere il cuore nella testa che può essere? grazie

[#10] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

l'EEG è normale, stia tranquilla.
Circa la sensazione di avvertire il battito cardiaco in testa, si potrebbe ipotizzare l'origine ansiosa del sintomo.
Faccia vedere l'esame al neurologo che l'ha prescritto.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#11] dopo  
Utente 224XXX

salve dottore avrei ancora bisogno dei suoi consigli sono un pò di giorni che avverto delle strane vibrazioni al piede sinistro sono leggere e le avverto ad intermittenza di pochi secondi lo stesso mi capita alle labbra cosa potrebbe essere possibile che non riesca mai a stare tranquilla , comunque ho portato dal neurologo tutti gli esami effettuati ha voluto riguardare il dischetto della rmn al cranio perchè sospettatva una piccola ISCHEMIA ma non ha trovato nulla di rilevante allora mi ha dato come cura delle gocce antidepressive non ho capito bene il perchè dice che servono anche per le cefalee LAROXIL ma appena ho iniziato il trattamento sono stata male perchè il mio corpo non accetta questi medicinali? ogni volta che ne assumo uno sto male e ora cosa significano queste vibrazioni mi aiuti a capire per favore grazie

[#12] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

anche le vibrazioni che descrive potrebbero avere la stessa origine ansiosa.
Confermo che il laroxyl è un farmaco di prima scelta per le cefalee di tipo tensivo.
Con quali dosaggi ha iniziato? In che senso è stata male?

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Utente 224XXX

salve dottore la ringrazio come sempre per le sue risposte ho iniziato assumendo 3 gocce di laroxil e ho avvertito strane sensazioni stordimento vuoti di memoria , sensazioni come se stesse per venirmi un attacco di panico ,paura tremore, insomma non sono più riuscita a prenderlo, mi sento persa non so davvero cosa fare qualsiasi medicina prendo mi fa lo stesso effetto, forse è colpa mia il neurologo dice che mi lascio condizionare dai medicinali, secondo lei cosa dovrei fare? intanto continuo a stare male ed ho tutti i giorni dei forti dolori all testa,anzi ultimamente avverto anche altri fastidi che non riesco a spiegare molto bene avverto tipo dei brividi in testa è come quando una persona ha i brividi sulla pelle , ecco a me questa sensazione avviene alla testa non so più cosa pensare e cosa fare grazie per l'aiuto che mi sta dando

[#14] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

concordo col neurologo che Lei parte con dei pregiudizi su questi farmaci, in tal caso non avrà mai una risposta terapeutica soddisfacente. L'avevo intuito quando ha chiesto il perchè di un antidepressivo per la cefalea. Potrebbe provare un approccio di tipo psicoterapico per poi, in un secondo tempo, associare anche una terapia farmacologica.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente 224XXX

salve oggi per me è una terribile giornata tutto è iniziato stamane con un foe caldo dietro al collo che si è trasformato in vero dolore prendendomi tutta la parte sinistra del viso e del collo sentivo i battiti del cuore nel collo allora ho iniziato a guardare in rete cosa potesse essere ma ho letto che i miei sintomi sono simili a quelli dell'ictus e che per svilupparsi potrebbe impiegare delle ore allora ho misurato la pressione arteriosa 80-130 da quel momento ho iniziato ad avere strani sintomi e un forte bruciore al centro della testa devo andare al pronto soccorso o mi sto solo facendo suggestionare dall'articolo che ho letto per favore aiutatemi non so che fare

[#16] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

si tranquillizzi perchè mi pare che si è fatta suggestionare da ciò che ha letto. Personalmente sconsiglio sempre, quando si accusa un sintomo, di andare in Rete per un'autodiagnosi, infatti il pc non può dare mai una diagnosi corretta.
Se il disturbo dovesse persistere si faccia controllare serenamente dal Suo medico curante.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente 224XXX

salve dottore è un po che non scrivo perchè ho avuto una serie di problemi ho infatti dovuto togliere la colecisti , ma non le scrivo per questo ho seguito il consiglio dei suoi colleghi ed ho iniziato una terapia pscoterapeutica ma i miei problemi non si sono risolti, si riesco a controllare di più l'ansia ma nessun medico che mi ha vistafinora è riuscito a capire da cosa provenga il mio mal di testa assillante ormai vive con me e mi impedisce di andare avanti mi paralizza è un mal di testa strano è come se stringesse e tira

[#18] dopo  
Utente 224XXX

e tirasse mi impedisce di concentrarmi e di vedere bene io vorrei un consiglio se c'è qualche medico disposto a capire o un centro al quale io ptrei rivolgermi perchè sinceramente non riesco più a vivere cosi
grazie in attesa di qualche risposta vi ringrazio anticipatamente

[#19] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

per la cefalea, che mi pare non sia stata mai curata, Le consiglio di rivolgersi ad un centro cefalee. Per il disturbo d'ansia la psicoterapia associata alla terapia farmacologica potrebbe dare risultati migliori.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#20] dopo  
Utente 224XXX

salve dottore per un po di tempo non l'ho più disturbata ho seguito i suoi consigli iniziando una terapia psichiatrica, che credevo si fosse rivelata utile ma da quello che sto passsando negli ultimi giorni, comincio ad avere i miei dubbi, sinceramente non so cosa mi succede precisamente ma ho strani sintomi come tremore interno, improvvise sensazioni di calore, vuoti di memoria, e mi capita di non poter guardare fisso in un punto perchè sembra che tutto cominci a girarmi intorno,inoltre avverto come un fischio nelle orecchie che mi dura tutta la giornata a volkte è cosi forte che fatico a prendere sonno, mi creda pensavo che con la terapia sarei stata bene anche perchè era associata a medicinali infatti prendevo en al mattino 10 gocce e laroxil la sera 10 gocce non appena ho smesso la terapia dopo appena 10 giorni questi sono i risultati, comincio a pensare di essere malata davvero e di non poter più guarire, per quanto riguarda la cefalea ho appuntamento ad un centro cefalea per il 4 ottobre può dirmi cosa potrebbe essere è grave? grazie

[#21] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi pare di capire che la sintomatologia descritta si sia manifestata dopo 10 giorni dalla sospensione della terapia, è corretto?
Durante la terapia stava bene? Anche la cefalea si era ridotta? Per quanto tempo ha effettuato la cura? L'ha sospesa gradualmente? Su consiglio del medico o autonomamente?

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#22] dopo  
Utente 224XXX

si in effetti si dopo la sospensione del farmaco la cura era iniziata ad aprile e su consiglio del medico avrei dovuto ridurre un po le dosi io invece l'ho sospesa, ma ora a mano a mano la sto riprendendo e non so se sto facendo bene perchè ho un ritardo da qualche giorno e non so se può dipendere da questo

[#23] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non è mai corretto sospendere le terapie autonomamente senza il consiglio del medico. Questi Le aveva detto soltanto di ridurre, Lei invece l'ha sospesa.
Non penso che il ritardo possa dipendere dall'inizio della terapia, è più probabile che sia sovuto alla "ricaduta ansiosa" in quanto il ciclo mestruale è fortemente influenzato da fattori emotivi. A meno che non ci sia un problema ginecologico che comunque non è possibile stabilire on line.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro