x

x

Intervento?

dottori buonasera. mi rivolgo a voi per avere un consiglio su come affrontare dei dolori alla zona cervicale che ormai porto da tanti anni. il referto della risonanza dice quanto segue:le fibro-cartilagini discali del tratto rachideo esaminato,appaiono sfumatamente ipointense nelle immagini T2 pesate, in relazione ad iniziali fenomeni di disidratazione.
nel tratto C3-C4 e C5-C6, si rileva protrusione ad ampio raggio del margine posteriore dei dischi intersomatici,con modica impronta sul versante anteriore dell'astuccio midollare.
libere le emergenze midollari.
regolare la diametria del canale spinale.
non si rilevano aree di alterata intensita' di segnale nel contesto del nastro midollare.

cari dottori, secondo il vostro giudizio, l'esito della risonanza lascia sperare qualche cura farmacologica? oppure l'intervento e' la soluizione migliore? se puo' essere utile al fine di una vostra risposta, quando il dolore sopraggiunge, faccio 3 punture a base di piroxicam e per una 20 di giorni il dolore diminuisce quasi del tutto. non ho fastidio ne alle gambe e neanche alle braccia. il dolore a volte si irradia alle spalle e alla testa. grazie a tutti

[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71,1k 2,2k 23
Gentile Utente,

per darLe un parere attendibile occorre visionare le immagini ed effettuare una visita diretta.
Comunque in base al referto non sembrerebbe che ci siano le indicazioni per l'intervento chirurgico, pertanto una terapia conservativa potrebbe essere quella più idonea. Le dico questo con tutti i limiti del consulto on line e La inviterei ad effettuare una visita fisiatrica per avere una valutazione diretta del problema.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro