Sospetta degenerazione cortico basale

Buongiorno, vorrei sapere un Vostro gentile parere sull'esito di questa RNM di mia mamma 79 anni.

Motivazione: sospetta degenerazione cortico basale
Sequenze nei tre piani anatomici in tecnica Spin-Echo FLAIR, in condizioni di base.

Estesa alterazione di segnale iperintensa nelle sequenze a TR lungo cortico-sottocorticale e periventricolare parieto-occipitale sn da riferire a esiti di sofferenza ischemica con infarcimento microemorragico corticale caratterizzato da iperintensità in T1 di base.
Piccoli focolai iperintensi in T2 si osservano nella porzione posteriore e laterale del mesencefalo sn e lungo il profilo dorsale del talamo dx, anch'essi di possibile natura ischemica in esiti.
Il mesencefalo sembra globalmente assotigliato.
Si associa inoltre una spiccata ipointensità nelle sequenze ATR lungo del globus pallido, della sostanza nigra e dei nuclei rossi.
I solchi corticali sono di dimensioni ancora nei limiti e non sono evidenti significative alterazioni di segnale della sostanza bianca sottocorticale di entrambi gli emisferi.
Il sistema ventricolare è di dimensioni leggermente ampliate a livello sopratentoriale.
Conclusioni: il quadro è di non univoca interpretazione: l'assottigliamento del mesencefalo sembra più indicativo di paralisi sopra nucleare progressiva associata a lesioni ischemiche bilaterali del mesencefalo, del talamo e cortico-sottocorticale parieto-occipitale sn.
Non è comunque si possibile con certezza altre patologie di natura neuro-degenerativa.

In parole povere vorremmo sapere il significato di questo esito.
Grazie in anticipo della vostra cortesia.
Domy
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Utente,

il quadro RM presenta una duplice espressione patologica, una di tipo vascolare cioè possibile encefalopatia multinfartuale o vasculopatia cerebrale cronica ed una di tipo degenerativo espressa nell'assottigliamento del mesencefalo che potrebbe indicare una paralisi sopranucleare progressiva, che fa parte dei parkinsonismi atipici.
Il neuroradiologo non esclude, giustamente, eventuali altri problemi neurodegenerativi.
Faccia vedere l'esame al neurologo che segue la Mamma, anche per una correlazione clinica dei reperti evidenziati alla RM.

Cordiali saluti ed auguri

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buonasera Dott. Ferraloro,

Nel ringraziarla per la sua cortese risposta, naturalmente nell'attesa di far visionare il referto dal neurologo, vorrei sapere se esiste una cura,
Almeno per fermare il suo decorso, oppure va purtroppo a peggiorare.
Grazie ancora per la sua disponibilità.
Cordiali saluti

Domy
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Utente,

se si riferisce alla paralisi sopranucleare progressiva purtroppo non esiste ancora una terapia efficace che possa arrestare il decorso della malattia ma Le ricordo che la Mamma non ha ancora una diagnosi certa, siamo solo a livello di ipotesi neuroradiologiche.
Se la diagnosi fosse confermata sarebbe utile, anche se non esistono terapie risolutive, fare seguire la Signora presso un centro specializzato in "Parkinsonismi e disturbi del movimento".

Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dottore è stato molto gentile, la terró al corrente perché mi farebbe piacere un suo parere.

Cordiali saluti
Domy
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Certamente, può tenermi aggiornato.

Buona serata

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test