Utente 239XXX
salve,ho quasi 49 anni e soffro di testa pesante con sensazione di sbandamento da più di 15 anni . I sintomi si ripresentano ogni due o tre anni con crisi che durano anche quattro cinque mesi. Durante queste crisi mi sento depressa e ho difficoltà a svolgere le attività che svolgo tutti i giorni.Il mio neurologo mi ha sempre curato con lo Zoloft, e anche durante il periodo in cui assumevo questo farmaco mi capitava di avere una crisi.Sono sette mesi che non assumo più il farmaco perchè mi sentivo bene ma da qualche giorno si sono ripresentati i sintomi.Durante questi anni ho fatto una serie di esami tutti negativi.Soffro di tiroidismo ma l'endocrinologo non ha mai associato tali sintomi al funzionamento della tiroide.Non ce la faccio più sono stanca perchè questa malattia mi ha limitato la vita.Non c'è soluzione? Devo riprendere di nuovo lo Zoloft? In attesa di una vostra risposta porgo i miei saluti.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

per quanto tempo mediamente è stata in terapia con zoloft? La sospensione del farmaco la decideva lo specialista o lei autonomamente?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 239XXX

in tredici anni ho sospeso il farmaco un paio di volte per qualche mese oppure ho ridotto la dose su consiglio dello specialista,però poi siccome i sintomi si ripresentavano ero costretta di nuovo a prendere il farmaco. L'anno scorso nel mese di luglio ho iniziato a diminuire la dose gradualmente di mia iniziativa perché mi sentivo bene e sicura di me.Dal mese di ottobre non assumo più lo Zoloft ma sono 4-5 giorni che mi sento molto male e giù di morale perché come ho già detto nella prima lettera non ce la faccio nemmeno a svolgere le faccende di casa (sono sposata con 2 bambini ho sospeso il farmaco durante le gravidanze e l'allattamento).Due anni fa ho fatto anche una risonanza magnetica al cervello, e un esame per controllare se il sangue confluiva bene al cervello con esiti negativi.Ho fatto anche dei massaggi per rilassare la muscolatura del collo e per la cervicale.Ultimamente anche se non avevo i sintomi descritti ho avuto qualche attacco di panico soprattutto in luoghi lontani da casa mia o in posti nuovi.Spero di essere stata abbastanza chiara.
Distinti saluti.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

è stata chiarissima. La ripresa della sintomatologia, a mio parere e con tutti i limiti del consulto a distanza, farebbe propendere per una ripresa della terapia farmacologica, pertanto Le consiglierei di parlarne con lo specialista che La segue per avere un parere sul da farsi.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro