Contusione cervicale

Buongiorno,

A fine settembre, durante una partita di calcio ho subito un trauma cadendo all'indietro, battendo la testa nella parte destra, e subendo un colpo di frusta.

Inizialmente non avvertivo un grande dolore, tant'è che ho terminato la partita. Il giorno seguente avvertivo nausea e male al collo, cosicchè mi recavo al pronto soccorso.

Ho fatto le lastre le quali non hanno evidenziato nulla, cosicchè ho tenuto un collare morbido per una decina di giorni e poi ho fatto fisioterapia per otto sedute. Durante questi giorni i sintomi erano legati a frequenti mal di testa che principalmente partivano dalla cervicale. Ma anche a mal di testa nella parte destra della testa.Formicolii al viso. Sensazione strana alla testa (non vertigini ma senso di stranezza con gambe "molli"). Stanchezza generale. Circa 15 giorni dopo un fatto strano, ho messo la sveglia alle tre di notte per poter salutare un familiare che partiva per un viaggio, e non appena è suonata mi sono svegliata ed avvertivo un dolore unico in tutto il corpo, come se mi avessero colpito a bastonate (dormivo da circa 3 ore)...a cosa era probabilmente dovuto? Le sedute di fisioterapia mi hanno tolto il mal di collo e di spalle, ora sto abbastanza meglio. Mi permane un senso di stranezza alla testa, e se dormo o qualche ora di meno o qualche ora di più rispetto al solito ho mal di testa per tutto il giorno. Naturalmente è da ormai 2 mesi che non mi alleno a calcio, il fisioterapista dice che le sedute effettuate dovrebbero essere sufficienti a ristabilirmi ma io non ne sono convinta. Quest'oggi sono stata dal medico di famiglia, il quale mi ha consigliato una visita neurologica e una tac all'encefalo. Voi che ne pensate? E' possibile che dopo due mesi dal trauma possa avere ancora questi problemi? Attendo con pazienza un vostro parere. Grazie.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

un mal di testa che insorge entro una settimana dal trauma e si risolve entro tre mesi può essere assimilato ad una cefalea post-traumatica acuta, soprattutto se prima del trauma non soffriva di cefalea. Questo per dirle che i sintomi attuali sono "normali".
Concordo con la prescrizione di visita neurologica e l'eventuale esame strumentale, se dallo specialista consigliato.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno, grazie per la gentilissima risposta. Il mio medico mi dice di effettuare la tac prima del consulto neurologico. Questa mattina mi sono svegliata con un leggero mal di testa dietro che parte dal collo. Ho anche percepito un formicolio alla gamba destra, è normale tutto ció?
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

come Le dicevo, il mal di testa potrebbe essere normale in seguito a trauma cranico e cervicale. Circa il formicolio alla gamba ne parli col neurologo ma stia tranquilla.

Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore. La ringrazio per la risposta. E aggiungo che ho effettuato Tac smc encefalo dalla quale è risultato tutto normale. Ora più passano i giorni e più mi rendo conto che il dolore potrebbe sorgere dal collo...e questo mi causerebbe la testa pesante. È possibile? Devo ancora effettuare visita neurologica. O è meglio che prima effettui controllo da un ortopedico? Cosa mi consigliate?Grazie in anticipo.
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

il dolore può originare sia dal collo che dalla testa, anche con TC encefalo negativa.
Prima faccia la visita neurologica e veda cosa Le dirà lo specialista.

Cordialità
[#6]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno, ho fatto visita dal neurologo ed ha detto che è tutto nella norma.Mi ha prescritto per la mia tranquillità risonanza al cervello, tronco encefalico e al rachide cervicale. Ho ritirato esito oggi. Puó cortesemente spiegarmi il significato:

Cervello e tronco encef:
Sono riconoscibili significative aree di alterato segnale in sede intraparenchimale, sia a livello sottotentoriale sia a livello sovratentoriale, ad eccezione di puntiforme focolaio di gliosi specifica adiacente il cono frontale del ventricolo laterale di sinistra. Complesso ventricolare ai limiti superiori della norma.Le strutture della linea mediana sono in asse. Lievemente ampliati gli spazi liquorali della convessità parietale.

Rachide cervicale:
Metameri vertebrali in asse. Rettilineizzazione della fisiologica lordosi.Dimnsione del canale spinale nei limiti della norma. Il midollo spinale è normale per morfologia,dimensioni ed intensità di segnale. Non ernie discali. Il disco c5-c6 deborda lievemente dai profili ossei in sede paramediana destra senza determinare conflitti disco-radicolari. Lievemente protruso anche il disco c7-d1. Normale la giunzione cranio-spinale.

Mi dice che significa tutto ció in parole povere.Il mio medico è assente fino a lunedì. Ve ne sarei grata.Grazie in anticipo a chi risponderà.
[#7]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

<<Sono riconoscibili significative aree di alterato segnale in sede intraparenchimale, sia a livello sottotentoriale sia a livello sovratentoriale, ad eccezione di puntiforme focolaio di gliosi specifica adiacente il cono frontale del ventricolo laterale di sinistra.>> per caso manca un "NON" all'inizio del pezzo?

[#8]
dopo
Utente
Utente
No...c'è proprio scritto così.Sembra strano anche a me perché poi dice ad eccezione...se vuole le mando la scansione del referto...
[#9]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

non serve la scansione del referto. Dal contesto non si capisce bene. Le consiglio di recarsi presso il centro dove ha effettuato la RM, portando il CD o le immagini, per farsi spiegare dal neuroradiologo l'esito e per chiarire eventuali errori di stampa.
Inoltre il radiologo in presenza dellle alterazioni descritte, nel referto avrebbe ipotizzato l'eventuale loro natura (circolatoria, infiammatoria, ecc.) e avrebbe dovuto consigliare ulteriori approfondimenti, a cominciare da un'altra RM con mezzo di contrasto.

A livello cervicale sono state riscontrate due lievi protrusioni discali senza particolare significato clinico.

Cordiali saluti
[#10]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottore,

ho mandato una mail al centro medico, e subito mi hanno telefonato facendomi le loro scuse e dicendomi che effettivamente manca un NON. Mi hanno già mandato per e-mail il nuovo referto.

La ringrazio tantissimo per tale evidenza.

Quindi mi dice che la RM non evidenzia nulla a parte le due lievi protusioni? (ma possono portar sempre male al collo?)

e il focolaio di gliosi cos'è?
e il Complesso ventricolare ai limiti superiori della norma?

Grazie mille per la sua pazienza e la sua disponibilità.
E colgo l'occasione per farle gli auguri di Buon Anno:
Saluti.
[#11]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

per le motivazioni che Le ho dato prima era impossibile che il referto fosse in quei termini.

La gliosi è come una piccola cicatrice, priva di significato patologico. Il suo riscontro è oggi molto frequente anche in soggetti del tutto sani.

<< il Complesso ventricolare ai limiti superiori della norma?>> è semre nella norma, infatti esiste un minimo ed un massimo, come le analisi del sangue, per es. valori normali 10-15, chi ha 15 è nella norma, anche se ai limiti superiori.

Per quanto riguarda le protrusioni, con tutti i limiti del consulto a distanza, non penso che possano provocare problemi importanti. E' invece più probabile che il "male al collo" sia causato da contrattura muscolare, evidenziata indirettamente con la RM col rilievo di <<rettilineizzazione della fisiologica lordosi>>, quest'ultima infatti è generalmente determinata da contrattura muscolare.

Cordialmente


[#12]
dopo
Utente
Utente
Quindi devo continuare ad andare dal fisioterapista ed eventualmente dall'ortopedico?
Grazie infinitamente per la sua disponibilità.
[#13]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

forse è più indicato il fisiatra.

Cordialità
[#14]
dopo
Utente
Utente
Ok. Ne parlerò con il mio medico.
Grazie mille ancora. Saluti.
[#15]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno,

il mio medico mi ha consigliato di provare con altre sedute di fisioterapia, o di provare con sedute di agopuntura...che ne pensa?

Le chiedo inoltre è opportuno riprendere ad allenarmi?
O è meglio aspettare finchè io non senta più fastidio al collo?

Grazie. Buona giornata.
[#16]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

per la ripresa degli allenamenti forse Le conviene aspettare ancora anche se la valutazione diretta di un medico sarebbe più appropriata.
Circa le terapie consigliate, concordo col medico curante.

Cordiali saluti

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test