Utente
Buonasera, vorrei se possibile sapere cosa si intende con una diagnosi di epilessia focale criptogenica non generalizzata. risultati di due EEG:
- una modesta ed aspecifica anomalia elettrica
- focalità lenta temporale sinistra

grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

per epilessia focale non generalizzara si intende un'epilessia che origina da una piccola zona del cervello e dà una sintomatologia limitata alla funzione di quella piccola parte del cervello che è interessata alla scarica epilettogena. "Non generalizzata" significa che la scarica epilettogena non invade tutto il cervello ma resta limitata alla zona di origine. Pertanto viene a mancare la sintomatologia classica dell'epilessia, quella maggiormernte conosciuta. "Forma criptogenetica" significa che non si conosce la causa ma è probabile che ci sia un fattore genetico alla base dell'alterazione.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
grazie infinite Dott. Ferraloro. Mi è stata formulata questa diagnosi dopo una crisi convulsiva, ma alla terza visita specialistica, in quanto per i primi due medici non vi erano sufficienti evidenze dai tracciati EEG per arrivare a tale conclusione. alla precedente crisi (un anno prima) era stata esclusa la patologia per tracciato negativo ed era stata imputata ad un forte stato ansioso.... mi resta pertanto il dubbio con tre pareri negativi contro uno positivo... La ringrazio nuovamente

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

spesso la diagnosi del tipo di epilessia è clinico, cioè in base alla sintomatologia presentata dal paziente. L'EEG diventa un esame di supporto che può essere utile ma sempre associato alla clinica.
Solo poche forme di epilessia presentano un tracciato tipico e caratteristico che potrebbe far fare diagnosi ma non è il Suo caso.
Come si sono presentate le crisi?

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
buongiorno Dottore. con convulsioni della durata di un paio di minuti seguite da molta stanchezza ma ripresa rapida della conoscenza e del "controllo" della situazione, cioè ero consapevole e lucida anche se non ricordavo assolutamente quel che era successo...

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ok, se su tre neurologi, due non propendono per epilessia, sarebbe opportuno che si rivolgesse ad un centro specializzato per la diagnosi e cura dell'epilessia dove troverà neurologi esperti in tale campo (epilettologi) che Le potranno dare le giuste risposte.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
grazie infinite Dottore. Infatti pensavo ad un centro specializzato, qui da noi abbiamo il centro regionale per l'epilessia. Buona domenica anche a Lei e di nuovo grazie!

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

infatti ritengo che sia la migliore soluzione, quella di affidarsi al centro specializzato in questione.
Grazie a Lei.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro