Angolazione anteriore del coccige e nervi

Buona sera dottori,
Sono chiara ho 25 anni e dal 6 ottobre non sto più bene. Sintomi: tachicardia con varie extrasistole, spossatezza, difficoltà a stare in piedi, mi sento mancare. Alle volte ho anche extrasistole sporadiche e la tachicardia diminuisce se mi distende. Dicono che non sia il cuore, neanche l'ansia (ho provato a prendere 3 gocce di en Al mattino... a parte farmi sentire come se fosse il giorno più bello della mia vita e farmi ridere come un ebete e avermi fatto dormire 15 ore non hanno sortito effetto), Neanche Ernia Iatale (lastra con il bario) tiroide ok, sono dimagrita anche 20 kg con dieta per intolleranze . Ho meteorismo, gastroduodenite, varie intolleranze. A ottobre 2012 sono caduta e ho avuto il trauma in oggetto. Sentii come una scossa dal coccige al cervello. Al Ps non mi fecero nulla mi dissero solo che se mi avesse dati fastidio sarei dovuta andare da un ortopedico e fare una manovra. Peró da quel giorno ho iniziato ad avere extrasistole sporadiche mai avute prima. Dal 6 ottobre la cosa é precipitata facendomi stare davvero male, infatti qualche giorno prima del primo attacco mi uscì un bel po' di sangue dal retto. Non ci feci caso, pensai a emorroidi. Dopo vari accertamenti : fistola perianale. Quello che vi chiedo è questo: può essere che a causa del trauma la spina del coccige dia fastidio a un nervo che mi crea tutto questo (fistola compresa?. Ora ho dolore lancinante al coccige e il 3 febbraio ho appuntamento con l'ortopedico. Intanto i fastidi al cuore continuano e questo mi impedisce di fare tutto. E tutti dicono che non ho nulla. Dimenticavo, durante visita ginecologica bruciore in basso a sinistra dove sento un rigonfiamento duro (fistola?). In attesa di un vostro cortese riscontro vi porgo i miei cordiali saluti
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Gentile signorina,
a distanza non è semplice orientarsi in ipotesi diagnostiche, ma se Lei riferisce un trauma con caduta sul coccige, con conseguenti perdite di sangue, è bene che o anticipi la visita o ritorni in pronto soccorso.
Deduco che avendoLe i medici del primo pronto soccorso, prospettato una manovra manuale a livello del coccige da parte dello specialista, a tale livello vi sia una lussazione o addiruttura una frattura che non va sottovalutata.

Per il resto dei Suoi sintomi, penso che siano dovuti ad ansia e preoccupazione per ciò che Le è successo e pertanto cercherei di stare tranquilla.

Disponibile per eventuali ulteriori chiarimenti, invio cordiali saluti
[#2]
dopo
Utente
Utente
Gent.mo Dottore,
Anzitutto La ringrazio per la risposta. Il trauma con caduta sul coccige risale a 2 anni fa, ho rifatto la radiografia ora è risulta tutto come quel giorno. Il sangue risale a inizio ottobre 2014 e dopo un po' ho iniziato ad avere questi fastidi in maniera più forte. Al pronto soccorso vado a finirci una volta al mese sempre nel periodo premestruale perché ho queste extrasistole ravvicinate e mi sento mancare e analisi a parte non mi hanno fatto nulla. Dicono che é tutto ok e il sangue copioso dovuto alla rottura della fistola. Per caritá comprendo perfettamente che possa sembrare ansia... ma un'ansia che non va via neanche con ansiolitici come le EN... Per questo avevo pensato a un motivo neurologico, ormai non so più cosa pensare!
La ringrazio nuovamente
[#3]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Lei pensa al motivo neurologico e non si preoccupa della fistola sanguinante?
Si forse due chiacchiere con un psichiatra può essere utile.

N.B.: Lo Psichiatra non è il medico dei pazzi, come ancora qualcuno pensa per retaggi ottocenteschi, ma lo specialista per queste forme che possono essere curate non solo con i farmaci.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Gent.mo Dottore,
La fistola non mi preoccupa perché sono controllata da un proctologo e stiano facendo i vari esami per poter operare. Sicuramente lo Psichiatra l'ho preso in considerazione, anche perché di problemi di natura psichiatrica ne ho ben due in famiglia. Il fatto é che per togliere la fistola si deve togliere la causa altrimenti si riformerá! La causa è la coda del coccige. La domanda riguarda i nervi posti nel coccige. Le assicurò che ho sale in zucca e non ho chiesto sulla fistola perché sto provvedendo e mi fido del mio medico! La ringrazio.
[#5]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Se la fistola è causata dal coccige traumatizzato è chiaro che riparando la fistola dovrà essere effettuata anche la coccigectomia.
Auguri!

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test