Utente
Gentili dottori,
accuso da tempo una sensazione di pesantezza alla testa come se fosse frastornamento, paragonabile a quando si beve un bicchiere di vino di troppo, con un leggero senso di giramento. Mi sento affaticato anche se non avverto dolori da mal di testa. Avverto anche che gli occhi non sono a posto.
Durante il giorno mi accorgo che desidererei appoggiare la testa ad un cuscino e chiudere gli occhi.
Svolgo un lavoro che mi porta ad uso frequente del computer e del telefono cellulare.
La mia pressione e' regolare, il risultato di un ecocolorpoppler agli arti superiori e' negativo; un omeopata ha ipotizzato delle microcontratture, somministrandomi dapprima del magnesio e poi del kalium phosphoricum.
Per quanto riguarda il regime alimentare, spesso sento dei forti bisogni di dolciumi e caffe'. Il mio sonno durante la notte e' regolare e mediamente di 8 ore.
Puo' trattarsi di una cefalea tensiva senza dolore?
Vi ringrazio.




[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

certamente, l'ipotesi che ha fatto è possibile, infatti alcune cefalee di tipo tensivo si presentano senza dolore ma con le sensazioni che Lei descrive. Inoltre la postura prolungata è spesso un fattore scatenante.
Faccia però una visita almeno dal Suo medico curante.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dr. Ferraloro,
la ringrazio per la risposta.
Per questa problematica mi sono gia' rivolto tre volte al medico curante. La prima volta mi indirizzo' ad un neurologo, che dall'esame neurologico non riscontro' problemi e mi prescrisse antidepressivi Cymbalta. La seconda volta il medico curante mi indirizzo' ad un altro neurologo, feci una lastra al rachide cervicale e feci una serie di applicazioni TENS e massaggi di fisioterapia. La terza volta, il medico curante mi prescisse l'ecocolordoppler.
In ultimo, l'omeopata che ho consultato, come accennavo nel primo messaggio, ha ipotizzato microcontratture che non sono riuscito a risolvere ne' con l'uso del magnesio ne' con il kalium phosporicum.
Capisco e prendo atto che si debba procedere per tentativi ma, non avendo tutt'oggi risolto il mio problema, vorrei trovare auspicabilmente una cura, ed e' per questo motivo che mi sono rivolto al sito di medicitalia.
Cordialmente.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

le line guida di questo sito vietano di fare nomi di colleghi, pertanto non posso rispondere alla Sua domanda. I due neurologi che l'hanno visitata su cosa si sono orientati?

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Gentile Dottore,
entrambi i neurologici si sono orientati verso un'interpretazione psicologica.
Certamente la tensione ha un risvolto psicologico, che si auto-alimenta.
Ma non credo sia solamente psicologica.
Vi sono esami altri che io possa fare?
Cordialmente

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

a livello di esami sono sufficienti quelli ematici di routine associati a quelli della funzionalità tiroidea. Il cymbalta l'ha assunto?

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Gentile dottore,
si, il Cymbalta lo assunsi per circa 3 mesi. La prescrizione era per 6 mesi ma non sentendomi depresso lo sospesi, anche per il fatto che il neurologo che me lo prescrisse mi vide una sola volta e non entro' nella mia anamnesi.
Cordialmente

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

comunque il cymbalta non si utilizza soltanto nella depressione ma ha anche altre indicazioni.
Comunque non saprei che dirLe, al massimo di sentire un terzo parere ma mi rendo conto che per Lei è "pesante".

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
Gentile dottore,
sentiro' un terzo parere. Lei ha ragione, per me e' pesante perche' vorrei trovare una risposta dopo diversi tentativi.
Per esempio, la cefalea o la postura possono esserne le cause, anche banali se vogliamo ma nessuno dei medici che nel passato ho consultato ha ventilato tali ipotesi, in primis il mio medico di base.
Come posso scoprire se soffro di cefalea?
Cordialmente

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non c'è un esame specifico, la diagnosi è clinica, cioè basata sulla visita e sull'anamnesi (il Suo racconto).

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Gentile dottore,
la ringrazio per la consulenza.
Mi rendo conto del mio atteggiamento un po' negativo, forse avrei dovuto seguire con piu fiducia la cura col cymbalta.
Rieffettuero' una visita.
Cordialmente