Contrazioni di tipo "elettrico" e intorpidimento alla coscia destra

Buongiorno. Ho 55 anni e sono un fumatore. Qualche mese fa, per la prima volta nella mia vita ho avuto una fortissima scossa di tipo "elettrico" alla coscia destra nella parte anteriore. La "scossa" è stata così violenta che mi ha svegliato. Ho cominciato a massaggiare molto forte la coscia e pian piano il dolore è passato. L'indomani avevo ancora la coscia un poco dolente e leggermente intorpidita. Da allora, qualche volta sento la coscia insensibile, ma sempre quando sono allungato. L'episodio si è verificato di nuovo un paio di volte, sempre nella stessa maniera. Il più delle volte invece il fastidio maggiore é appunto l'intorpidimento e la mancanza di sensibilità sulla coscia. Penso che la visita da un neurologo si imponga, cosa che farò a breve. Volevo sapere se questa è la strada giusta. Grazie.
[#1]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 6,9k 190 52
Concordo,
correttamente una valutazione clinica neurologica appare indicata.
Verosimilmente una sofferenza radicolare spinale ovvero neuro-periferica.
ma naturalmente prima di esprimersi in maniera adeguata occorrono dati clinici e strumentali.
Ritengo occorreranno anche esami strumentali (es: EMG arti inferiori e RM Rachide).

Cordialmente.

Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test