Ansia?

Salve, sono ancora qui per chiedervi un consulto. Sono andato dal mio medico che mi ha detto che è impossibile autodiagnosticasi qualcosa e che solo una terza persona possa giudicare con obiettività il mio stato di salute e secondo lui io stavo più che bene. La mia paura attualmente è la sm e da stamattina ho un tremore al braccio sinistro con un po' di dolore. Può essere tensione muscolare? Il medico ha attribuito il tutto all'ansia e non mi ha prescritto esami specifici (cosa che io vorrei fare per tranquillizzarmi). Comunque ho anche un po' l'occhio secco che inizialmente avevo pensato fosse neurite, in preda alla paura. Secondo lei se avessi qualcosa riuscirei a giocare ad esempio a pallone come prima oppure sarebbe cambiato pure in minima parte qualcosa? Poi unaltra cosa che ho notato è che la situazione che sto vivendo mi mette ansia: mia madre ha un tumore al seno e io ricordo che sin da quando faceva gli accertamenti per capire cosa fosse io ero molto in ansia. Lei però mi ha sempre tranquillizzato in merito, dicendomi che non era nulla di grave. Può essere che questa mia paura di perdere mia madre o comunque di vederla soffrire stia venendo fuori sotto forma di ipocondria?
Comunque passo le mie giornate a controllare il mio corpo, non riuscendo a distrarmi. Come potrei uscire secondo lei da questo tunnel?
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Utente,

da quello che scrive la sintomatologia sembrerebbe di origine ansiosa, ovviamente il problema della Mamma ha la sua importanza nel determinare il Suo stato ansioso.
Come si esce dal tunnel? Semplicemente rivolgendosi ad uno psichiatra.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve, volevo chiederle un parere sullocchio, premetto che non mi fa ne male ne niente, ogni tanto chiudendo un occhio alla volta mi accorgo che da uno vedo leggermente più scuro. Nei miei ricordi anche da bambino accadeva, però non ci davo troppo peso e non me ne accorgeva. Adesso la cosa mi preoccupa. Poi ''strizzando" gli occhi solo il sinistro lacrima. Possibile occhio secco?
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Utente,

Si dovrebbe vedere direttamente per dare un parere attendibile..ne parli con un oculista..

Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
A circa un mese di distanza ho finalmente aperto gli occhi e capito l'origine ansiosa di tutto. A detta del mio medico un tunnel mi aveva risucchiato e lentamente mi stava conducendo alla depressione, poiché mi ero convinto di non stare bene. Fortunatamente ho ripreso ad uscire e a fare ciò che mi piace e devo dire che ciò mi ha letteralmente salvato. Ringrazio il mio medico, i miei amici e un grazie anche a lei dottore, che ha tentato di r assicurarmi in quel periodo nero. Ora avrei una sola curiosità che mi sta facendo pensare: nel corpo umano cosa trasforma il pensiero di muovere qualcosa in movimento effettivo, come ha origine il movimento?
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Utente,

mi fa piacere che sia uscito da questo tunnel e che abbia ripreso una vita normale.
Riguardo la domanda sul movimento, non è questa la sede adatta per questo tipo di spiegazioni, peraltro sottolineato anche dalle linee guida del sito.
In ogni caso è un meccanismo molto complesso che implica l'attivazione di numerose strutture e di diversi neurotrasmettitori.

Cordialità
[#6]
dopo
Utente
Utente
Scusi la domanda stupida, ma qualcuno può 'dimenticarsi' come ci si muove e rimanere immobilizzato? O è impossivile

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test