Utente 201XXX
Buona sera,
approfitto,ancora una volta della Vostra disponibilita' e professionalita'.
Da circa 3 giorni avverto una tensione dietro la nuca,e una sensazione di compressione alle tempie,zigomi e sul naso,accompagnata da una stanchezza agli occhi,e talvolta avverto sul viso una sensazione di calore.
Ho effettuato una visita dall'ortopedico,il quale,non ha riscontrato nulla di allarmante(anche dal punto di vista neurologico)e mi ha prescritto del muscoril mattina e sera per 3 giorni.
La mia ansia non aiuta a tranquillizzarmi e la paura di avere qualcosa di grave (cervello?!?!?!)mi terrorizza.

Ringrazio di cuore.


[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

si tranquillizzi e non si faccia prendere dalla paura.
Un'ipotesi possibile è la cefalea di tipo tensivo che, a volte, può manifestarsi anche con senso di pressione e tensione in regione nucale causato da, per es., una contrattura muscolare.
Le ricordo però che questa è un'ipotesi a distanza e non una diagnosi, per cui, se la sintomatologia dovesse persistere, si rivolga da un neurologo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 201XXX

Buona sera,
ringrazio,anche se in ritardo per la risposta.
Sono passati dei giorni e il fastido permane.
Dalle tempie,sul naso fino agli zigomi e dietro la nuca,lo avverto ad esempio quando sono sdraiata soprattutto dietro la nuca,o anche sugli zigomi quando appoggio la mano.
Si tratta di un fastido,non invalidante,nel senso che riesco a compiere tutte le azioni quotidiane.
Sono stata dal dentista,il quale non ha riscontrato una malocclusione,ma una tensione muscolare,consigliandomi degli impacchi di acqua calda e camomilla.
Su consiglio del medico,sto assumendo xanax rilascio prolungato(0.5).
Sono comunque molto preoccupata,ed e' diventato un pensiero fisso durante tutta la mia giornata.
Ringrazio di cuore,e auguro buona serata.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

senza preoccuparsi effettui allora una visita neurologica per avere un parere corretto e attendibile. Tra le altre ipotesi anche quella cervicale sarebbe da prendere in considerazione.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 201XXX

Buona sera,
dopo il persistere dei sintomi,domenica(quasi obbligata da mio marito)sono stata al PS,dove hanno eseguito una TC CRANIO:
"esame eseguito in urgenza,con scansioni assiali senza mdc iodato ev.
Non si apprezzano alterazioni densitometriche del tessuto encefalico in sede sopra e sottotentoriale da riferire a patologia acuta in atto.
In funzione della clinica utile controllo a distanza.
Nella norma per l'eta' il sistema ventricolare e spazi liquorali periencefalici.
Linea mediana in asse.
Calcificazione dei plessi coroidei."(????)

Posso tranquillizzarmi o è necessario fare ulteriori accertamenti?
GRAZIE...

buona serata.



[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

si tranquillizzi, la TC cranica si può considerare negativa, infatti la calcificazione dei plessi coroidei non ha significato clinico.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 201XXX

Buon giorno,
Chiedo scusa,prima di tutto,per la mia insistenza.
Da ieri il dolore soprattutto sul viso si è acutizzato,sembra quasi che lo stesso provochi risentimento nelle tempie,oltretutto avverto una sorta di prurito alla testa,che nn sembra derivare dal cuoio capelluto.
Vorrei davvero ritrovare la mia tranquillità.
Tac e visita neurologica non hanno riscontrato nulla(se non,ovviamente una componente ansiosa,di fatti il colloquio con il neurologo era incentrato più su questo aspetto che sulla sintomatologia)
Cosa mi consiglia di fare?
Ringrazio,come sempre.
Buona giornata.

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

ha fatto la visita neurologica, non è emerso nulla di patologico, bene, ma una diagnosi relativa alla cefalea è stata fatta?


Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 201XXX

Buona sera,
La visita neurologica,si è soffermata sul mio comportamento ansioso,(il neurologo già mi aveva seguito due anni fa con una terapia per uno stato depressivo,e disturbi DAP),per quanto riguarda la cefalea ha ipotizzato una cefalea tensiva accompagnata da note d'ansia,ma nn mi ha prescritto farmaci.
Una domanda,se la tac ha dato esito negativo posso stare tranquilla o è il caso di fare una Rm?
Grazie ancora per la disponibilità.

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ritengo che possa stare tranquilla ma una cefalea tensiva va curata farmacologicamente, non al bisogno con antidolorifici ma con farmaci di base da assumere tutti i giorni per alcuni mesi.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 201XXX

Buona sera,
Dopo ancora un'altra giornata di malessere,sono tornata in ospedale(da mio zio,cardiologo).
Dopo aver misurato la pressione per l'ennesima volta,e fatti controlli per equilibrio e visivi,anche lui ha potuto constatare che e' evidente una componete di ansia.
Io ne sono consapevole,ma i dubbi nascono dalla domanda:è possibile che questa sintomatologia può essere regolata solo da una componente ansiosa?
Posso stare davvero tranquilla dopo una tac negativa(può escludere tumori?)
Qualche mese fa ad una mia parente e' stato diagnosticato un meningioma(rm)fortunatamente da tenere solo sotto controllo,e ammetto che questa esperienza mi ha destabilizzato non poco.
Il mio impegno sarà quello di essere più razionale,e nel caso non dovessi riuscire da sola,tornerò dal neurologo per una terapia.

Ringrazio di cuore e chiedo scusa per il consulto che sa più di uno sfogo.

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

si tranquillizzi perché eventuali neoplasie di una certa dimensione si sarebbero visite anche alla TC. Consideri che quelle che possono sfuggire a questo esame sono di piccole dimensioni che non danno sintomi da compressione.
E poi la sintomatologia non è di quelle sospette, la visita neurologica è negativa ed ha una diagnosi di cefalea tensiva.
Personalmente questi casi li metto in terapia con risultati buoni e spesso brillanti.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente 201XXX

Buona sera Dr Ferraloro,
torno a scriverVi perche' sono davvero demoralizzata.
La pressione-tensione che lamentavo alla testa,ora pare si sia localizzata maggiormente sul lato destro,compreso anche viso che sento intorpidito,ma credo sia solo una sensazione perche' non avverto alterata sensibilita',inoltre si è aggiunto anche una sensazione di torpore al braccio(sinistro,in questo caso).
Per rendere piu' l'idea,se premo con le mani la testa,o se mi sdraio,sento ancora di piu' questo fastidio.
Domani,per ulteriore scrupolo,torno dal dentista per controllare un dente del giudizio(superiore dx,lato dove avverto maggiore tensione alla testa-volto).
Commetto,ahime',sempre l'errore di leggere informazioni da internet,che mi spaventano non poco.
Ringrazio,e mi scuso per l'ulteriore consulto.

buona serata.

[#13] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

non vada in Rete alla ricerca di autodiagnosi perché nei soggetti ansiosi e suggestionabili è estremamente dannoso.
Sarebbe auspicabile iniziare una terapia farmacologica.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente 201XXX

Buon giorno Dr,
ieri sono stata dal dentista(diverso dal precedente)che ha riscontrato un eccessivo serramento dei denti,e per questo consigliato una rx art.temporomandibolare a bocca aperta e chiusa, rx rachide cervicale,inoltre mi ha prescritto Sirdalud 4 mg(mezza compressa prima di dormire).
Dovrei fare questi accertamenti,ma solo 15 giorni fa mi sono sottoposta ad una tac al cranio,potrebbe essere pericoloso un 'ulteriore esposizione a questi rx?
Da ieri ho un fastidio all'occhio dx,sensazione di avere qualcosa all'interno,e cio' amplifica la percezione di viso intorpidito.
Ho letto(sbagliando,lo ammetto)che i tumori alla fossa cranica posteriore possono dare tac con falsi negativi.
posso davvero stare tranquilla?
Mi scuso nuovamente per l'insistenza,ma i suoi consigli mi tranquillizzano davvero tanto.

buona giornata.

[#15] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

stia tranquilla e segua le indicazioni date dai medici.
Può effettuare tranquillamente l'RX all'ATM, come indicato.
Le avevo già detto di non andare in Rete, aumenta la Sua ansia e peggiora la situazione.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#16] dopo  
Utente 201XXX

Buona sera,
Mi scuso per la mia insistenza,spero di non disturbarLa troppo,ma chiedo questo ennesimo consulto per cercare davvero di tranquillizzarmi.
I dolori che avvertivo in questi giorni si sono concentrati soprattutto sul lato desto,pressione nella tempia,come una stretta,e sensazione di quella parte del viso tirare(guancia,occhio)permane il torpore nel braccio sinistro(riesco però a muoverlo senza problemi)
Possono essere sintomi di una patologia seria(SM?!).


Io nn riesco proprio a calmarmi,cerco di non pensare e nn dare importanza a questi sintomi,ma ci sono momenti che proprio nn riesco a razionalizzare.

Chiedo davvero scusa,sperando possa comprendermi.
Buona serata.

[#17] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

certo che La capisco, stia tranquilla.
A distanza, come già sa, non si può escludere nulla ma intuitivamente la Sua ipotesi mi sembra poco probabile.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#18] dopo  
Utente 201XXX

Buon giorno,
Sono passati alcuni giorni e deve dire che alcuni sintomi si sono alleviati tanto da non destare più la mia attenzione(ammetto eccessiva).
Quello che persiste,invece,e' la pressione che sento sugli zigomo destro,quasi come se salisse per il naso,la tempia corrispondente e la parte dietro la testa,tale sensazione la avverto quasi esclusivamente la notte da sdraiata,tanto e' vero che dormo male,molto agitata,e al risveglio i sintomi ci sono ma decisamente più leggeri.
Inoltre ho la sensazione di tremore interno al braccio sinistro,spesso con piccole fitte e sensazione di calore(ma non ho mai perso la forza,più che altro sembra "addormentato")

Sto cercando di tranquillizzarmi,quanto meno contenere la mia ansia e paura di avere qualcosa di grave(il mio impegno sta anche nel non leggere informazioni che non mi competono da internet,anche se stamattina disturbo Lei che riesce sempre a tranquillizzarmi).

Buona giornata.

[#19] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

a mio avviso la componente odontoiatrica, gnatologica in particolare, ha la sua responsabilità nell'insorgenza del senso di pressione sull'osso zigomatico.
Ma a distanza è impossibile risalire alla vera causa.
Il problema al braccio invece sembrerebbe di tipo ansioso.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#20] dopo  
Utente 201XXX

Buona sera dr.Ferrarolo,
Sono passate alcune settimane dove i fastidi esposti nei post precedenti sembravano pian piano affievolirsi,e invece....oggi sono tornati a farsi sentire.
Gli ultimi dieci giorni sono stati molto difficili a causa di un grave lutto in famiglia.
Negli stessi giorni,pero',non avvertivo fastidi di nessun genere,magari anche perche' la mia testa era decisamente altrove.
Oggi mi ritrovo con un mal di testa(principalmente laterale),che sembra piu' una tensione a livello superficiale,quasi come se mi tirasse il cuoio capelluto,e il solito fastidio ai lati del naso e sugli zigomi,il tutto accompagnato da stanotte da un'insistente senso di nasuea e continuo bisogno di fare rigurgidi(a maggio ho effettuato 3 gastroscopie,esofagite di I livello e asportazione di polipo gastrico).
Nei giorni precedenti ho effettuato anche rx cervicale ove è emerso una "dimunizione ampiezza c6c7".

Come al solito,mi faccio prendere dall'ansia,ma poi cerco di tranquillizzarmi dicemdomi che se fosse stato qualcosa di grave avrei avvertito i sintomi lamentati anche nei giorni passati,nonostante i miei pensieri fossero altrove,(vero?!!?).

Aspetto una Vostra risposta,sempre molto gradita.
Saluti.

[#21] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

innanzitutto Le faccio le mie condoglianze per il grave lutto che l'ha colpita.

Condivido la Sua analisi riguardo la sintomatologia ansiosa che si manifesta adesso che la tensione nervosa dei giorni più critici viene meno, cioè potrebbe essere un riemergere della sintomatologia adesso che la "mente" è più libera di pensare.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro