Disturbi vari

salve, sono un ragazzo di 28 anni, i miei primi problemi sono iniziati a dicembre 2013 e si prtraggono fino ad adesso.Fin dall' età di 16 anni ho fatto assunzione di marujana ed hashish fino all'età di 24 anni, poi ho smesso, precisando che dal 2005 al 2007 ho assunto varie volte ecstasy e cocaina.Nel dicembre 2013 ho rifatto assunzione di marujana e ho avuto uno schok anafilattico in cui sono stato ripreso con l'aqua e fin qui non ho avuto piu' problemi, dopo ho rifatto uso della marjuana e ho riavuto questo shok ma al momento che dovevo svenire ho stretto i denti perchè ero in auto e ho raggiunto casa senza avere l'effetto svenimento, ho abbassato il finestrino e con aria fredda in faccia ho raggiunto casa perchè ero nelle vicinanze,da questo episodio sono scaturiti i problemi, ho avuto per un'arco di 40 giorni delle crisi di cui non si capisce l'identità, cioè si alterava la vista per questi 40 giorni ed avevo per tutto l'arco della giornata queste specie di crisi che erano come sensazione di corrente al cervello per alcuni secondi alla minima emozione forte,queste poi scomparivano alla fine di questi 40-45 giorni e poi ritornavo normale.A questo punto dopo che mi era passato tutto ho fatto riassunzione di marjuana ed ho avuto di nuovo questi 45 giorni di problemi con stanchezza,viso pallido ,marcamenti del viso a tal chè nell'arco di questi 45 giorni ho effettuato una partita di calcietto e qui che ho avuto i problemi piu' grandi che ne stò soffrendo ora.Cioè si sono accentuati problemi di postura, cioè se stò molto tempo seduto ho problemi tipo respiratori,affannamento reazioni ai medicinali,corpo e viso addormentati per mesi,sensazioni di freddo al viso, ai cibi(cioè ad alcuni cibi mi si altera la vista e il sonno ) focalizzazione lenta soprattutto se chiudo gli occhi per un lungo periodo all'istante dell'apertura vedo stranito poi ritorna normale ma anche quando sposto la concentrazione da una cosa all'altra vedo strano e andando dal neurologo che mi ha prescritto una tac al cervello senza contrasto dove non è stato riscontrato nulla, e mi ha prescritto modalina, xnax,invega akineton(che dovrebbe bloccare i tremori ma non si hanno risultati, tremori che si av.precisando che ho notato che ho da alcuni anni un mioclono notturno benigno addominale che non mi ha mai comportato problemi All'assunzione dell'invega ho avuto una reazione molto brutta,dei tremori con risveglio nel pieno della notte, che non mi fa piu' dormire bene, cioè al momento di andare in trans per dormire si ha tachicardia, tremori strani(cioè sottopelle) schienali,gambe bollenti solo al momento che stò per andare in trans provocando grandi stanchezze nella giornata successiva alle gambe e per dormire ci impiego varie ore prima che prenda sonno.Ora in questo periodo si stà evidenziando un scvamento sotto agli occhi, dalle analisi l'unica cosa negativa è risultata l'omocisteina alta per il resto tutto regolare.dottore spero in un vostro aiuto perchè non stò piu' vivendo Grazie
[#1]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 6,8k 189 52
Evidentemente l'uso di sostanze non fa per lei così come per la maggior parte degli individui. Immanino e spero che su questo punto sia concorde, non crede anche lei?
1)Circa i disturbi fisici il consiglio è quello di una valutazione clinica neurologica ed eventuali esami strumentali qualora questi dovessero rivelarsi indicati.
2)Per affrontare la problema dell' "addiction" e il superamento della "compulsione verso sostanze", come sempre, è indicato rivolgersi ad uno psichiatra esperto in medicina delle dipendenze.

Cordialmente.

Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore per avermi dedicato il suo tempo, crede opportuno un ricovero in una clinica per quanto riguarda i sintomi perchè sono persistenti nonostante il tempo e per quanto riguarda i medicinali perchè sono molto sensibile a tutte le sostanze che introduco nel mio corpo,anche il cibo.per quanto riguarda le sostanze io non sento la necessità di assunzione,anzi non fumo nemmeno,quindi quello che piu' mi spaventa sono questi sintomi.forse era meglio una Rm con contrasto,secondo lei dottore era piu' indicata?
[#3]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 6,8k 189 52
Comprende come questo sia un consulto a distanza.
In nessuna maniera può sotituituire una o più una o più visite specialistiche.
Riterrei di seguire la opinione degli specialisti ai quali si rivolgerà personalmente.

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test