In attesa di esito rmn. Dalla RMN cosa si vede in più rispetto alla TAC

Gentili medici;

da mesi presento deboli parestesie arto superiore e talvolta inferiore emisoma sx, parestesie guancia sx in occasioni di stress, episodio isolato di offuscamento vista occhio sx della durata di un' ora e mezza e senza ricadute.

Ho eseguito una TAC senza contrasto e stamane ho eseguito una RMN senza contrasto.
Considerando la negatività della TAC, cosa mi potrei aspettare dal referto TAC in funzione del mio pessimismo: tumori, placche, pregresse ischemie, ecc.

Sono in ansia perche domani mi refertano la risonanza e il neurologo, pur avendo effettuato la visita che è apparsa negativa, non esclude una malattia demielinizzante.
Se non ero andato al PS, non nutrivo tutte queste ansie visto che adesso sto bene, ma anche il mio medico di famiglia vuole che segua le procedure diagnostiche indicate dallo specialista.

Distinti Saluti
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Gentile Utente,

è difficile rispondere alla Sua domanda, se il neurologo lo avesse saputo non avrebbe prescritto la RM. Deve solo attendere fino a domani, è possibile anche che l'esame sia negativo e che pertanto confermi lo stesso esito della TC.
Vedremo...stia sereno.
Mi faccia sapere.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Attivo dal 2014 al 2014
Ex utente
Ho contattato in studio stasera il neurologo e mi ha detto che con la rm si vedono meglio eventuali pregresse lesioni ischemiche, aree atrofiche (che non mi dovrebbero riguardare) e le placche sclerotiche, mentre con la tac si vedono meglio i traumi cranici e le emorragie (quindi non il mio caso, così per dire).
I tumori essendo lesioni occupanti spazio si vedono bene sia con tac e rmn e solo con il contrasto si vedono tumori di dimensioni talmente piccole da essere asintomatici (quindi non il mio caso), dice che la tac con il contrasto trova indicazioni nella ricerca delle metastasi in pazienti oncologici.

Vorrei sapere se è giusto quello che mi ha detto.

Cordiali Saluti

[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
In generale è condivisibile ciò che Le ha detto il medico curante.

Cordialmente
[#4]
dopo
Attivo dal 2014 al 2014
Ex utente
Gentile Dottor Ferraloro, l' esti della RMN eseguita senza contrasto è risultata negativa, salvo eccezione di una interpretazione:

"Lieve slargamento del forame dell' ipoglosso il cui significato è forse riconducibile ad asimmetria di posizionamento".

Vorrei sapere l' esatto significato di questa nota e se ha valore clinico, oppure come penso non abbia valore in questione.

Il mio medico di famiglia mi ha detto che sarebbe stato meglio fosse stata eseguita con contrasto (non effettuato causa allergie e impossibilità di effettuare la profilassi per ragioni di tempo e momentanea indisponibilità del medico anestesista), lui vuole approfondire con eventuale presenza di autoimmunità in quanto risultano positivi i seguenti analisi:

-Anticorpi Antinucleo qualitativo: debolmente positivo
-Anti-Mitocondrio (AMA) negativi
-VDRL positivo 1:64
-Creatininemia 1.47 mg/dl [0.70 - 1.20]
-Trigliceridi 267 mg/dl [<200]
-Colesterolo totale 233 mg/dl
-Glicemia 112 mg/dl [70 - 110]

Vi riporto la formula leucocitaria "sballata":

Leucociti: 16.3 migliaia/mmc (4.8 - 10.8)

Formula leucocitaria /100
-Neutrofili 90.2% (34.0 - 71.0)
-Linfociti 5.2% (20.0 - 53.0)
-Monociti 3.3% (2.0 - 12.0)
-Eosinofili 1.1% (0.0 - 8.0)
-Basofili 0.2% (0.0 - 2.0)

Formula leucocitaria 10^3 micrl.
-Neutrofili 14.70
-Linfociti 0.85
-Monociti 0.54
-Eosinofili 0.18
-Basofili 0.03

NOTE: Neutrofilia e Linfopenia assolute


Il medico ha detto che se non c'è SM qualcosa che non va c'è per forza e potrebbe essere una infezione considerando che ho lieve febbricola e sensazione di influenza.
Per quanto riguarda il VDRL positivo a seguito del colloquio col medico è emerso che probabilmente trattasi di falso positivo per una ragione (quale?) e non di sifilide.


Attendo risposta

Grazie in anticipo
Cordiali Saluti



[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Il reperto riscontrato potrebbe essere di scarso significato clinico, il neuroradiologo ipotizza anche un posizionamento asimmetrico della testa durante l'esame.
Per quanto riguarda il resto dovrebbe rivolgersi ad un reumatologo (solo gli anticorpi anti-nucleo sono debolmente positivi ma è giusto approfondire il problema) e ad un medico internista o ad un infettivologo.

Cordialità
[#6]
dopo
Attivo dal 2014 al 2014
Ex utente
Cioè se avesse significato il forame allargato, quale potrebbe essere la causa?
Il medico di base (senza visionare le image della rm) ha detto che potrebbe essere anche "nato così", poi non ho sintomi a livello linguale.

Grazie mille!!
[#7]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Le confermo che in questi casi generalmente la causa è congenita, fin dalla nascita.

Buona giornata

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio