Ampliamento cisterna magna: devo preoccuparmi?

Egregi dottori, in seguito ad una visita neurologica per via di alcuni problemi di deglutizione, per escludere eventuali problemi seri a livello cerebrale, lo specialista mi ha prescritto una RMN. Il referto è il seguente:

Sistema ventricolare in sede, di normali aspetto e dimensioni.
Spazi sottoaracnoidei regolari. Rilievo occasionale, privo di significato patologico di ampliamento dalla parte intracranica della cisterna magna.
Non alterazioni di segnale dei tessuti nervosi.

In sostanza dovrebbe essere tutto nella norma, a parte l'ampliamento della cisterna magna che io, sbagliando, ho preso per qualcosa di congenito.
Sbagliando perchè, per caso, ho ritrovato una tac fatta circa 10 anni fa, nella quale risulta che la cisterna magna è di normali dimensioni.
Quindi l'ampliamento è avvenuto dopo e non so quando: devo preoccuparmi? Questo ampliamento può dare sintomi di qualche genere?
Non l'ho mostrata al neurologo...per una questione economica (è un privato) e ancora nemmeno al mio medico di base, che mi direbbe sicuramente che non è niente.
E anche io pensavo non fosse niente, la RMN è di un mese fa, ma ora mi è venuto qualche dubbio. Temo che possa essere qualcosa non grave, ma che va monitorato.
Mi spieghereste per favore qualcosa?

In attesa di risposta, vi auguro buona serata.

Cordialmente,

C.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Utente,

il reperto, come scrive il neuroradiologo, è privo di significato patologico, può tranquillizzarsi.
Il fatto che non fosse stata menzionata alla TC potrebbe dipendere dal non rilevamento TAC o dal fatto che non sia stata riportata nel referto in quanto ritenuta non patologica. Infatti alcuni neuroradiologi non menzionano reperti occasionali ritenuti non patologici.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta dottor Ferraloro,
sulla TAC c'è scritto proprio che la cisterna è di normali dimensioni, ma comunque sia ora sono più tranquilla.
Grazie ancora.

Cordiali saluti,

C.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test