Utente
Ho eseguito una RMN per escludere cause patologiche degli acufeni. Per questo credo che l'esito sia negativo, ma con mia sorpresa il referto dice anche:
"si apprezzano nelle immagini a TR lungo a carico della sostanza bianca dei centri semiovali bilateralmente, aree di iperintensitá con quadro che può essere in relazione a patologia demielinizzante, utile eventuale approfondimento clinico laboratoristico. La somministrazione di mdc non evidenzia alcun potenziamento patologico del segnale"
Quali ulteriori approfondimenti sarebbe utile eseguire? È grave? Mi devo preoccupare? Grazie

[#1]  
Dr. Stefano Vollaro

24% attività
0% attualità
12% socialità
PIACENZA (PC)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2014
Prenota una visita specialistica
Buonasera,
Le immagini vanno visionate personalmente dal neurologo che ha chiesto l'esame. Delle areole "gliotiche" della sostanza bianca sono abbastanza comuni e non hanno necessariamente un significato patologico: bisogna studiarne la numerosità, l'estensione, la morfologia, la distribuzione per poterne ipotizzare il significato. E, ovviamente, bisogna correlare il tutto con l'anamnesi, i dati clinici e l'esame obiettivo.
Il radiologo ha posto il dubbio di lesioni demielinizzanti, come quelle che si riscontrano nella sclerosi multipla, ma sarebbe una cosa abbastanza rara riscontrarle per la prima volta alla sua età senza manifestazioni cliniche precedenti se non gli acufeni. Porti tutto al neurologo che, avendo a disposizione tutti i dati, potrà decidere se dare credito al referto o ipotizzare un'origine vascolare (es. microischemica cronica,come si può avere negli ipertesi, nei diabetici, nei fumatori, ecc.) o ancora aspecifica benigna.
Dr. Stefano Vollaro

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta veloce e precisa! In effetti non ho nessuno dei fattori menzionati che potrebbero dare un origine vascolare al di fuori di una ipercolesterolemia curata da anni con simvastatine. seguirò comunque senz'altro il suo consiglio di far valutare la cosa dal neurologo. Quali sarebbero comunque le manifestazioni cliniche che dovrei avere in caso si dovesse trattare di sclerosi multipla? Buon lavoro e grazie ancora.

[#3]  
Dr. Stefano Vollaro

24% attività
0% attualità
12% socialità
PIACENZA (PC)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2014
Tantissime e diverse, a seconda delle zone colpite dalle lesioni (dai disturbi di forza o sensibilità agli arti, ai deficit di coordinazione, cali di vista in un'occhio, ecc.), ma comunque evidenti e persistenti per alcuni giorni. Trovare lesioni demielinizzanti senza alcuna manfiestazione clinica precedente è senz'altro possibile, ma, vista anche la storia di ipercolesterolemia, credo che l'ipotesi vascolare sia più probabile.
Dr. Stefano Vollaro

[#4] dopo  
Utente
Quello che mi ha detto mi permette di attendere la visita dal neurologo con più serenità , grazie !
Ad ogni modo, apprezzando la sua competenza e cordialità , se mi permette in seguito le vorrei sottoporre la diagnosi per un suo parere.cordiali saluti e buon lavoro.

[#5]  
Dr. Stefano Vollaro

24% attività
0% attualità
12% socialità
PIACENZA (PC)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2014
Mi farebbe piacere essere informato sulla diagnosi ricevuta dopo la visita specialistica. Cordiali saluti.
Dr. Stefano Vollaro