Utente 341XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 31 anni. Ho una diagnosi di fibromialgia dal 2012. Da più di un mese avverto in maniera eccessiva le pulsazioni del sangue. Le sento molto forti nella testa, negli arti superiori e nel cuore. Sento come una continua scossa ogni secondo ed ogni impulso genera tremore visibile. Insieme a queste pulsazioni ho iniziato ad avvertire strani ronzii alle orecchie (acufeni). E’ come se avessi un motore acceso dentro la mia testa. In questi giorni ho fatto un ecocardiogramma e un holter cardiaco ed entrambi gli esami non hanno riscontrato nulla di strano. Infatti io non avverto battiti accelerati o irregolari ma il problema che li sento così forti da farmi tremare (anche se il tremore visto dall’esterno è impercettibile io lo sento in maniera esagerata). Come se avessi troppa energia nella circolazione sanguigna. Potrebbe essere un problema di natura neurologica visto che il cuore non è coinvolto?
Sto provando da diverse settimane una cura di ansiolitici, visto che alcuni medici mi hanno detto che potrebbe essere ansia anche se non sono per niente consapevole di averla, ma io continuo a stare malissimo: Questo forte impulso che avverto ogni secondo sembra aumentare di intensità giorno dopo giorno. Contemporaneamente l’acufene all'orecchio, il tremore generato dall'impulso alla testa e alle mani mi sta facendo preoccupare seriamente.
La pressione sanguigna credo sia nella norma 110 – 70.
Vi prego di aiutarmi a capire quale potrebbe essere il problema. Non riesco più a fare una vita serena perché mi è proprio impossibile ignorare questi sintomi così pesanti, invalidanti e difficili da gestire. Per non parlare di tutti gli altri problemi che la fibromialgia mi porta.
Per favore aiutatemi a capire quale potrebbe essere il problema.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la sintomatologia descritta sembrerebbe di origine ansiosa, ciò può avvenire anche senza la consapevolezza di esserlo.
In ogni caso prima di parlare di origine psichica è corretto effettuare una visita neurologica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 341XXX

Buongiorno Dr. Antonio Ferraloro,
La ringrazio tantissimo per la sua risposta così rapida. Ascolterò i suoi consigli e cercherò di fare una visita neurologica al più presto. Il fatto di sapere che potrebbe trattarsi di uno stato d’ansia temporaneo di cui non sono cosciente mi è di grande conforto. Anche se quando si avvertono sintomi così pesanti è difficile convincersi che non ci possa essere nulla di organico. E’ come se avessi una specie di terremoto all’interno del mio corpo. Sto seguendo una cura di ansiolitici ma continuo ad avvertire costantemente tremori, pulsazioni alla testa, palpitazioni, formicolii negli arti superiori ed inferiori, acufeni, visione sfocata e forti dolori alla testa, soprattutto nella zona occipitale.
Probabilmente la fibromialgia mi ha portato a lungo a condurre una vita anormale. Ho 31 anni e sono costretto a stare sempre a casa visto che sto sempre male a causa della stanchezza cronica, i dolori muscolari e i problemi intestinali che questa sindrome mi porta. Probabilmente queste palpitazioni e tremori che sento costantemente potrebbero essere un modo di comunicare del corpo per invogliarmi a cambiare stile di vita.
Tra le altre cose credo il cambio di stagione possa aver influito ad aggravare tutti i miei disturbi. Da 3 anni soffro di fibromialgia e non sono mai stato in una fase così acuta.
Avrei bisogno di un chiarimento, quando mi diagnosticarono la fibromialgia 2 anni fa risultai positivo agli anticorpi anti nucleo ana 1:160 e alla prova ischemica per la tetania “Iperpnea: dopo 1 minuto dall’inizio, comparsa di multiplette e potenziali d’unità motoria, perduranti oltre il termine dell’iperpnea” i risultati di questi esami potrebbero essere correlate in qualche modo a questi nuovi sintomi?
Grazie mille ancora per l’aiuto. Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
La sintomatologia sembrerebbe circoscritta alla fibromialgia considerato che questa può manifestarsi con svariati sintomi.
Ovviamente questa è solo un'ipotesi a distanza, il neurologo che La visiterà potrà darLe delle indicazioni certamente più precise e corrette.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro