Utente 238XXX
Gent Dottore
Ho 63 anni sono iperteso e diabetico tipo 2 curati con medicinali e sotto controllo( PA 120/75 e 98 di glicemia media ultime 14 misurazioni).
Circa 3 mesi fa ho iniziato ad accusare acufene all'orecchio sx seguito da vertigini improvvise, sudorazione fredda e senso di confusione mentale della durata di alcuni minuti che mi costringono ad interrompere qualsiasi attività pubblica.
Su consiglio del mio medico curante ho effettuato visita Otorino( esame otovestibolare con ENG) con esito negativo . L'Ottorino mi ha consigliato di fare una TAC che ha riportato i dati seg:
"Non si evidenziano lesioni espansive ne' raccolte ematiche intracraniche.
Lacuna ischemica nei nuclei della base a sinistra.
Sistema ventricolare in asse, simmetrico, di normali dimensioni.
Normoampliati i solchi corticali"
Cosa sono le lacune ischemiche, sono normali dopo una certa eta'?
Possono essere queste le cause dei miei disturbi?
Che cosa devo fare?

Grazie mille per la risposta

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

le lacune ischemiche sono delle piccole ischemie dovute ad ostruzione di piccoli vasi cerebrali, generalmente dovute ad ipertensione arteriosa, anche il diabete è un fattore di rischio.
Tenga sotto controllo pressione arteriosa, glicemia, colesterolo e trigliceridi. Inoltre, se possibile, pratichi attività fisica costante.
Le consiglio di effettuare una visita neurologica per una valutazione diretta del problema e per una terapia idonea a facilitare la circolazione cerebrale.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 238XXX

Gent Dottore
Intanto la ringrazio per la celere risposta.
Ho seguito i suoi consili ed oggi sono riuscito ad incontrare il Neurologo, queste le sue conclusioni:
Obiettività : Vigile, orientato e collaborante. Nervi cranici indenni. Mingazzini ben tenuta ai 4 arti. Scp in flessione bilaterale. Stazione eretta, Romberg con accenno a retropulsione dopo chiusura degli occhi. Deambulazione nella norma.
CONCLUSIONI:
Quadro meritevole di accertamenti in ambito neurologico.
Consiglio RMN encefalo per escludere problemi in fossa cranica posteriore.
Utile polisonnografia e test neurovegetativi( tilting test)
Intanto inizierei terapia antiaggregante con Cardioaspirina 1 cp tutti i giorni dopo il pasto di mezzodì.

Quello che mi preoccupa di più e che mi tiene in continua tensione e' la lacuna ischemica.
Come e' possibile che con PA controllata e Glicemia ok sia potuta comparire?
Può essere una lesione vecchia?
Leggendo altri consulti in questo sito sembra che queste piccole lesioni siano da considerarsi " normali" dopo una certa eta' e siano in linea con un naturale invecchiamento .
Lei che ne pensa ?

Grazie ancora


[#3] dopo  
Utente 238XXX

Gent Dottore
Intanto la ringrazio per la celere risposta.
Ho seguito i suoi consigli ed oggi sono riuscito ad incontrare il Neurologo, queste le sue conclusioni:
Obiettività : Vigile, orientato e collaborante. Nervi cranici indenni. Mingazzini ben tenuta ai 4 arti. Scp in flessione bilaterale. Stazione eretta, Romberg con accenno a retropulsione dopo chiusura degli occhi. Deambulazione nella norma.
CONCLUSIONI:
Quadro meritevole di accertamenti in ambito neurologico.
Consiglio RMN encefalo per escludere problemi in fossa cranica posteriore.
Utile polisonnografia e test neurovegetativi( tilting test)
Intanto inizierei terapia antiaggregante con Cardioaspirina 1 cp tutti i giorni dopo il pasto di mezzodì.

Quello che mi preoccupa di più e che mi tiene in continua tensione e' la lacuna ischemica.
Come e' possibile che con PA controllata e Glicemia ok sia potuta comparire?
Può essere una lesione vecchia?
Leggendo altri consulti in questo sito sembra che queste piccole lesioni siano da considerarsi " normali" dopo una certa eta' e siano in linea con un naturale invecchiamento .
Lei che ne pensa ?

Grazie ancora


[#4] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non mi pare che il Suo caso sia preoccupante, non focalizzi la Sua preoccupazione sulla lacuna ischemica.
Condivido le indicazioni date dal Neurologo, faccia la RM encefalica e, se vuole, può farmi l'esito. Opportuna anche la prescrizione della cardioaspirina.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#5] dopo  
Utente 238XXX

Grazie mille

Appena in possesso del risultato ella RMN le comunicherò l'esito.
Grazie ancora per la tranquillità che le sue parole rassicuranti mi trasmettono.
A presto

[#6] dopo  
Utente 238XXX

Gent.mo' Dott Ferraloro

FInalmente ho il risultato della RMN:

In fossa cranica posteriore il iv ventricolo e' mediano , di forma e dimensioni normali. Non vi sono aree a segnale alterato nel parenchima degli emisferi cerebellari e del tronco.
Non vi sono alterazioni extra-assiali, in particolare negli angoli pontocerebellari.
A livello sovratentoriale i ventricoli laterali e i solchi sono di dimensioni nei limiti della norma per l'eta .
Non vi e' evidenza di significative lesioni focali intra assiali.
Non vi sono alterazioni extra-assiali.
Non vi sono alterazioni a livello del basi-cranio.
Conclusioni: esame nei limiti della norma per l'eta'.

Mi sembra ok



Domanda: e' possibile che la RMN non evidenzi la Lacuna Ischemica rilevata dalla TAC di un mese fa'?

Grazie per la gentile risposta

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

in effetti questo tipo di problemi, quelli ischemici intendo, sono evidenziabili maggiormente con la RM, pertanto la cosa mi sembra strana. Dovrebbe fare visionare i due esami al neurologo che La sta seguendo. Una possibile spiegazione potrebbe essere la presenza di un artefatto (alla TC) che sia stato scambiato per immagine lacunare ma è solo un'ipotesi priva però di validità in quanto non ho visionato le immagini.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 238XXX

Grazie mille per la risposta
Sabato vedo il mio Neurologo
Spero riesca a leggere i disketti allegati ai referti.
Le saprò dire.
Buona serata

[#9] dopo  
Utente 238XXX

Buon giorno Dott Ferraloro

Ieri ho visto il mio Neurologo che ha confermato quanto da Lei ipotizzatodopo aver visionato attentamente la RMN : non c'è nessuna Lacuna Ischemica , in pratica si e' trattato di un artefatto (alla TC) che e' stato scambiato per immagine lacunare.( bel periodo mi ha fatto passare questo errore!!!!!!)
In pratica il mio cervello e' sanissimo!
Per il mio disturbo ( cappa sulla testa e confusione mentale, sudori freddi e giramenti) dovrò cercare altre cause ( cervicale? Diabete?dieta non controllata?)
A questo proposito il Neurologo mi ha consigliato di fami visitare da un Diabetologo/endocrinologo, cosa che faro' lunedì.
La ringrazio ancora per la prontezza, competenza, e tranquillità delle sue risposte.
Buona domenica

[#10] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi fa piacere che il problema si sia risolto positivamente (almeno quello relativo all'interpretazione TC e RM). Adesso segua l'indicazione del neurologo e, se vorrà, potrà tenermi aggiornato.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro