Utente
Buongiorno,
settimane fa ho chiesto un consulto inerente a uno strano tremore che si presenta alla mano sx nel momento in cui faccio movimenti fini e precisi (l'avevo notato sul lavoro e mettendo lo smalto alle unghie). Successivamente lo stesso problema si è presentato alla mano dx.
Da 10-15 gg è comparso un altro sintomo: un mal di testa costante che dura da mattina a sera e non se ne va con gli analgesici. Capita inoltre più volte al giorno che il dolore si acutizzi e diventi tanto forte da non riuscire a sopportare la luce e i rumori troppo intensi. Durante questi picchi di mal di testa ho anche vertigini e senso di disorientamento. Questo lunedì mi sono recata dal medico per riferire di questo mal di testa il quale, dopo una visita accurata, ha riscontrato una pa di 180/110. Mi ha quindi prescritto Congescor 2.5 (una pastiglia al giorno) e una visita cardiologica urgente con ecg.
Ho visto il cardiologo proprio oggi e tutto è risultato normale. PA 130/80, 65 b/m, ecg nella norma.
Ha consigliato di tenere sotto controllo la pressione e di continuare con la pastiglia fino a quando il mio medico curante l'avesse ritenuto opportuno. Questo penso più che altro perchè nella mia famiglia ci sono casi di ipertensione e malattie cerebrovascolari.
Tornerò dal mio medico curante domani per presentargli il referto del cardiologo, che però non ha riscontrato nessuna anomalia.
Se il problema non è di pertinenza cardiologica, a cosa può essere dovuto?
La ringrazio per la risposta che vorrà darmi.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

innanzitutto è necessario effettuare una diagnosi corretta della cefalea che riferisce e nello stesso tempo valutare il tipo di tremore descritto. Pertanto una visita neurologica la riterrei senz'altro indicata, meglio se presso un neurologo esperto in cefalee.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
il mio medico curante ipotizzava un problema alla tiroide.
Anni fa feci un controllo e risultò che la tiroide lavorava meno del dovuto ma ancora a sufficienza per non dover integrare con dei farmaci. lo specialista mi aveva quindi tranquillizzato sul fatto che non fosse necessario fare controlli ulteriori e successivi a quello.
E' possibile che un peggioramento ulteriore della funzionalità della tiroide mi causi questi fastidi?
Il tremore è un problema perchè lavoro con oggetti piccoli e spesso mi mette in difficoltà in tal senso perchè non riesco a fare con facilità movimenti precisi.
Il mal di testa invece mi sta esasperando perchè è costante e non va via anche se è leggero e mi sento disorientata.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

un problema tiroideo può causare tremore, dovrebbe effettuare i dosaggi ormonali (FT3, FT4, TSH). La cefalea potrebbe anche essere di tipo tensivo, va però valutata da un neurologo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Il dolore che sento è in corrispondenza delle arcate sopracigliari e sulla fronte ed è come se irradiasse dietro gli occhi (non so se è chiara come immagine ma mi verrebbe da descriverla in questo modo).

Quando il dolore si acutizza, oltre a diventare più intenso si estende anche l'area.

Domani comunque porterò il referto al mio medico e insieme decideremo sul da farsi.

La ringrazio per la cortesia!

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

una cefalea di tipo tensivo è un'ipotesi, esistono però anche altre ipotesi che si possono fare solo dopo un'accurata visita medica, meglio se neurologica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Buongiorno,
Sono arrivate oggi le analisi del sangue (le porterò domani al mio medico).
Risulta tutto nella norma tranne i valori:
MCH: 26.3
Basofili: 0.06
VES: 18

e nelle urine:
aspetto: torbido
Leucociti: 2+
Esame microscopico del sedimento leucociti discreto numero.

C'è da dire che ho un calcolo nel rene sinistro, ma lo tengo sotto controllo e le analisi delle urine sono sempre risultate nella norma.

Domani porterò tutto al mio medico e vedremo che fare. Per il mal di testa, dato che dalle analisi non risulta nulla fuori dalla norma, ho deciso di farmi visitare presso il centro cefalee a Genova, San Martino.