Attivo dal 2014 al 2015
Buongiorno, per cortesia qualcuno potrebbe spiegarmi cosa indica questo referto?
RM encefalo e tronco a mio padre di 73 anni

Apprezzabili multipli piccoli focolai di aumentata intensità del segnale (nelle sequenze T2-pesate e FLAIR) a provenienza della sostanza bianca profonda e peri-ventricolare di entrambi gli emisferi cerebrali, anche tendenti alla confluenza, tuttavia privi di corrispettivo con sequenza di diffusione, compatibili con esiti vasculo-jalinotici. Analoghi piccoli reperti, con le medesime caratteristiche del segnale e pertanto significato, sono riconoscibili in corrispondenza dei nuclei della basa bilateralmente, in sede temporo-mesiale bilateralmente, specie a destra, e a livello centro-pontino, specie in para-mediana destra. Con sequenza di diffusione non sono evidenti focolai di aumentata intensità del segnale da riferire a recente insulto vascolare a carico delle strutture encefaliche sia sopra- che sottotentoriali. Il sistema ventricolare è in asse, nei limiti volumetrici. Discreto ampliamento degli spazi liquorali corticali e cisternali. Si segnalano cisti da ritenzione mucosa al pavimento di entrambi i seni mascellari.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la RM mette in evidenza delle ischemie di piccoli vasi che probabilmente sono passate inosservate. Queste condizioni sono spesso associate a diabete e ad ipertensione ma a volte non hanno una causa nota.
Per quale motivo Suo padre ha effettuato la RM?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Attivo dal 2014 al 2015
La RM è stata eseguita per una sospetta demenza.
A suo parere è da considerare negativa?


Inoltre, per quanto riguarda le piccole ischemie emerse da questo referto. Tenendo conto dell'età (73 anni), il fatto che soffre di ipertensione e di una lieve policitemia: avrebbe senso se iniziasse una terapia con la cardioaspirina per prevenire icuts cerebrali?
Due anni fa ha eseguito l'eco alle carotidi e sono risultate libere.

Grazie

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'esito della RM non può considerarsi negativo e giustificherebbe la sintomatologia per cui è stata sospettata una forma di demenza. La RM non fa fare però diagnosi di questo tipo ma aiuta nella definizione diagnostica in base al quadro clinico generale e va inquadrata nel contesto generale del paziente.
Si rivolga ad un neurologo che possa seguire Suo padre, anche in funzione terapeutica, non potendosi consigliare farmaci a distanza.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro