Utente
Salve dottori mi affido a voi in questo consulto data l'impossibilità di parlarne con il mio medico.
Ultimamente soffro (max 1-2 volte al giorno) di dolori alla testa,nella parte superiore di tipo trafittivo come se mi stessero conficcando un chiodo,durano abbastanza poco ma mi costringono a chinare la testa e a volte a piangere tanto è il dolore. Inoltre soffro di doloretti strani per il viso come al mento,all'orecchio,alla fronte. (per completezza soffro di sinusite cronica potrebbe essere causato da quello?) Inoltre è da un paio di mesi che soffro di problemi muscolari soprattutto rigidità senza alcun motivo apparente alle cosce e alle braccia.Soffro inoltre di sensazioni inusuali come sensazione di punture di spillo per il corpo,formicolio alle mani e sulla colonna vertebrale e sensazioni di prurito. Ho parlato al medico di questa mia rigidità e sensazioni strani ma le ha bollate subito come ansia,stress e ipocondria e non me la sento di tornare da lui.
In più sento delle vibrazioni strane che partono dalla pianta del piede e attraversano la gamba. Da due mesi sto seguendo terapie varie per disturbi gastrointestinali. In sei mesi inoltre sono dimagrito di 20 kg. Inoltre ho spasmi e contrazioni involontari di alcuni muscoli come ad esempio quello della gamba o quelli dell'addome,simili a quelli che vengono alla palpebra durante i periodi di stress.
Ora andiamo al punto della questione,tutti mi considerano ipocondriaco,ansioso ecc dunque i miei genitori su consiglio del medico non vogliono farmi fare una visita neurologica ecco chiedevo dunque a voi se questi sintomi sono in linea con l'ansia,a me personalmente non sembra e ho paura di avere qualche malattia grave come la sclerosi multipla o la sla.
Spero possiate tranquillizzarmi perchè io questa situazione non la sopporto più.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la sintomatologia descritta è compatibile con l'origine ansiosa, ovviamente in generale, nel suo caso particolare non posso darLe un parere attendibile non avendoLa visitata. Le ripeto, i sintomi ci stanno per un'origine ansiosa del problema.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la sua celere risposta dottore e perdoni il mio ritardo ma impegni mi hanno tenuto lontano dal pc.
Ecco non è che io non le credo però cioè mi sembra una cosa così irreale,premetto che non sono un medico però che l'ansia somatizzi con sintomi così devastanti mi sembrava qualcosa di troppo strano.
Mi conferma la sua risposta? Devo correre immediatamente da un neurologo? Sebbene non sia un esperto in materia alcuni miei sintomi coincidono con neuropatie varie e ciò mi preoccupa,spero possa capirlo.
La ringrazio in anticipo,attendo sue risposte

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

Le confermo che i sintomi possono starci con un problema ansioso ma Le confermo pure che non posso riferirmi al Suo caso specifico. Sarebbe come dire "la febbre può essere di origine virale?" Le rispondo di sì ma sapendo che può avere altre moleplici cause. Non so se mi sono spiegato.

<<che l'ansia somatizzi con sintomi così devastanti mi sembrava qualcosa di troppo strano>> non immagina nemmeno cosa potrebbe causare l'ansia. In casi molto rari può addirittura mimare, per es., anche una paralisi.

Una visita neurologica è chiaramente opportuna per una valutazione diretta del caso.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro