Utente
Salve,
volevo sottoporvi un problema che sta colpendo recentemente mio fratello. Lui ha ventisei anni e lavora come magazziniere in un supermercato.
Da circa una settimana ha iniziato ad accusare degli intensi bruciori all'esterno coscia sinistro, a livello epidermico, quindi superficialmente, che arrivano soprattutto di notte (ma una volta anche a lavoro) e durano da pochi secondi a qualche minuto. poi scompaiono, anche per un giorno intero. Il suo medico ha detto che potrebbe trattarsi di Herpes Zooster ma ancora non sono uscite vescicole o bolle. Inoltre, forse sarà utile sapere che soffre spesso, anche per il lavoro che svolge, di mal di schiena e cervicale, ma l'abbiamo sempre attribuito ai carichi e agli sforzi del suo lavoro.
Ora, però, afferma anche di sentirsi talvolta spossato e molto stanco. Potrebbe trattarsi semplicemente di stress da lavoro, visto che lavora anche 55 ore a settimana, ma io sono sinceramente preoccupata perchè su internet si leggono molte cose allarmanti circa i sintomi che mio fratello lamenta.

Attendo con ansia una vostra risposta,
grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

l'ipotesi avanzata dal medico curante non è da escludere, infatti esistono zoster con eruzione cutanea tardiva e addirittura forme in cui l'eruzione cutanea non si manifesta.
Dalla sintomatologia descritta questa ipotesi sembrerebbe la più accredidata ma sempre di ipotesi si tratta.
Potrebbe effettuare la ricerca di IgM specifiche nel sangue se il medico curante è d'accordo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Grazie, professore, per la celere risposta.
Questo pomeriggio tornerà dal medico anche se col passare dei giorni gli "attacchi di bruciore" sembrano diminuiti nell'intensità e nella durata. Tuttavia, su Internet, ho trovato forum e pagine specialistiche che attribuiscono tale sintomatologia, addirittura, sebbene in misura minore, anche a neoplasie in fase metastatica. Dal momento che un suo caro amico è morto un anno fa per un tumore al midollo spinale, i cui primi sintomi si sono manifestati con formicolii e parestesie, mio fratello ed io siamo molto preoccupati (e ipocondriaci, come avrà già capito!).

Cordiali saluti!

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non pensate a malattie importanti, comunque è corretto indagare sulla natura del distutbo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
grazie della risposta, le farò sapere!

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Certamente, leggerò volentieri.

Le auguro un sereno Natale.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
intanto il bruciore non è tornato, almeno nelle ultime 48 ore. Il medico di base gli aveva prescritto una "termopomata" per la schiena, ritenendo probabile che il dolore fosse dovuto ad un fascio di nervi infiammati proprio all'altezza lombare. per ora sembra che le cose siano migliorate...
Tanti auguri di un felice Natale anche a lei!