Utente
Buongiorno dott.
Sono molto preoccupato per delle sintomatologie che provo da circa svariati giorni.Le racconto in breve tutto il mio percorso. Circa tre mesi fa ho fatto una visita orotpedica per problemi alla schiena (cifos)i e al pettorale di dx (piccola depressione parte centrale bassa )Preciso che faccio attività di pesisitica da circa 8 anni e da circa 6 mesi ho lasciato perdere in quanto preoccupato per il problema al pettorale;diciamo che a oggi sembrerebbe risolto.Comunque il dottore mi prescrive una ecografia ed elettromiografia comparativa, eseguita per pettorali tripide dx e muscolo sotto al pettorale.Ho iniziato a navigare in internet per vedere capire a cosa servisse questa elettromiografia ed ecco il panico su di me quando ho letto sm.Mi sono addentrato nella materia letto forum post siti e quant'altro perchè preoccupato e ho riscontrato delle sintomatologie uguali a quella della sm.sperando di non aver somatizzato i sintomi ma li sento Da circa 3/4 giorni ho avvertito un formicolio al piede ed alla gamba sx solo per un giorno il giorno seguente fastidio agli occhi delle volte sembre che si muovono verso l'alto e ogni tanto mi capita di avere dei movimenti involontari dei muscoli poi ieri sera di nuovo intopidimento della pianta del piede e del polpaccio . Ho subbito effettuato una visita oculistica (paura di neurite) ma l'oculista mi ha detto che è tutto a posto ho una buona pressione oculare e non problmi alla retina. Comunque a breve farò una visita neurologica anche perchè non dormo quasi più e sono molto agitato spesso penso alla gamba e mi fisso su sintomatologie ma dato che è una malattia difficile da diagnosticare.Prima di questi peisodi premetto di non aver mai avuto sintomatologie simili a quelle esposte. la saluto ringrazziadola anticipatamente
coridlità

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

l'EMG non è un esame diagnostico utile nè utilizzato per la diagnosi di SM. Probabilmente ha letto forum di pazienti e non di medici. L'EMG studia l'attività muscolare e la velocità di conduzione dei nervi perferici.
Pertanto l'esame non è stato richiesto per questo sospetto ma per studiare il muscolo pettorale e la sua innervazione.
Corretto è comunque effettuare la visita neurologica per avere un parere specialistico diretto.
Stia tranquillo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
La rongrazio per aver risposto molto velocemente e mi scuso se rubo tempo prezioso
in effetti gli esami richiesti erano solo per quel preciso problema dato che non avevo fastidi o sensazioni tali che mi portassero darmi a tale pensiero dato che questi sintomi mi sono venuti da circa 3/4 giorni e il formicolio all gamba piede è persistente e delle volte averto questo fastidio anche sull altra gamba vorrei fare anche una rm .mi scuso ancora ma sono molto preoccupato

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
I sintomi sono insorti dopo avere letto su Internet della SM?
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Il movimento degli occhi no, mi era successo altre volte ,e anche quello del movimento involontario dei muscoli tipo scossa quando ero rilassato in verità quello della gamba si perchè sono giorni che stò su internet forium a ricercare i sintomi

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non vada a cercare diagnosi in internet introducendo i sintomi perchè un sintomo può essere comune a numerose malattie. Il sintomo va sempre correlato con la visita medica senza la quale non ha alcun valore!

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore
Le riscrivo inquanto i miei sintomi ancora persistono.In breve le riassumo le mie probblematiche sperando di essere comprensibile in quanto capisco di non eprimermi in maniere corretta ma proveò.Inizio con bruciore ai palmi dei piedi poi passato al palmo del piede dx e spontanemente regredito dopo una ventina di giorni . nel freattempo accuso parestesie alla mano dx senza perdità di sensibilità lo definirei fastidio a volte l' indice poi il pollice mignolo e ogni tanto o una sensazione di bruciore e pesantezza se così la si può definire sulla guancia sempre sul lato destro che mi dura svariate ore nel corso dei giorni episodio questultimo avvenuto per 3 volte;oltrettutto delle volte ho sensazioni sporadiche agli arti inferiori tipo buciore e pungicate Nel frattempo in questo periodo ho effettuato tre visite neurologiche entrambe con esito negativo una elettromiografia arti superiori ed una elettromiografia ed elettroneurografia arti inferiori quastulma che ha evidenziato una leggera sofferenza a livello lombosacrale ma il neurologo che l' ha effettuata ha detto di stare tranquillo che è tutto a posto. Intanto il neurologo che mi segue mi ha prescritto una cura a base di xanax 0,25 una mezza pasticca al mattino una mezza al pomeriggio e una mezza la sera supportando con elopram 0,40 10 gocce al d cura intrapesa da circa 25 giorni; in principio ho avuto alcuni benefici sia dal punto di vista psiclogico (dato che ero super impaurito ho perso 7 kg ) e vedendo che il fastidio hai piedi stava sparendo mi ero tranquillizzato. non ancora soddisfatto dato che i disturbi alla mano duravano e ogni tanto al piede eseguo un RM encefalo e midolllo spinale completo Esame effettuato con scansioni sagittali ed Echo di gradiente, con scansioni coronali assialie sagittali FAST spin echo con scansioni FLAIR quast'utlima per fortuna con esito negativo evidenziando prutusioni discali e basta Ora leggendo vari forum ho constato che ho effettuata un esame durato 1,30 con un macchinario a 0,4 tesla dato che era aperto e mi sono rinuovamente impressionato in quanto ho pauro che tale esame non va bene per il midollo oltrettuto i miei fastidi persistono e la paura mi assale continuamente dato che non capisco se somatizzo e le chiedo se possibile o che alto fare . La ringrazio anticipatamete e mi scuso per essermi prolungato
Coridalità.

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dal Suo racconto non si evincono patologie neurologiche importanti ma soltanto delle protrusioni discali (a quale livello?). Queste teoricamente potrebbero giustificare la Sua sintomatologia ma dipende dai rapporti che contraggono con le strutture circostanti.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
Le riporto il referto Gentilissimo Dott. Ferraloro
RM CRANIO
Esame effettuato con scansioni saggitali in echho di gradiente, con scansioni coronali ed assiali in fast spin echo T2 e con scansioni assiali Flair.Non si osservano aspetti patologici a carico delle formazioni parenchimali sovra e sottotentoriali.cavità liquori nella norma.Il segnale RM dei grossi tronchi arteriosi della base cranica ne mette in evidenza una morfologia del tutto regolare.Assenza di malformazioni vascolari intracraniche.Non alterazioni alle formazioni anatomiche della cerniera cranio-vertebrale ed encefalo midollare.Se giustificato sul piano clinico ed evolutivo,indicato completare l'esame con mezzo di contrasto.
RM RACHIEDE CERVICALE
Il rachide cervicale è stato valutato utilizzando le tecniche Spin echo e Fast con rilevamento del segnale T1 e T2. Sono state eseguite scansioni coronali e sagittali ( che esplorano anche la cerniera cranico vertebrale ed il segmento dorsale superiore) e assiale Congenitamente normali i diametri sagittali del canale sacco durale .Regolare la morfologia del midollo e degli spazi subaracnoidei perimidollari.regolare il decorso rachideo. Non alterazioni a carico del midollo degli spazi aracnoidei perimodollari del sacco durale delle parti osteofibrose del canale vertebrale dei corpi vertebrali e dei deschi intersomatici. Congenitamente ampi i diametri del canale e del sacco durale.Nessuna alterazione alle formazioni anatomiche della cerniera cranio vertebrale encefalo midollare ed ai primi metameri di rachide e midollo dorsale.
RM RACHIDE DORSALE
Esame effettuato con scansioni coronali sagittali ( immagini pesate in T1 spin echo e T2 fast) ed assiali.Nella norma il decorso rachideo ed i diamtri del canale vertebrale e del sacco durale Moderati fenomeni interessano tutti i dischi.Modica sporgenza postero laterale destra de disco D2-D3 che determina lieve impronta durale corrispondente contatto radicolare omolaterale contiguo senza impegno del midollo. Ulteriore minima sporgenza posteriore mediana del disco D4-D5 e D6-D7 contatta il sacco durale ema non coinvolge il midollo e le radici.Normale il midollo Regolari le restanti formazioni osteofibrose del canale.
RM RACHIDE LOMBO SACRALE
Esame effettuato con scansioni coronali sagittali (immagini pesate in T1 spin echo e t2 fast) ed assiali. I diametri sagittali del sacco durale sono regolari , normale la morofologia del cono midollare e delle radici della cadua equina che decorrono regolarmente addossate alla parete posteriore del sacco durale.Modesti fenomeni degenerativi interessano gli ultimi tre dischi lombari.Minima sporgenza posteriore mediana del disco L3-L4 ed L4-L5 contatta il sacco durale e lambisce le radici adiacenti senza chiara prevalenza di lato.Più evidente la degenerazione del disco L5-S1 la cui ulteriore sporgenza posteriore lambisce prevalentemente la porzione prossimale della tasca radicolare S1 di sinistra senza coinvolgere il sacco durale.No masse paravertebrali.
Esame effettuato con macchinario aperto.
Secondo Lei dovrei ripetere l esame con un macchinario ad alto campo.
La ringrazio anticipatamente.

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

leggendo attentamente il referto Le posso confermare che le alterazioni riscontrate teoricamente potrebbero giustificare la sintomatologia riportata. Ovviamente le immagini devono essere visionate direttamente dallo specialista che La segue anche per una correlazione clinica.
Ritengo che questo esame al momento sia sufficiente.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
La ringrazio molto per la Sua Consulenza

[#11] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore
Torno a disturbarla per descriverLe un episodio che ha riportato il mio pensiero insistentemente sulla strada della SM anche se, in cuor mio non l'ho mai abbandonato. Le riassumo in breve il mio percoso dall' ultimo post. iniziata la cura di "psicofarmaci" ad oggi diminuita ad un capsula al dì elopran 0,20 mg ed avendo ottenuto un buon risultato dato che la maggior parte dei mie disturbi stava scemando ad accezione di questa parestesia alle dita che, ad oggi diciamo è scomparsa ( riappare quando " mi fisso" a pensare di avere mallatia neurologiche gravi o quando assumo posture con il braccio almeno questo e quello che io scorgo)
Preciso di aver fatto anche una visita ortopedica dove il dottore mi aveva dato mecitilene 500 mg una bustina al di per due mesi ma effeto quasi nullo e sconforto ai massimi livelli. Il neurologo mi aveva detto di affettuare una ellettromiografia per vedere se c'erabno problemi alla mano... non l'ho effettuata. Ad oggi l'agitazioni pervade il mio stato d'animo in questi ultimo perisodo sensazioni di punturine che durano qualche secondo sparse per il corpo maggiore localizzazione alla testa fronte occhio zigomo ho avuto una parestesie al lato dx del viso con principale sensibilità del fastidio dietro la nuca con indolensimento dei muscoli del collo dolore fastidio se piegavo il collo verso il dorso e scricchiolio di ossa alla torsione no perdita di sensibilta al volto no formicolio alla guancia intrapreso percorso con antiinfiammatorio Oki diciamo che i fastidio e sconparso durato però per una settimana.
Avendo effettuato la RM APERTA che è reputata non attendibile per disgnosi di SM mi consiglia di ripeterla con un macchianrio da 1,5 tesla ?
La Rm se avevo problemi di natura ortopedica avrebbe evidenziato una cervicale ho problemi di artrosi ?
e la cervicale può portare parestesi all' emivolto ?

[#12]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

oggi ci sono macchine aperte a 1,5 tesla, dovrebbe chiedere con quale ha effettuato la RM.
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Utente
Buonasera Dott.re
La disturbo per l'ennesiva volta.. mi dovrà perdonare ma trovo conforto e delucidazioni su i miei dubbi quando Le scrivo.
riassumo in breve il mio percorso
Rm aperta senza mdc tratti esaminati encefalo e rachide cervicale -dorsale- lombare - negativa solo protusioni
visite neurologiche ( 3 ) negative
ripeto a distanza di 6 mesi rm con macchinario 1,5 tesla per tranquillizzarmi (dato che il macchianrio aperto a 0,4 tesla non è attendibile) senza mdc
risulta negativa protusione discale c5/c6 che prima non era stata evidenziata o magari non c'era
ad oggi alcuni sintomi persistono quali tensione nella regione occipitale dx, con fastidio alla torsione del collo, zigomo e tempia, sensazioni di aghi di spilli sulla parte interesseta e delle volte sparsi sul corpo
disestesia in un tratto del muscolo quadricipite sx solo al tatto anzi dire alla pressione
la mie domande se degne di risposta sono

avendo fatto anche questa rm con macchianrio 1,5 telsa si può escudere la Sm o la persistenza di alcuni sintomi mi dovrebbe portare ad effettuare altri controlli strumentali quali potenziali evocati o effettuare un altra rm con mezzo di contrasto

la rm può dare falsi negati per la sm

dopo alcuni giorni aver fatto la rm 1,5 i sintomi sono scomparsi per un mesetto circa
stavo bene infatti pensavo proprio che i miei fossero sintomi da fobia stress

lo stress

La ringrazio anticipatamente

[#14]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la RM a 1,5 tesla è assolutamente attendibile. Oltre all'encefalo è stata fatta anche a tutto il midollo spinale?
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente
Buongiorno Dott.re Assolutamente si encefalo e tutto il midollo spinale su rm 1,5 tesla
Anche nella prima 1 rm che era su macchinario aperto avevo effettuato encefalo e tutto il midollo spinale

[#16]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

allora stia tranquillo, eventuali lesioni demielinizzanti tipiche della SM si sarebbero viste.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro