Formicolio e punture di spillo parte sx del corpo

Buonasera,

nella notte fra lunedì e martedì ho sofferto di un formicolio nella parte SX del corpo, dal volto ai piedi. Non cessando il fastidio nell'arco delle due ore successive, mi reco al pronto soccorso dove mi vengono somministrate 20 gocce di Lexotan e mi vengono effettuate una TAC (negativa) e un emocromo completo (anch'esso negativo). Vengo dimesso (senza variazioni di sorta nei sintomi) con l'indicazione di una visita specialistica e di una RM encefalo.

La mattina successiva, il formicolio aumenta e si aggiunge la sensazione di leggere punture di spillo sempre nella metà corpo SX, soprattutto in corrispondenza del braccio e del volto. Tornato al PS, mi viene rifatta una visita neurologica di base (che non rileva niente) e mi viene ripetuto con esito negativo l'emocromo. La prognosi rimane identica.

Al momento in cui scrivo, il formicolio è diminuito di intensità ed è sporadico (due episodi negli ultimi giorni e di intensità minore della prima) ma persiste la sensazione delle leggere punture su varie parti della metà sinistra del corpo (soprattutto braccio e volto, appunto).

Nei prossimi giorni effettuerò una visita neurologica specialistica, ma gradirei sapere se può trattarsi o meno di un effettivo sintomo di qualche patologia (dato il reiterarsi del formicolio).

Grazie dell'attenzione.
[#1]
Dr. Stefano Vollaro Neurologo 351 13
Buongiorno,
Sicuramente le valutazioni fatte di persona dallo specialista che l'ha visitata in pronto soccorso sono più accurate di un consulto online, pertanto non posso aggiungere nulla di più a quanto già detto. Se il disturbo è persistente, come mi pare di capire, e interessa tutta la metà sinistra del corpo, mi sentirei di confermare l'opportunità di eseguire una RM encefalo e midollo cervicale con mezzo di contrasto, a meno che questo esame non venga ritenuto inutile da un neurologo che l'abbia visitata personalmente.

Dr. Stefano Vollaro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve e grazie della risposta.

Come ho scritto, il formicolio è andato via via sparendo con episodi sporadici e di intensità sempre minore, al momento ho il timore che si tratti più di sensazione "residua" che di formicolio vero e proprio.
Le punture di spillo persistono ma sempre con una media e un'intensità molto inferiore alla prima comparsa dei sintomi.

Solo per precisione, riferisco che il formicolio non è stato mai accompagnato da iperestesia o comunque da una difficoltà nei movimenti: il test neurologico di base al PS ha anche appurato questo.

Il mio timore era se potesse essere, dato lo strano andamento delle manifestazioni, sintomo o meno di qualche patologia definita o troppo "generico" per poter essere compreso in un range ristretto.

Grazie
[#3]
Dr. Stefano Vollaro Neurologo 351 13
L'unico modo per valutare correttamente il sintomo è una visita neurologica, prendendo in esame anche tutta l'anamnesi pregressa. In generale, un sintomo sensitivo che interessi tutto un emisoma potrebbe avere una causa organica e pertanto potrebbe essere meritevole di un approfondimento con esame di immagine.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno

Aggiorno il thread con l'esito della mia visita neurologica: lo specialista, una volta terminato l'esame, mi ha diagnosticato che l'episodio potrebbe essere stato causato da eccessivo stress (a quanto ho capito dalla tensione di alcune mie risposte ai test effettuati, ma potrei sbagliarmi).

Per sicurezza mi ha confermato l'esecuzione di una risonanza (che ho fatto e della quale attendo risultati), ma si sentiva confidente del fatto che non sarebbe uscito niente, rimandando comunque ad un effetto non riconducibile né ad una causa sistemica né ad un difetto centrale, bensì periferico.

[#5]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno,

aggiorno dicendo che non ci sono stati altri episodi dall'ultimo messaggio ad oggi.
Il referto della RMN è il seguente:

Sistema ventricolare in sede non dilatato
Ampiezza regolare degli spazzi liquorali periencefalici in rapporto all'età
Non chiare aree di alterato segnale a carico del tessuto encefalico
Conservato segnale di flusso a livello dei principali vasi arteriosi del circolo intracranico.

La diagnosi potrebbe effettivamente essere quella di un episodio di simil-esaurimento nervoso?
[#6]
Dr. Stefano Vollaro Neurologo 351 13
Buongiorno,
La RM encefalo è normale, per cui si possono escludere lesioni cerebrali ischemiche, demielinizzanti o espansive. L'esame non esclude cause più "basse" (a carico del midollo spinale o delle radici nervose per esempio), che probabilmente sono state escluse dallo specialista con la visita neurologica. Per questo la conferma della diagnosi deve essere fatta di persona dallo specialista.

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test