Utente 378XXX
Buon giorno dottore,
La mia domanda é semplice e forse vi sembrerà strana ma per me che non ho mai sofferto di dolori alla testa se non sporadici e mai troppo invalidanti é motivo di preoccupazione.
Se scuoto la testa abbastanza insistentemente avanti e indietro (come se dicessi sì con la testa varie volte per intenderci) ma NON a destra e a sinistra, oppure mi appoggio bruscamente al cuscino avverto dolore alla testa in alto ala testa zona parietale leggermente a destra. Un dolore che si risolve nel giro di un istante ma che sembra molto interno. Diciamo che é un dolore assolutamente indotto e se non faccio questi bruschi movimenti sto bene e non avverto nulla. Lo stesso problema mi ha portato 3 mesi fa a recarmi da un neurologo per una visita, l'unica differenza tra i sintomi attuali e quelli di allora era che a seguito del brusco movimento il dolore era seguito da una pulsazione della zona dolorante di qualche minuto. Durante la visita non emerse nulla di anomalo e il neurologo disse che secondo lui avevo infiammato con questi scuotimenti il nervo occipitale e che pertanto si trattava di una lieve nevralgia occipitale indotta da movimenti bruschi ripetuti volti a verificare la persistenza del dolore. Secondo lui il problema si sarebbe dovuto risolvere in 5/6 settimane. A dire il vero dopo la visita io mi sono tranquillizzata e non ho più effettuato bruschi movimenti apposta per verificare se avessi avuto ancora o meno dolore. In questi giorni giocando con mia figlia ho scosso la testa avanti indietro e ho avvertito lo stesso dolorino. Devo aggiungere che ho 39 anni e una postura cifotica molto scorretta. Ho il capo e le spalle sempre chine in avanti anche quando sono in posizione eretta. Non presto molta attenzione agli sbalzi di temperatura ma fortuna fino ad ora non ho mai avuto problemi alla zona cervicale. La fisioterapista ieri mi ha detto che il mio collo é libero ma quando mi ha premuto su due punti zona cervicale sento più dolore a destra che a sinistra. Ora il punto é questo. Questo dolore a me non crea nessun problema perché é un dolore indotto e avvertito solo se ricercato, la cosa che mi preoccupa sono i tumori cerebrali. Esistono tumori cerebrali che possano provocare sintomi come questi in assenza di deficit neurologici o altre manifestazioni? In sostanza questo dolore potrebbe essere provocato dalla presenza di un tumore in quella zona che provoca dolore se stimolata?
Con tutti i limiti del consulto a distanza vorrei sapere se quello che vi ho descritto vi suggerisce qualcosa di preoccupante. Ringrazio anticipatamente per la vostra attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

dalla Sua descrizione non si pensa certamente ad un tumore cerebrale sia per le modalità d'insorgenza del dolore sia per la brevissima durata e l'esito negativo dell'esame neurologico.
L'ipotesi del neurologo ci sta così come una contrattura della regione cervicale.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 378XXX

Dottore la ringrazio per la celerità della risposta e per avere preso in considerazione il mio problema.
Con stima

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla, buona serata!
Dr. Antonio Ferraloro